Dichiarazione sostitutiva per richiesta di sospensione mutuo ipotecario o credito al consumo

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà (artt. 46 e 47 - D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) con cui le famiglie possono richiedere la sospensione per un periodo massimo di 12 mesi del pagamento delle rate del mutuo ipotecario o del credito al consumo di durata superiore a 24 mesi (Accordo tra ABI e Associazioni dei consumatori sottoscritto il 31 marzo 2015).

In particolare attraverso questo modulo il richiedente deve specificare l'evento da cui è stato colpito e che di fatto gli da diritto alla sospensione (cessazione del rapporto di lavoro subordinato, sospensione del rapporto di lavoro, riconoscimento di handicap grave o di invalidità civile, ecc.).

Inoltre deve dichiarare:
- di non aver fruito di altre misure di sospensione dell’ammortamento per un periodo superiore a 12 mesi; ovvero di aver già fruito di altre, eventuali misure di sospensione della durata complessiva di "n" mesi, il cui avvio è avvenuto prima di due anni dalla sottoscrizione della presente domanda;
- di non fruire di agevolazioni pubbliche;
- di non essere coperto da un'assicurazione a copertura del rischio che si verifichino gli eventi che consentono la sospensione ai sensi del suddetto Accordo.

La dichiarazione, che va presentata alla Banca che ha erogato il mutuo ipotecario o il credito al consumo, dovrà essere sottoscritta da tutti i cointestatari del finanziamento ovvero dagli eredi, esclusi eredi minori, interdetti o inabilitati per i quali interviene il tutore.

Per sapere quali documenti allegare e per ogni altra informazione, si rinvia alla lettura dell'articolo "Ecco come sospendere le rate del mutuo e del credito al consumo".

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità