`

Disdire abbonamento Netflix: la procedura

In questo post illustriamo le procedure con cui chiedere la disdetta Netflix, una piattaforma online di contenuti streaming on demand. La comunicazione può essere inviata nel caso in cui l'utente non fosse più interessato alla visione dei contenuti digitali offerti dall web tv oppure fosse costretto per fattori esterni a cessare l'abbonamento.

Cos’è NetFlix e come ci si abbona

Netflix è un’azienda nata sulla fine degli anni ’90 in California con l’obiettivo di noleggiare film e serie televisive; con la diffusione delle nuove tecnologie, l'azienda è riuscita ad espandersi e raggiungere il successo che attualmente vanta in tutti i paesi, o meglio in quelle aree geografiche in cui è possibile godere dei suoi servizi. Ad oggi, l’azienda è presente negli Stati Uniti e nell’America Latina, in Canada e nel Regno Unito, nei paesi dell’area europea come Francia, Germania, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Austria, Paesi Bassi, Irlanda, Svizzera, Belgio, Lussemburgo, Spagna e Italia. Spostandoci ad est, invece, il 2015 ha visto l’approdo di Netflix in Giappone, Australia e Nuova Zelanda.

Ma quali sono i servizi offerti dalla piattaforma? È presto detto: con Netflix è possibile guardare film, serie tv e programmi televisivi in streaming, senza dover istallare una parabola o sottoscrivere i vincoli contrattuali di un normale abbonamento alla pay tv satellitare.

Per usufruire dei contenuti Netflix è necessario possedere una connessione internet a banda larga, uno dei dispositivi abilitati al servizio (come smart tv, pc, Mac, tablet e I Pad, Game consolle, lettori blu-ray, decoder, set-top-box e device di streaming) e un abbonamento a Netflix, che gli utenti possono scegliere in base alle proprie preferenze e ai costi.

Qualunque sia l’opzione scelta si ha diritto a fruire di 1 mese di prova durante il quale non si pagherà alcun abbonamento. A tal fine non occorre far altro che premere sul pulsante "Abbonati ora" presente sulla home page del sito ufficiale (www.netflix.com/it). Seguirà la registrazione dei dati dell’utente (email e password) e l’inserimento del numero di carta di credito, prepagata o Paypal sulla quale l’azienda addebiterà il canone di abbonamento a partire dal primo rinnovo dopo il mese di prova gratuita. Una volta aver creato il Netflix account, l’utente potrà accedere alla sua area riservata e gestire il proprio abbonamento in poche e semplici mosse.

Al termine dei 30 giorni si potrà scegliere se disdire l’abbonamento o se continuare la visione dei programmi attraverso il pagamento del canone relativo all’abbonamento selezionato.

Perché scegliere Netflix?

I motivi per cui abbonamenrsi a NetFlix sono tanti. Innanzitutto i bassi costi. In particolare i piani tariffari variano da 7,99 € a 17,99 € al mese, in funzione

  • del numero di schermi su cui guardare Netflix contemporaneamente
  • del numero di cellulari e tablet su cui è possibile scaricare contenuti
  • delle tencologie HD e Ultra HD disponibili.

Chiaramente la formula di abbonamento più ampia si rivela particolarmente conveniente se si pensa ad esempio di condividere l’abbonamento fra più amici. 

Inoltre come servizio in streaming Netflix ha il vantaggio di poter essere fruito attraverso un tablet o uno smartphone, a casa, in albergo o sul treno, senza alcuna interruzione pubblicitaria. Un solo requisito è di fondamentale importanza: disporre di una connessione internet a banda larga.

Come disdire Netflix

Se il cliente si ritiene non soddisfatto dei contenuti fruibili su Netflix, se attraversa una situazione di difficoltà che gli impone una razionalizzazione di certe spese o se riscontra continui problemi Netflix (difficoltà di visione, addebiti non riconosciuti o non autorizzati, ecc.), può chiedere la disdetta del contratto Netflix in maniera del tutto gratuita, dunque senza dover corrispondere alcun costo di disattivazione, come invece spesso accade con le disdette dei servizi offerti dalle normali pay tv.

La procedura è semplicissima: non occorre inviare fax o raccomandate, non ci sono preavvisi da rispettare, occorre solo che l’utente acceda all’area riservata del sito ufficiale (www.netflix.com/it/) utilizzando le credenziali impostate in fase di registrazione. Una volta entrato nell’account personale basterà cliccare sul proprio nome visualizzato in alto a destra e selezionare proprio account, quindi cliccare su "Disdici l’abbonamento".

Se accedendo attraverso il proprio account non si riesce a visualizzare l'opzione di disdetta è perché con tutta probabilità l'abbonamento è stato sottoscritto da un amico. In una simile situazione la cessazione del rinnovo automatico o l'annullamento del servizio di streaming potrebbe avvenire solo tramite questa persona.

Stando a quanto riportato nelle Condizioni Generali di Utilizzo, se l’utente disdice il proprio abbonamento, Netflix provvederà a chiudere l’account al termine del periodo di fatturazione corrente. Ad esempio se il rinnovo avviene il 15 ottobre e l'abbonamento chiede la disdetta il 28 ottobre, potrà guardare Netflix fino al 15 novembre. Se l’utente non ricorda in quale giorno ha sottoscritto il contratto e dunque il giorno dell’effettiva disattivazione del servizio, può verificarlo cliccando su Il tuo profilo > Visualizza le informazioni per la fatturazione. Una volta disattivato il rinnovo automatico dell’abbonamento, questo non si rinnoverà più, a meno che non venga chiesta la riattivazione.

Quando l’utente effettua la disdetta Netflix deve sincerarsi che la procedura sia andata a buon fine, per questo basta aprire la propria casella di posta elettronica e accertarsi che sia arrivata l’email di Netflix, nella quale si comunica la disattivazione dell’abbonamento. È possibile effettuare la procedura che abbiamo appena descritto anche nel caso in cui l’utente stia usufruendo dei servizi Netflix durante il periodo di prova mensile. In questo caso la disdetta Netflix disattiverà l’iscrizione dell’utente di modo che, alla scadenza del periodo di prova, non venga addebitato alcun costo.

Netflix nelle sue Condizioni Generali di Abbonamento chiarisce anche che ha piena facoltà di modificare i canoni di abbonamento, ma deve darne comunicazione al cliente con un preavvisio di almeno 30 giorni. Dunque l'utente ha tutto il tempo per richiedere una eventuale cessazione dell'abbonamento.

E' importante sottolineare che eliminando la app Netflix non si disdice l'abbonamento.

Disdire abbonamento Netflix tramite i dispositivi Apple

Chi ha sottoscritto l’abbonamento a Netflix tramite App Store o ITunes dovrà seguire una procedura totalmente diversa, anche in questo caso, però, non saranno addebitati costi per le operazioni di disattivazione e l’utente potrà gestire comodamente l’abbonamento dal proprio dispositivo.

Disdetta da ITunes - Per prima cosa occorre aprire ITunes ed accedere al proprio account personale. Una volta aver visualizzato la schermata iniziale, sarà necessario cliccare sul proprio nome, posto come sempre in alto a destra e selezionare la dicitura Informazioni account, poi inserire il codice di accesso e cliccare su Visualizza account. Da lì sarà possibile aprire la sezione dedicata agli Abbonamenti e cliccare su Gestici > Modifica > Netflix > Disdici abbonamento.

Disdetta da IPhone, IPad, IPod - In questo caso bisogna aprire l’applicazione Impostazioni e poi entrare nella sezione ITunes Store ed App Store, da lì basterà selezionare il proprio ID e cliccare su Visualizza ID Apple per poi inserire il codice di accesso. Si aprirà una nuova schermata, dalla quale selezionare la voce Abbonamenti > Gestisci > Netflix > Disattiva Abbonamento. Dopo aver completato la procedura di disdetta, si consiglia all’utente di controllare la propria casella di posta elettronica: se la disattivazione dell’abbonamento è andata a buon fine, non tarderà ad arrivare la conferma da Netflix.

Cosa fare se si ha un ripensamento?

L'utente potrebbe aver comunicato la disdetta Netflix, ma subito dopo averci ripensato. In questo caso non deve far altro che accedere con il proprio account e riattivare la visione senza alcuna configurazione. Netflix conserva i tuoi dati e le tue preferenze in merito alla visione dei contenuti per 10 mesi dopo la chiusura dell'account.  

Netflix non funziona: rivolgiti all'assistenza tecnica

Se riscontri delle problematiche relative all'utilizzo della piattaforma multimediale Netflix oppure alla gestione del tuo account o ancora alla fatturazione dei costi per i servizi acquistati, puoi rivolgerti al Centro Assistenza clienti. Molti fra dubbi e questioni relative al malfunzionamento di Netflix possono essere risolte leggendo la Faq presente sul sito ufficiale, cliccando sulla voce Domande Frequenti posta sulla barra nera in fondo alla Home page oppure nella pagina dedicata all’assistenza tecnica.

Cliccando sulla voce Assistenza Clienti, invece, è possibile scegliere la modalità con cui comunicare con l’azienda. È possibile chiamare il servizio clienti al numero 800 797 634 attivo tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 22:00, oppure aprire una chat e mettersi in contatto con gli operatori Netflix. Infine, tutte le informazioni relative al contratto di abbonamento, alla fatturazione, ai servizi offerti da Netflix e al proprio account, sono disponibili nelle Condizioni Generali di Utilizzo, alle quali è possibile accedere cliccando sulla relativa voce, posta in fondo alla Home page.

Documenti correlati


53799 - Giuseppe D.
14/03/2020
Salve, da molto tempo non riesco a vedere i programmi Netflix, detto programma fu attivato dai miei figli tramite Timvision alcuni anni or sono, non essendo io in possesso dei dati di accesso (email e password), che fra l'altro nemmeno i miei figli ormai ricordano; il colmo di tutto ciò e che continuo a pagare l'abbonamento Netflix mensilmente in quanto collegato alla bolletta TIM della mia utenza telefonica: 093....34, senza poter vedere nulla, conseguentemente vorrei disdire l'abbonamento, ma non ho potuto non essendoci un indirizzo email o un fax, ho trovato solamente un numero verde 800797634 tramite il quale ho contattato l'operatrice di turno, ma la stessa mi ha risposto che non fornendogli email e password non potevo operare la rescissione dell'abbonamento. Classicamente il cane che si morde la coda, poiché non posso vedere i programmi non avendo email e password, devo continuare a pagare l'abbonamento e non posso nemmeno rescinderlo.


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio