Esposto alla Polizia: quando si fa, come si scrive, dove si deposita

Formati
DOC
PDF interattivo
PDF interattivo
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Fac simile di esposto alla Polizia di Stato con cui un cittadino pone all'attenzione dell'autorità giudiziaria fatti di cui ha notizia affinchè valuti se ricorre o meno un'ipotesi di reato.

Cos'è un esposto

Come detto l'esposto è una segnalazione che il cittadino fa all’Autorità di Pubblica Sicurezza (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale, Corpo Forestale) per sottoporre alla sua attenzione un fatto che pensa vada contro la legge e dunque per richiederne un suo eventuale intervento. L'esposto deve essere presentato per iscritto.

Si può fare, ad esempio, un esposto per falsi poveri o per falsi invalidi, per affitti in nero o per lavoro in nero.

L'esposto si distingue dalla:

  • denuncia, che è l’atto con cui una persona che viene a conoscenza di un reato perseguibile d’ufficio ne informa le autorità. In generale la denuncia è un atto facoltativo, ma diventa obbligatorio se la persona viene a conoscenza, ad esempio, di un possibile attentato terroristico, di una combine in ambito sportivo, di un furto o perdita di arma, ecc. La denuncia può essere presentata in forma sia scritta che verbale (vedi denuncia polizia postale);
  • querela, che è l'atto con cui una persona che ha subito un reato esprime la volontà che si proceda nei confronti del colpevole. La querela riguarda reati di minore gravità (ingiurie, minacce, ecc.) non perseguibili d’ufficio

Esposto Polizia: come si fa

Come detto l'esposto alla Polizia dev'essere fatto per iscritto. Sul modello occorre esporre in maniera sintetica ma puntuale il fatto lesivo, descrivere i danni riportati (a cose e/o persone), indicare eventuali testimoni con relative generalità.

Quindi concludere l'esposizione chiedendo l’intervento dell'Autorità per i fatti descritti.

Alla dichiarazione va allegato ogni documento utile ad avvalorare la dichiarazione resa dalla persona offesa (foto, referti medici, ecc.).

A questo punto ci si può recare di persona in un qualsiasi ufficio delle Forze dell’Ordine, come Questure, Commissariati di Polizia e Comandi dei Carabinieri. 

Cosa succede dopo aver inoltrato l'esposto Polizia

Depositato l'esposto, l'ufficiale di Pubblica Sicurezza provvede ad invitare le parti in ufficio per tentare la conciliazione e redigere un verbale.

Ricordiamo che sono ufficiali di P.S.: i funzionari della Polizia di Stato, gli Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri, gli ispettori superiori della Polizia di Stato e i marescialli aiutanti dell'Arma dei Carabinieri che rivestono la qualifica di sostituto ufficiale di pubblica sicurezza, e il sindaco dei Comuni privi di uffici di Pubblica Sicurezza. 

La composizione bonaria della lite può essere tentata dall'Ufficiale di P.S. anche nel caso in cui dovesse emergere un reato non persegubile d'ufficio, l'importante è che il diritto della parte offesa di sporgere querela non sia compromessa.

Se, invece, dalla ricostruzione dei fatti dovesse prefigurarsi la commissione di un reato perseguibile d'uffico (più che di ingiurie e minacce si tratta di atti di violenza in ambito familiare ad es.), allora l'Ufficiale deve prontamente informare l’Autorità giudiziaria.

Tags:  segnalazione

Foto
Flickr
Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità