Modulo richiesta assegno di incollocabilità

Formati     © Moduli.it
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Fac simile di domanda per la concessione dell'assegno di incollocabilità, una prestazione economica erogata mensilmente dall’Inail a tutti coloro che per infortunio o malattia professionale non hanno la possibilità di fruire del collocamento obbligatorio.

Quando richiedere l'assegno di incollocabilità

La legge prevede che le aziende con più di 15 dipendenti abbiano in organico un determinato numero di soggetti disabili e categorie svantaggiate: invalidi civili con percentuale di invalidità tra il 46 ed il 100%, invalidi del lavoro con percentuale superiore al 33%, invalidi per servizio, invalidi di guerr, non vedenti o sordomuti, ecc.

Tali persone vanno assunte attingendo da appositi elenchi predisposti dai Centri per l’impiego.

Se le persone affette da disabilità non hanno i requisiti minimi per iscriversi al Centro per l'Impiego e, dunque, sono impossibilitati a collocarsi in qualsiasi settore lavorativo, allora possono richiedere all'Inail l'assegno di incollocabilità. Dal 1° luglio 2019 l'importo mensile dell'assegno di incollocabilità è determinato nella misura di € 262,02.

Chiaramente non tutti possono fare domanda, ma soltanto coloro che hanno i requisiti specificati nel post sull'assegno di incollocabilità.

Cosa specificare nel fac simile domanda assegno di incollocabilità

E' importante specificare sulla domanda:

  • i dati anagrafici;
  • il tipo di invalidità (lavorativa ed extralavorativa, se esistente);
  • la modalità di riscossione dell'assegno.

Se c'è l’intenzione di delegare un terzo alla riscossione occorre altresì riportare i dati anagrafici del delegato e gli estremi di un valido documento di riconoscimento.

Alla domanda occorre allegare i seguenti documenti in carta libera:

  • certificato medico dell’U.S.L. competente;
  • certificato dell’ufficio provinciale del lavoro;
  • fotocopia documento di identità del richiedente:
  • fotocopia documento di identità del delegato (eventuale).

A chi presentare la domanda

Se non ci si vuole recare personalmente presso gli uffici Inail, è possibile inoltrare la domanda per posta ordinaria o Pec (posta  elettronica certificata). Cerca qui i recapiti della sede Inail più vicina: www.inail.it/cs/internet/supporto/sedi.html.

Ricordiamo sempre che in tutto questo la persona interessata può farsi assistere da un Patronato; cerca all'indirizzo www.inail.it/cs/internet/istituto/territorio/cerca-uffici-zonali-dei-patronati.html gli Uffici zonali dei Patronati.

Tags:  prestazioni assistenziali disabilità

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità