Vidimazione registro infortuni: modello editabile

Formati
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Il modello registro infortuni conforme al contenuto approvato con DM 12.9.1958, e modificato con DM 5.12.1996.

C'è da dire che in un ottica di semplificazione degli adempimenti a carico del datore di lavoro, il DLgs 151/2015 (decreto attuativo Jobs Act) ha previsto l'abolizione dell’obbligo della tenuta del registro infortuni. Dunque a partire dal 23 Dicembre 2015 non è più obbligatorio la tenuta e la vidimazione di questo particolare registro.

Ricodiamo che tale registro doveva essere tenuto e costantemnte aggiornato da tutti i datori di lavoro, pubblici o privati, che impiegavano lavoratori indipendentemente dalla tipologia di contratto utilizzato.

Il registro degli infortuni doveva essere intestato all'azienda, legato e numerato in ogni pagina, senza alcun spazio in bianco. Le scritturazioni dovevano essere fatte con inchiostro indelebile e non erano consentite abrasioni e le eventuali rettifiche o correzioni dovevavo essere eseguite in modo che il testo sostituito restasse leggibile.

Il registro andava vidimato presso la Azienda USL territorialmente competente e conservato, a disposizione dell'organo di vigilanza, nel luogo di lavoro.

Tags:  assicurazione lavoro

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità