Modello richiesta sospensione fermo amministrativo: PDF e guida

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Modello con cui richiedere dell’Agente della Riscossione il consenso all’annotazione della sospensione del fermo amministrativo disposto sul veicolo di proprietà, a seguito del regolare pagamento della prima rata (indicare la data) relativa al piano di dilazione accordato con provvedimento dell’Agenzia stessa.

Cosa fare quando si riceve un fermo amministrativo

L'Agenzia per la Riscossione da avvio alla procedura di riscossione coattiva del credito, trasmettendo al debitore la comunicazione di preavviso di fermo.

Dalla ricezione di tale comunicazione, il debitore ha 30 giorni di tempo per provvedere al pagamento delle somme dovute. Se non lo fa il fermo amministrativo viene automaticamente eseguito senza necessità di ulteriori comunicazioni. Nel caso dei veicoli il fermo viene iscritto al PRA, con la conseguenza che da quel momento il mezzo non potrà più circolare né essere demolito o esportato.

Se il debitore non è in grado di pagare il debito, può evitare il fermo amministrativo:

Sospensione del fermo amministrativo: quando chiederla

Nel caso in cui il debito chieda la rateizzazione delle somme dovute, possono verificarsi due circostanze:

  1. l'Agenzia per la Riscossione accoglie la domanda e non procede all'iscrizione del fermo;
  2. l'Agenzia concede il piano di rateazione anche se il fermo risulta già iscritto al PRA.

In questo secondo caso, il debitore deve provvedere al pagamento della prima rata e contestualmente a depositare istanza di sospensione del fermo amministrativo. A tal fine deve compilare e presentare il modello F4 disponibile in questa scheda.

A quel punto riceverà dall'Agenzia per la Riscossione una comunicazione da presentare agli uffici del PRA per l'annotazione della sospensione. Da quel momento il debitore potrà tornare ad utilizzare il proprio mezzo.

Sottolineiamo che si tratta di una sospensione e non di una cancellazione del fermo amministrativo. Quest'ultima, infatti, potrà avvenire solo quando il debito risulterà integralmente pagato.

Cosa riportare sul modello richiesta sospensione fermo amministrativo

Sul modello occorre specificare

  • i dati anagrafici e di recapito del richiedente;
  • il tipo, la marca, il modello e la targa del veicolo;
  • se il pagamento della prima rata si riferisce al piano di rateizzazione relativo alle cartelle/avvisi oggetto di fermo amministrativo, oppure alla definizione agevolata/saldo e stralcio relativo alle cartelle/avvisi oggetto di fermo amministrativo;

Allegare al modello

  • la fotocopia della quietanza/bollettino di versamento attestante il pagamento della prima rata;
  • la copia del documento d’identità del richiedente, nel caso in cui la richiesta non venga presentata e sottoscritta allo sportello, ma inviata tramite raccomandata a/r.

Inoltre qualora si deleghi un terzo alla presentazione della domanda, occorre compilare il relativo riquadro ed allegare fotocopia del documento di identità del delegante e del delegato.

Come presentare l'Istanza di sospensione del fermo amministrativo 

L'istanza con la relativa documentazione, può essere trasmessa

  • via PEC all'indirizzo protocollo@pec.agenziariscossione.gov.it;
  • attraverso l'Area Pesonale https://servizi.agenziaentrateriscossione.gov.it/equitaliaServiziWeb/home/login.do;
  • recandosi presso un ufficio territoriale (https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/Contatti/TrovaSportello/).

Tags:  imposte e tasse recupero crediti agenzia entrate cartella esattoriale fisco

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità