Fac simile consenso informato tatuaggi

Formati
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Da questa scheda è possibile scaricare un fac simile consenso informato tatuaggi, vale a dire un modello con cui il tatuatore, dopo aver fornito al cliente tutte le informazioni necessarie, acquisisce il suo consenso informato all'esecuzione del piercing/tatuaggio. Se minore (non inferiore ai 16 anni) il modulo consenso informato tatuaggi deve essere compilato e firmato da entrambi i genitori.

A cosa serve il modulo consenso informato tatuaggi

Attraverso il modulo in questione la persona che intende sottoporsi a piercing/tatuaggio dichiara di essere stato informato su

  • modalità del trattamento;
  • rischi potenziali per la salute;
  • corretto trattamento della zona tatuata o sottoposta a piercing;
  • difficoltà di rimozione (tatuaggi).

Dichiara inoltre

  • di avere riferito al tatuatore eventuali condizioni che possono controindicare il trattamento;
  • di avere ben compreso tutte le informazioni fornite.

In merito ai rischi potenziali per la salute è importante che il tatuatore fornisca al cliente una rappresentazione completa ed esauriente dei possibili effetti collaterali e complicazioni legati al trattamento: allergie, alterazioni orali, cicatrici, emorragie, infezioni, traumi o lacerazioni, ecc.

Inoltre per quanto riguarda i tatuaggi, il professionista è tenuto ad informare il cliente che i disegni ottenuti attraverso l'introduzione di sostanze coloranti sotto la pelle, sono indelebili e che per la loro rimozione è necessario un intervento di chirurgia plastica o laser.

Inoltre il professionista deve informare la persona interessata che tatuaggio e piercing sono sconsigliati a soggetti con infiammazioni, lesioni, malattie della pelle, a soggetti allergici e cardiopatici, a bambini e donne gravide e via discorrendo.

Informativa a parte è fondamentale affidarsi a centri autorizzati che rispettino le norme di igiene e prevenzione soprattutto per quanto concerne la pulizia e la sterilizzazione dei locali, degli strumenti e dei materiali di lavoro. 

Gli operatori devono essere vaccinati per l’epatite B e per il tetano e devono aver superato i corsi formativi teorici e pratici. Devono indossare un camice pulito e guanti monouso.

Tags:  servizi alla persona

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità