Lettera reclamo Axpo: modelli PDF

Formati
PDF   reclamo generico Axpo
PDF   reclamo Axpo per importi anomali
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

In questa scheda sono disponibili per il download due distinti moduli di reclamo Axpo, vale a dire modelli che il cliente può utilizzare allo scopo di manifestare un reclamo riguardo a certe problematiche sorte in sede di sottoscrizione, voltura o cessazione del contratto, a guasti e interruzioni nella fornitura di gas naturale e/o elettricità, al mancato rispetto dei tempi previsti per eseguire interventi o lavori richiesti, ecc.

Modulo generico reclamo Axpo

Il modello in questione può essere utilizzato per questioni che riguardano

  • il contratto (recesso, cambio di intestazione, modifiche unilaterali, ecc.);
  • le morosità connesse alla riduzione di potenza, alla sospensione del servizio, alle interruzioni dell'alimentazione e alla cessazione amministrativa;
  • il mercato (tempistiche dello switching, modalità di conslusione dei nuovi contratti, ecc.);
  • la fatturazione (correttezza dei consumi fatturati, autolettura, periodicità di fatturazione, ecc.);
  • la esecuzione delle prestazioni;
  • il bonus sociale;
  • la qualità commerciale (il servizio clienti, la corresponsione degli indennizzi, ecc.)
  • altre questioni.

Modulo reclamo Axpo per importi anomali in bolletta

Modulo con cui il cliente Axpo può reclamare per la presenza di importi anomali sulla bolletta relativa alla fornitura di luce e/o gas naturale e chiedere di conseguenza la rettifica di fatturazione.

Per “bolletta di importo anomalo” si intende:

  • una bolletta o la somma delle bollette emesse dopo un blocco di fatturazione con periodicità inferiore a quella prevista da contratto (bimestrale) che contabilizza importi superiori al 150 % (bolletta elettrica) o al doppio (bolletta gas) dell’ importo medio delle bollette degli ultimi 12 mesi;
  • la prima bolletta gas o energia emessa dopo l’attivazione della fornitura che contabilizzi consumi basati su dati di misura superiori al 150% dei consumi comunicati con autolettura dal cliente prima della fatturazione o contestualmente a questo reclamo.

Come va recapitato il modulo reclamo Axpo

Il modulo, una volta compilato in tutti i suoi campi, potrà essere inoltrato

  • via fax al numero 800.085.344;
  • tramite posta elettronica all'indirizzo assistenzaclienti@axpo.com
  • con racomandata a.r. all'indirizzo Axpo Italia SpA, Via Enrico Albareto, 21 | 16153 Genova 

E' possibile in ogni caso accelerare la gestione dei reclami compilando il reclamo direttamente sul sito della compagnia, in particolare accedendo a MyAxpo (myaxpo.it) nella sezione "Assistenza".

Cosa fare se il problema non si risolve

Se, in seguito al reclamo, Axpo non adotta nessuna procedura volta alla risoluzione del problema che hai riscontrato o ancora peggio, non risponde affatto, allora il consiglio che ti diamo è di non subire passivamente il comportamento della società ma, al contrario, tentare la risoluzione della controversia.

Puoi rivolgerti allo Sportello del Consumatore ARERA: qui riceverai informazioni e chiarimenti circa la tua posizione, di modo da conoscere quali sono i tuoi diritti e soprattutto come tutelarli.

Se la problematica riscontrata è particolarmente complessa e non sembra possibile risolverla con un semplice reclamo, allora molto probabilmente lo Sportello del Consumatore ti consiglierà di espletare la procedura di conciliazione. Ti ricordiamo che dal primo Gennaio 2017 la Conciliazione è diventata una “tappa obbligatoria” per tutti coloro che intendono rivolgersi ad un giudice al fine di appianare una controversia insorta col proprio fornitore di energia elettrica/gas naturale.

Puoi ricorrere alla conciliazione attraverso ARERA Conciliazione, un servizio istituito dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas che lo gestisce insieme all’Acquirente Unico S.p.A. Se pensi di non essere in grado di fare tutto da solo, puoi affidarti all’esperienza di Associazioni di consumatori del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti (CNCU).

Ricordiamo che è possibile presentare la richiesta di attivazione del Servizio Conciliazione esclusivamente dopo aver presentato reclamo scritto ad Axpo ed aver ricevuto una risposta scritta ritenuta insoddisfacente o non aver ricevuto risposta nei termini stabiliti dall'Autorità (40 giorni solari).

Il cliente finale (o il suo delegato) può presentare la richiesta di attivazione della procedura non prima di 50 giorni dall'invio del reclamo all'esercente e non oltre un anno di tempo dalla data di invio del reclamo.

L'obiettivo della conciliazione consiste in un confronto tra le parti al fine di trovare un compromesso soddisfacente per entrambi. L’udienza viene mediata dal Conciliatore, una figura professionale oggettiva che garantisce il rispetto della normativa vigente. Se l’udienza avrà esito positivo, le due parti potranno procedere alla sottoscrizione di un verbale con valenza contrattuale. Al contrario, se non sarà possibile raggiungere un accordo, al Conciliatore non resterà che mettere a verbale l’esito negativo del colloquio. Da questo momento in poi sarà possibile procedere per vie legali.

Tags:  reclamo elettricità reclamo gas

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità