Modulo richiesta estratto di matrimonio

Formati
DOC   fac simile (a)
PDF
DOC   fac simile (b)
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Fac simile da utilizzare per richiedere copia integrale dell'atto di matrimonio e/o l'estratto per riassunto dell'atto di matrimonio.

Copia integrale atto di matrimonio

La copia integrale dell'atto di matrimonio è una fotocopia dell’atto originale e l'ufficiale di Stato Civile che la rilascia deve attestare che la copia è conforme all'originale. Il documento contiene:

  • la trascrizione esatta dell'atto come presente negli archivi comunali, compresi il numero e le firme apposte;
  • le singole annotazioni che si trovano sull'atto originale: data e luogo di celebrazione, regime patrimoniale adottato (comunione o separazione di beni), precedenti divorzi, dati anagrafici dei genitori degli sposi ecc.
Ecco il fac simile atto di matrimonio. Si distingue dal certificato di matrimonio per il fatto che quest'ultimo riporta le informazioni essenziali come nomi e cognomi degli sposi, date e luoghi di nascita, data e luogo di matrimonio.

Richiesta copia integrale atto di matrimonio: dove presentarla

La copia integrale dell'atto di matrimonio deve essere richiesta al Comune dove è stato celebrato l'evento oppure al Comune dove l'atto è stato trascritto (di norma, l'atto viene trascritto se almeno uno degli sposi era residente in quel determinato comune al momento del matrimonio).

Se non sussistono divieti di legge, la copia integrale dell'atto di stato civile può essere rilasciata quando ne è fatta espressa richiesta da chi ne ha interesse giuridicamente rilevante (Decreto del Presidente della Repubblica 03/11/2000, n. 396, art. 107). Rimane ferma la possibilità di richiedere gli estratti per riassunto che riportano quanto indicato nell'atto stesso e nelle relative annotazioni, secondo quanto previsto dall'art. 106 Dpr 396/2000. 

Occorre presentare copia del documento di identità in corso di validità e motivazione della richiesta., ciò in particolare quando il richiedente è persona diversa dall’intestatario del certificato. La domanda deve essere sottoscritta in presenza del dipendente addetto oppure sottoscritta e inviata unitamente ad una fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.

La competenza dell'atto finale spetta, come detto, all'Ufficiale di Stato Civile.

Se la copia integrale dell'atto di matrimonio deve essere prodotta in un Paese straniero che non ha aderito a particolari convenzioni, è necessaria la legalizzazione della firma dell'Ufficiale di Stato Civile.

L’estratto di matrimonio non prevede la marca da bollo ed ha una durata di sei mesi.

Tags:  matrimonio

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità