`

Easyjet rimborso ritardo: come farne richiesta

Le circostanze e le modalità con le quali il passeggero può richiedere a Easyjet, in caso di ritardo prolungato del volo, il rimborso del biglietto aereo, il pagamento di un indennizzo in misura forfettaria e l'assistenza dentro e fuori l'aeroporto.

Ritardo Easyjet: i diritti del passeggero

E' importante sapere che EasyJet mette a disposizione dei propri passeggeri una App che consente di tenersi aggiornato in tempo reale sullo stato del proprio volo. Se non si dispone della app è possibile

  • accedere a "Flight tracker" (www.easyjet.com/it/flight-tracker) oppure
  • digitare sulla barra degli indirizzi del browser "www.easyjet.com/numero di volo".

DIRITTO ALL'ASSISTENZA

Ciò premesso, la compagnia Easyjet è tenuta a fornire assistenza ai propri passeggeri nel caso in cui il volo accumuli un ritardo:

  • di almeno 2 ore per le tratte inferiori o pari a 1500 km oppure
  • di almeno 3 ore per le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 km e per tutte le altre tratte aeree comprese tra 1500 e 3500 km oppure
  • di almeno 4 ore per le tratte più lunghe di 3.500 km al di fuori dell'Unione europea.

In cosa consiste l'assistenza? Easyjet concede ad ogni passeggero buoni per l'acquisto di pasti e bevande del valore di 3 euro o di 4,50 euro a seconda del ritardo.

Se il passeggero non avesse modo di venire in possesso del buono, potrebbe comunque fare gli acquisti necessari e poi chiedere il rimborso Easyjet dietro la presentazione di fatture e/o ricevute.

Non solo. Qualora a causa del ritardo non fosse possibile partire prima del giorno successivo, la compagnia Easyjet sarebbe tenuta non solo ad organizzare la sistemazione in albergo al passeggero, ma anche a provvedere al suo trasporto fino alla struttura scelta. 

Se Easyjet non fosse in grado per qualche motivo di provvedere al trasporto, il passeggero potrebbe utilizzare un taxi o andare in autobus e/o metro, per poi farsi rimborsare delle somme spese. Anche in questo caso è fondamentale conservare i documenti di spesa. In questi casi il consiglio è di attendere che in aeroporto vengano fornite dal personale della compagnia tutte le istruzioni necessarie.

Tra le spese relative all'albergo è inclusa anche quella relativa alla cena. Se per questioni organizzative della struttura ricettiva non fosse possibile preparare dei pasti (ad esempio si arriva in hotel alle 23 e la cucina è chiusa), il passeggero potrebbe comunque recarsi in un ristorante o pizzeria del posto, salvo poi farsi rimborsare da Easyjet. In questo caso occorre tener presente che la compagnia prevede un rimborso massimo di 25 euro per persona al giorno. 

Il rimborso delle spese sostenute può essere richiesto direttamente online, attraverso il modulo disponibile all'indirizzo 

  • www.easyjet.com/it/claim/welfare.

Questa invece la pagina

  • www.easyjet.com/it/track-my-refund-request-hub
attraverso la quale il passeggero può monitorare lo stato della propria richiesta di rimborso.

RIMBORSO EASYJET RITARDO

Se il ritardo si prolunga oltre le 5 ore, il passeggero ha la possibilità di rinunciare al volo senza dover pagare penali e di ottenere il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata. In questo caso il diritto all’assistenza è previsto fino al momento della rinuncia al volo.

La richiesta di rimborso Easyjet per ritardo del volo può essere fatta attraverso:

  • l’APP ufficiale. Dopo aver inserito le credenziali di accesso, cliccare sulla sezione “Gestisci le tue prenotazioni” e selezionare la procedura di rimborso. La stessa funzione è disponibile anche sul sito ufficiale all'indirizzo www.easyjet.com/it/secure/MyEasyJet.mvc/SignIn;
  • la funzione "Flight tracker" (www.easyjet.com/it/flight-tracker) presente sul sito o sulla App.
L'alternativa al rimborso del biglietto è quella di
  • imbarcarsi su un volo alternativo verso la destinazione finale non appena possibile, oppure
  • imbarcarsi su un volo alternativo verso la destinazione finale in data successiva di proprio gradimento, a seconda della disponibilità dei posti.

Se il passeggero non ha effettuato la prenotazione direttamente con EasyJet, deve rivolgersi direttamente all'agenzia viaggi o al tour operator.

EASYJET INDENNIZZO PER RITARDO

A questo punto chi sta leggendo si starà probabilmente chiedendo se il passeggero ha anche diritto ad un indennizzo in caso di ritardo del volo. La risposta è si, ma a patto che l'aereo arrivi più di 3 ore dopo l'orario previsto e che il ritardo non sia imputabile alla compagnia.

Così se il ritardo è dovuto al maltempo o a disposizioni dell'autorità aeroportuale, il passeggero non può pretendere alcunché. Diversamente - come detto - egli può sporgere un reclamo Easyjet e contestualmente chiedere alla compagnia la corresponsione di un risarcimento. In gergo tecnico si parla di risarcimento EC261.

L'ammontare del risarcimento Easyjet ritardo varia in funzione della lunghezza della tratta aerea e per la precisione:

  • 250,00 euro per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1500 km;
  • 400,00 euro per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 km e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 km;
  • 600,00 euro per le tratte aeree oltre i 3.500 km.

Se la compagnia aerea propone al passeggero un volo alternativo e questi raggiungi la destinazione finale con un ritardo rispettivamente di 2, 3 o 4 ore, l'indennizzo può essere ridotto del 50%.

Analogo discorso può essere fatto in merito all'overbooking Easyjet e al rimborso volo cancellato Easyjet

Come ottenerlo? È molto semplice: basta andare sul sito ufficiale Easyjet, esattamente all'indirizzo

  • www.easyjet.com/it/claim/eu261

e compilare online il modulo di richiesta di risarcimento per ritardo volo Easyjet.

Il team di specialisti Easyjet ricontatterà ilo passeggero nel più breve tempo possibile (15 giorni al massimo) per confermare o meno il diritto al risarcimento.

E' bene ricordare che, nel caso in cui il volo sia stato prenotato tramite un’agenzia di viaggio, la richiesta dovrà essere inoltrata dall’agente stesso, poiché Easyjet non eroga rimborsi a soggetti diversi da colui o colei che ha eseguito la prenotazione.

Il diritto all'indennizzo viene meno se la compagnia aerea dimostra che il ritardo prolungato si è verificato a causa di circostanze eccezionali, ad esempio avverse condizioni meteorologiche, improvvise ed imprevedibili carenze del volo dal punto di vista della sicurezza e scioperi (come previsto dai punti 14 e 15 in premessa al Regolamento 261/2004).

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio