Rimborso Vueling: chi ne ha diritto e come ottenerlo

rimborso Vueling, richiesta rimborso Vueling

L’aereo è un mezzo di trasporto estremamente comodo, soprattutto per chi viaggia spesso e ha necessità di compiere tratte molto lunghe. Se poi si ha la possibilità di prenotare un biglietto aereo con una compagnia low cost è ancora meglio. Sebbene diversi servizi non siano inclusi nel biglietto, come ad esempio i pasti, le bevande, eventuali cuscini e coperte, i giochi per i bambini e vi siano maggiori restrizioni, come quelle riguardanti i bagagli ad esempio, prenotando voli low cost è possibile viaggiare a costi davvero bassissimi. Una delle compagnie che nell’ultimo decennio ha fatto molto parlare di sé è Vueling. Secondo gli esperti dall’anno in cui è stata fondata, il 2004, ha registrato una crescita sbalorditiva, offrendo ai clienti voli economici da e verso le più grandi città europee. Vueling ha sede presso l’aeroporto di Barcellona, ha scelto come HUB secondario l’aeroporto di Roma Fiumicino e al momento sembra essere la seconda compagnia aerea spagnola di maggior rilievo, dopo Iberia, la compagnia di bandiera. Tutto questo successo si giustifica con una fitta rete di collegamenti e con la grande professionalità del proprio personale. Questo non significa che i passeggeri di Vueling non possano subire degli imprevisti, d’altronde capita su ogni genere di volo e al di là del fatto che si viaggi con compagnia low cost o di bandiera. Così di fronte ad un ritardo, ad una cancellazione o ad un negato imbarco, i diritti del passeggero restano i medesimi, il che significa che è possibile farsi valere inviando una segnalazione o chiedendo il dovuto rimborso, quando è possibile. Nel testo che segue scriveremo proprio di questo: come e quando si può richiedere un rimborso Vueling.

Rimborso biglietto Vueling non utilizzato

Secondo quanto stabilito dalle Condizioni di trasporto Vueling (sono reperibili sul sito ufficiale all'indirizzo www.vueling.com/it/servizio-assistenza-clienti/condizioni-di-trasporto) non è possibile cancellare una prenotazione dopo aver effettuato il pagamento del biglietto. Questo significa che il prezzo pagato non può essere rimborsato, a meno che tu non abbia acquistato la tariffa Excellence oppure non ricorrano circostanze eccezionali. Le condizioni per ottenere il rimborso Vueling cambiano in funzione del tipo di biglietto acquistato, dunque la compagnia consiglia sempre di controllare le condizioni vigenti al momento dell''acquisto del biglietto, sul sito internet di Vueling.

Se tra queste disposizioni non c’è una particolare clausola legata al rimborso del biglietto vuol dire che valgono le disposizioni generali, le quali stabiliscono che se non riesci ad utilizzare il biglietto (perché perdi il volo o non puoi partire) Vueling non potrà in alcun modo rimborsare l'importo del biglietto. Ti può essere riumborsato solo la Tassa aeroportuale e la Tassa sulla sicurezza (15,00 euro) purché tu ne faccia richiesta compilando l’apposito modulo online (questo l'indirizzo www.vueling.com/it/siamo-vueling/contatti/invia-un-messaggio) il prima possibile. Vueling provvederà a rimborsarti la somma nell'arco dei 30 giorni successivi utilizzando la stessa modalità di pagamento da te scelta per l'acquisto del biglietto.

Si è fatto cenno, invece, alle circostanze eccezionali. A cosa fa riferimento esattamente  la compagnia? In pratica se non riesci a prendere il volo a causa di una improvvisa malattia, di un intervento chirurgico o di un lutto in famiglia, potrai ottenere il rimborso Vueling, ma solo se avviserai telefonicamente la compagnia prima della partenza del tuo volo e invierai entro 7 giorni feriali a partire dalla data dell’evento, il reclamo Vueling (tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento o procedura telematica utilizzando il modulo online) e una copia del documento che costituisce una prova dell’accaduto (certificato di morte, certificati medici, certificato di ricovero ospedaliero, ecc.). Dopo aver ricevuto la richiesta di rimborso e la documentazione, Vueling valuterà se concederti un rimborso della somma spesa o un cambio di biglietto. Chiaramente la compagnia raccomanda sempre ai passeggeri di sottoscrivere una assicurazione viaggio che copra eventuali circostanze come questa.

Rimborso Vueling volo cancellato

Secondo la Carta dei diritti del Passeggero di Vueling è possibile chiedere la corresponsione di un indennizzo a seguito della cancellazione di un volo aereo. Stando al Regolamento Europeo (CE) 261/2004 il vettore (ovvero la compagnia aerea) può rifiutarsi di elargire una compensazione al passeggero solo se:

  • può dimostrare che la cancellazione del volo è dovuta a circostanze eccezionali, come delle condizioni metereologiche avverse, disordini di natura politica, scioperi, attentati terroristici e altri rischi per la sicurezza dei passeggeri;
  • i passeggeri sono stati informati della cancellazione da 2 settimane a 7 giorni prima dell'orario di partenza previsto e se è stato offerto loro di partire con un volo alternativo non più di due ore prima dell'orario di partenza previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di quattro ore dopo l'orario d'arrivo previsto;
  • i passeggeri sono stati informati della cancellazione del volo meno di 7 giorni prima dell'orario di partenza previsto ed è stato offerto loro di partire con un volo alternativo non più di un'ora prima dell'orario di partenza previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di due ore dopo l'orario d'arrivo previsto.

Nel caso in cui venissero a mancare queste circostanze, la compagnia ha il dovere di risarcire i passeggeri. Nello specifico, chi era in possesso del titolo di viaggio, ma non è potuto partire a causa di una cancellazione, ha diritto ad un indennizzo variabile in funzione della lunghezza della tratta:

  • 250 euro se la tratta è inferiore o pari a 1500 km;
  • 400 euro per le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 km e tutte le altre tratte fino a 3500 km;
  • 600 euro per le tratte di oltre 3500 km.

Per ottenerlo occorre inoltrare la richiesta. A tal fine Vueling consiglia di eseguire la procedura telematica, che si mette in pratica mediante la compilazione e l’invio del modulo online presente al solito indirizzo: www.vueling.com/it/siamo-vueling/contatti/invia-un-messaggio.

Nonostante ciò dovranno essere prese in considerazione anche tutte le restanti richieste di indennizzo, pervenute tramite posta raccomandata A/R all’indirizzo:

VUELING AIRLINES S.A.
Parque de Negocios Mas Blau II
Pla de l’Estany, 5
08820 El Prat de Llobregat
Barcelona (España).

Puoi scrivere di tuo pugno la richiesta formale, tuttavia per comodità ti invitiamo a scaricare questo modulo rimborso volo cancellato Vueling.

Indennizzo a parte, in presenza di una cancellazione del volo aereo, in qualità di passeggero hai diritto:

  • al rimborso Vueling volo cancellato, da richiedere entro 7 giorni. E' possibile anche chiedere il rimborso del prezzo del biglietto relativo alle parti di viaggio non effettuate o alle parti di viaggio già effettuate se il volo in questione è divenuto inutile rispetto al programma di viaggio iniziale, nonché, se del caso, un volo di ritorno verso il punto di partenza iniziale.
  • all'imbarco su un volo alternativo verso la destinazione finale, in condizioni di trasporto analoghe, non appena possibile o a una data successiva di tuo gradimento, a seconda della disponibilità di posti.

Qualunque sia la tua scelta ricorda che Vueling è tenuta ad offrirti tutta l'assistenza aeroportuale necessaria, così come previsto dall’articolo 9 del Regolamento Europeo. La compagnia, dunque, ha il diritto di garantirti:

  • pasti e bevande in misura corrispondente alla durata dell'attesa;
  • la sistemazione in albergo qualora si renda necessario;
  • il trasporto tra l'aeroporto e il luogo di sistemazione.

In più hai il diritto di effettuare a titolo gratuito due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica. E' del tutto evidente che con l'utilizzo dei moderni smarphone, dotati delle più sofisticate applicazioni, quest'ultimo servizio ha perso gran parte della sua utilità.

Vueling deve tenere in particolare considerazione i passeggeri con mobilità ridotta, i loro accompagnatori e i bambini non accompagnati. Per approfondire questo argomento ti consigliamo di leggere “Volo cancellato: come chiedere rimborsi e indennizzi”.

Rimborso per overbooking Vueling

Non succede spesso, tuttavia può capitare che l’aereo non possa partire perchè ha un numero di passeggeri registrati, dunque con regolare biglietto, superiore al numero dei posti disponibili. Ti stai forse chiedendo come possa verificarsi una simile circostanza? La risposta è semplice: Vueling, come tutte le altre compagnie, per trarre il massimo profitto da ogni volo, potrebbe decidere di accettare un numero di prenotazioni superiore al numero dei posti disponibili sull'aereo, ciò in previsione che qualche passeggero possa all'ultimo momento perdere il volo o decidere di rinunciarvi. Se queste ipotesi non si realizzano ecco che si determina l'overbooking, per cui ad alcuni passeggeri viene di fatto chiesto di rinunciare all’imbarco.

Subire questo disguido rappresenta un bel problema per i passeggeri, per cui il Regolamento CE 261/04 prevede la possibilità di chiedere un rimborso Vueling overbooking.

Secondo quanto si legge sul sito ufficiale www.vueling.com, la compagnia cercherà dei volontari disposti a modificare la data e l'orario del volo in cambio di un benefit e di una assistenza. Se il numero di volontari non dovesse bastare, altri passeggeri dovranno restare a terra. Costoro, avendo subito un disservizio, avranno diritto a ricevere un indennizzo, un'assistenza e un rimborso del biglietto o un trasporto alternativo.

Nello specifico, l’importo dell'indennizzo viene stabilito tenendo in considerazione due variabili: la distanza del volo e il ritardo accumulato per giungere all’aeroporto di destinazione.

Per questo, i passeggeri che devono percorrere una tratta inferiore a 1500 km e arrivano a destinazione con un ritardo inferiore a 2 ore potranno godere di un risarcimento pari a 125 euro; mentre se arrivano a destinazione con un ritardo maggiore di 2 ore potranno godere di un risarcimento pari a 250 euro. I passeggeri che devono percorrere una tratta da 1500 a 3500 km e arrivano a destinazione con un ritardo inferiore a 3 ore potranno godere di un risarcimento pari a 200 euro; mentre se e arrivano a destinazione con un ritardo maggiore di 3 ore potranno godere di un risarcimento pari a 400 euro. I passeggeri che devono percorrere una tratta superiore a 5000 km e arrivano a destinazione con un ritardo inferiore a 4 ore potranno godere di un risarcimento pari a 300 euro, mentre se e arrivano a destinazione con un ritardo superiore a 4 ore potranno godere di un risarcimento pari a 600 euro.

In più i passeggeri hanno l’opportunità di scegliere tra 2 opzioni. La prima prevede la sistemazione su un mezzo di trasporto alternativo, che li condurrà dall’aeroporto fino alla loro destinazione finale. La seconda opzione prevede l’invio della richiesta rimborso Vueling (entro 7 giorni) delle tratte non utilizzate o delle tratte già effettuate se divenute inutili rispetto al programma di viaggio iniziale, ed in più la prenotazione di un volo di ritorno per rientrare nella città di partenza.

Come abbiamo precedentemente ribadito, le Disposizioni Europee prevedono anche che i passeggeri debbano beneficiare dell’assistenza in aeroporto, la quale prevede pasti e bevande in relazione al tempo di attesa, ma anche trasferimento in hotel se si rendesse indispensabile il pernottamento.

Sia il risarcimento, sia il rimborso, possono essere richiesti dai passeggeri mediante procedura telematica. Come abbiamo già precedentemente spiegato, basta accedere al sito ufficiale www.vueling.com e selezionare la richiesta da inoltrare alla compagnia aerea direttamente da questa pagina www.vueling.com/it/siamo-vueling/contatti/invia-un-messaggio avendo cura di compilare ogni campo richiesto del modulo online.

In alternativa è altresì possibile chiedere risarcimento dei danni tramite una comunicazione scritta, da inviare tramite posta raccomandata A/R all’indirizzo

VUELING AIRLINES S.A.
Parque de Negocios Mas Blau II
Pla de l’Estany, 5 
08820 El Prat de Llobregat
Barcelona (España).

Tieni in considerazione, però, che l’articolo 2951 del Codice Civile prevede che i diritti di passeggero si prescrivano dopo 12 mesi dalla data dell’evento, dunque qualora si decida di inoltrare la richiesta di risarcimento tramite posta è necessario considerare la tempistica necessaria affinché la comunicazione giunga a destinazione. Questo è il modulo Vueling overbooking che puoi scaricare da questo portale.

Attenzione: nel caso in cui l’imbarco venisse negato al passeggero per mancanza di documenti o per mancata presentazione al banco accettazione entro l'orario previsto o almeno 45 minuti prima della partenza, egli non potrebbe godere né del risarcimento né dell’assistenza garantita dal Regolamento CE 261/04.

Rimborso Vueling ritardo

In alcuni casi è possibile chiedere ed ottenere il rimborso biglietto Vueling ritardo o comunque un risarcimento e l’assistenza aeroportuale gratuita, da parte della compagnia. Vediamo in quali casi è possibile far valere i propri diritti. La carta dei diritti dei passeggeri Vueling stabilisce che la compagnia deve innanzitutto fornire assistenza:

  • se si accumula un ritardo di 2 o più ore su tratte aeree inferiori o pari a 1.500 km;
  • se si accumula un ritardo pari a 3 o più ore su tratte aeree intracomunitarie di oltre 1500 km e per le altre tratte da 1500 a 3500 km;
  • se si accumula un ritardo di 4 o più ore su tratte aeree superiori a 3500 km.

In particolare il passeggero ha il diritto di ricevere pasti e bevande in relazione al tempo di attesa, ma anche trasferimento, vitto e alloggio in hotel, se si rendesse indispensabile il pernottamento.

Qualora il ritardo accumulato superasse le 5 ore, il passeggero ha il diritto di richiedere il rimborso entro 7 giorni del prezzo delle parti di viaggio non effettuate e delle parti di viaggio già effettuate, se il volo in questione è divenuto inutile rispetto al programma di viaggio iniziale. In alternativa può prenotare un volo di ritorno verso il punto di partenza iniziale.

Secondo quanto stabilito dal Regolamento CE 261/04, se il passeggero arriva a destinazione con più di 3 ore di ritardo, può chiedere a Vueling un indennizzo  economico, a meno che tale ritardo sia dovuto a circostanze eccezionali che non si sarebbero potute prevedere ed evitare. L’importo del risarcimento cambia a seconda della distanza tra l’aeroporto di partenza e quello di destinazione. Nello specifico, il passeggero potrà beneficiare di un risarcimento di 250 euro se la tratta percorsa è stata inferiore o uguale a 1500 km; un risarcimento di 400 euro se la tratta percorsa varia da 1501 a 3500 km; un risarcimento di 600 euro se la tratta percorsa è stata superiore a 3500 km. Veniamo ora ad illustrarti le procedure attivabili per chiedere il rimborso o il risarcimento.

Come sempre Vueling consiglia di intraprendere la richiesta tramite il sito ufficiale www.vueling.com: basta collegarsi a questa pagina www.vueling.com/it/siamo-vueling/contatti/invia-un-messaggio e selezionare il motivo del reclamo, le ore di ritardo accumulate, dunque redigere il modulo online e inoltrarlo al servizio clienti. In alternativa è possibile inviare la richiesta scritta tramite posta raccomandata A/R al solito indirizzo:

VUELING AIRLINES S.A.
Parque de Negocios Mas Blau II
Pla de l’Estany, 5 
08820 El Prat de Llobregat
Barcelona (España).

Dalla sezione modulistica di questo portale potrai, inoltre, scaricare il modulo rimborso ritardo Vueling. Ti basterà compilarlo in ogni sua parte e spedirlo all’indirizzo che abbiamo appena indicato. Per ulteriori informazioni a riguardo ti consigliamo di leggere: “Volo in ritardo? Ecco come farsi risarcire”.

Servizi Vueling relativi ai voli in connessione

Se a causa di un ritardo o della cancellazione di un volo Vueling il passeggero perde una coincidenza, a cosa ha diritto? Innanzitutto la compagnia aerea è tenuta ad offrire l’assistenza in aeroporto, che comprende buoni pasto e bevande in relazione al tempo di attesa necessario, e il vitto, l'alloggio e i trasferimenti tra l'aeroporto e l'hotel, qualora si rendesse indispensabile il pernottamento.

Inoltre se il primo volo fa ritardo e per questo motivo il passeggero perde quello seguente, sarà premura di Vueling ricollocarlo sul primo volo disponibile.

Come chiedere rimborso Vueling

Si può accedere al Servizio Assistenza Clienti Vueling tramite questa pagina www.vueling.com/it/siamo-vueling/contatti oppure utilizzare lo schema di comunicazione predisposto da Vueling su questa pagina www.vueling.com/it/siamo-vueling/contatti/invia-un-messaggio per inoltrare al Servizio Clienti diverse tipologie di reclamo, di richieste, ma anche di complimenti e suggerimenti.

Ti basterà selezionare la tipologia di azione da intraprendere e poi procedere alla redazione del modulo online. Facciamo un esempio e supponiamo che tu sia rimasto vittima di una pratica di Overbooking. In questo caso non dovrai far altro che:

  • selezionare il pulsante "privato" e a seguire il pulsante "Reclamo"
  • dal menù a tendina selezionare la voce "overbooking", quindi specificare se si tratta di un overbooking "forzoso" o "volontario"
  • a questo punto il sistema ti fornisce delle informazioni in merito alla problematica che stai cercando di affrontare e risolvere, proponendoti delle possibili soluzioni. Se non fanno al caso tuo o comunque è tuo intendimento avere un riscontro da Vueling rispetto al tuo caso specifico, allora devi
  • premere il pulsante giallo "Contatta" e compilare tutti i campi che la pagina ti mostra: dati anagrafici, dati del volo, commento (spazio dove spiegare con accuratezza la problematica e avanzare le richieste), quindi
  • premere sul pusante "Invia" una volta compilati tutti i campi del form.

 In ogni caso è altresì possibile utilizzare i moduli che ti abbiamo suggerito in questo testo oppure scrivere una lettera di tuo pugno e spedirla tramite posta raccomandata A/R all’indirizzo della città catalana che abbiamo più volte riportato.

Vueling rimborso bagaglio

Tra i reclami che puoi inoltrare ci sono anche quelli relativi ai bagagli, tuttavia se il tuo bagaglio non arrivasse oppure si danneggiasse durante la tratta avresti comunque il diritto di informare la compagnia, ma segnalando il disservizio attraverso una procedura diversa. In questo caso, infatti, dovresti collegarti alla pagina relativa all’Assistenza Bagagli www.vueling.com/it/servizi-vueling/altri-servizi-vueling/bagaglio-danneggiato-manomesso-smarrito.

Qui troverai le indicazioni da seguire per segnalare diverse tipologie di disservizio. Vediamole insieme.

Rimborso Vueling ritardo bagaglio

Se il bagaglio non ti venisse riconsegnato al termine del volo, ti consigliamo di recarti presso l'ufficio Lost and Found. Qui riceverai il Rapporto di Irregolarità del Bagaglio (P.I.R.), un documento indispensabile per avviare la procedura di monitoraggio e ricerca del bagaglio: per questo dovrai descriverlo nei particolari, affinché si semplifichi la procedura di localizzazione. Tieni in considerazione che in seguito al P.I.R. ti sarà rilasciato un numero con un codice associato che dovrai conservare fino alla fine del procedimento, in quanto potrà sempre tornarti utile per eseguire verifiche ed ulteriori reclami.

Solitamente il bagaglio viene localizzato nelle 72 ore successive all’apertura della pratica, in quanto il sistema è integrato su tutta la rete di aeroporti. Non appena sarà individuato, il personale avverte il passeggero tramite SMS, e-mail o telefono, dunque procede all’invio del bagaglio presso l’indirizzo designato dal passeggero.

In attesa se vuoi verificare dove si trova il tuo bagaglio, non devi far altro che cliccare sul pulsante "Verifica localizzazione" presente su questa pagina www.vueling.com/it/servizi-vueling/altri-servizi-vueling/bagaglio-danneggiato-manomesso-smarrito; a questo punto dovrai inserire il numero di riferimento (codice di 10 caratteri assegnato all'apertura del PIR) e il tuo cognome, quindi premere sul pulsante "Verifica".

Se nel frattempo sei in vacanza e hai bisogno di acquistare articoli di prima necessità (indumenti di ricambio, prodotti per l'igiene personale ecc.), conserva gli scontri e richiedi il rimborso Vueling attraverso una semplice email all'indirizzo "equipajevueling@infopir.net". Ma attenzione non lasciar passare più di 21 giorni dall'apertura del PIR. 

Vueling rimborso bagaglio smarrito

Se trascorrono più di 21 giorni e il tuo bagaglio non viene localizzato, puoi chiedere un risarcimento per gli oggetti smarriti. Basta scrivere una lettera ed indirizzarla a:

Vueling Airlines
Dept.Equipajes
Apartado de Correos 36.342
28080 – Madrid – Spagna

Se non sai cosa scrivere prendi spunto da questo modulo Vueling bagaglio smarrito.

Essenziale avere sottomano:

  • numero del rapporto creato in aeroporto (P.I.R.)
  • etichetta di registrazione del bagaglio (Bag tag)
  • carta d'imbarco (se non hai fatto il check-in online)
  • copia del tuo documento di identità (passaporto, carta d'identità, documento di identificazione cittadini stranieri residenti).

Vueling rimborso bagaglio danneggiato

Se il bagaglio che ti è stato riconsegnato risulta chiaramente danneggiato, recati immediatamente nell'ufficio Lost and Found che ti fornirà il Rapporto di Irregolarità del Bagaglio (P.I.R.). A questo punto per richiedere la sostituzione della valigia dovrai compilare, entro 7 giorni dalla restituzione del bagaglio, il form che trovi linkato sempre nella pagina www.vueling.com/it/servizi-vueling/altri-servizi-vueling/bagaglio-danneggiato-manomesso-smarrito (premi sul pulsante "Compila modulo").  

Se preferisci fare tutto per iscritto, redigi una lettera e inviala per raccomandata con avviso di ricevimento a:

Vueling Airlines
Dept.Equipajes
Apartado de Correos 36.342
28080 – Madrid – Spagna

Anche in questo caso se non sai cosa scrivere, prova a prendere spunto da questo modulo Vueling bagaglio danneggiato

Prima di concludere ci teniamo a segnalarti un ultimo modulo, molto utile ed importante in quanto rappresenta un passepartout che puoi utilizzare per segnalare alla compagnia qualsiasi tipologia di disservizio. Si tratta del modulo di reclamo europeo per disservizi trasporto aereo, che puoi scaricare da questo portale, compilare e inoltrare a qualunque compagnia aerea, dunque anche a Vueling in caso di necessità. Ti ricordo che la comunicazione deve sempre essere corredata dalla documentazione che prova il reale disservizio subito e che è doveroso inoltrarla il prima possibile, prediligendo la posta raccomandata A/R. L’indirizzo a cui spedirlo è il solito.

Qualora non ricevessi una risposta esaustiva dalla compagnia e ritenessi opportuno segnalare l’accaduto all’Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, potresti farlo utilizzando il medesimo modulo. In questa guida troverai tutte le indicazioni per portare a termine la procedura in modo corretto ed efficace.

Documenti correlati