Prestito infruttifero tra privati: modello WORD

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Fac simile di scrittura privata con cui regolare termini e condizioni di un prestito in denaro che familiari, parenti o amici possono concedersi fra loro per gestire un momento di difficoltà o far fronte ad una impellente necessità. Il prestito infruttifero tra privati è una forma di finanziamento perfettamente legale nel nostro paese, a condizione però che si rediga un accordo scritto e ci si attenga a certe regole.

Prestito infruttifero tra privati: a cosa serve

In un contesto in cui le condizioni di accesso ai canali creditizi istituzionali (banche, finanziarie, ecc.) sono sempre più restrittive per l'incapacità da parte di molti cittadini di offrire le adeguate garanzie (busta paga, contratto a tempo indeterminato, reddito congruo, ecc.), il prestito infruttifero tra privati può rappresentare una efficace soluzione per affrontare un periodo di difficoltà e ristrettezza economica o per far fronte a delle spese impreviste:

  • estinguere uno scoperto in banca
  • saldare un debito nei confronti del fornitore
  • acquistare un bene strumentale
  • far fronte a delle spese mediche
  • saldare una cartella esattoriale 
  • pagare una multa
  • affrontare l'imminente matrimonio di tuo figlio
  • pagare delle bollette arretrate
  • ecc.  

Caratteristiche del prestito tra privati

Queste le considerazioni principali che possiamo fare su questa forma particolare di prestito:

  • l'accordo deve avere una forma scritta. Non ce lo impone la legge, ma potrebbe rivelarsi molto utile nel caso in cui l'Agenzia delle Entrate, ad esempio a seguito di alcuni controlli effettuati sui conti bancari, richiedesse alle parti di giustificare taluni movimenti in entrata o in uscita. Il fisco, infatti, potrebbe interpretare queste entrate come dei ricavi "in nero", ossia non dichiarati da una delle parti;
  • il finanziamento è da considerarsi infruttifero, nel senso che le parti convengono che sul prestito concesso non verrà applicato alcun tasso di interesse;
  • il prestito deve avere natura occasionale e non abituale;
  • l'indicazione della causale non è obbligatoria, tuttavia anche in questo caso potrebbe rivelarsi importante nel caso in cui l'Agenzia delle Entrate dovesse procedere a dei riscontri;
  • è prevista la restituzione della somma concessa in prestito, che può avvenire in unica soluzione oppure forma dilazionata.

Scrittura privata prestito infruttifero tra privati: cosa specificare

Come prima cosa occorre riportare innanzitutto le generalità e i recapiti del mutuante e del mutuatario, specificando il rapporto di parentela, di amicizia o altro che intercorre tra le parti.

A seguire occorre specificare

  • OGGETTO: somma concessa in prestito, modalità di versamento (assegno, bonifico …) 
  • DURATA: data entro cui il mutuatario deve provvedere al rimborso del prestito. In tal senso la scrittura potrebbe anche prevedere l'applicazione di penali in caso di ritardata restituzione o mancata restituzione;
  • MODALITÀ DI RIMBORSO: periodicità dei versamenti, modalità di pagamento, ecc.
  • FINALITA’: modalità di impiego delle somme concesso in prestito. In questo caso può essere specificato che un utilizzo difforme e/o diverso da quello indicato potrebbe comportare l’immediata risoluzione del contratto con il diritto al risarcimento in capo al mutuante.

Scrittura Privata e Data Certa

E' importante che alla scrittura privata prestito infruttifero tra privati, datata e firmata dalle parti, sia attribuita una data certa. Ciò è particolarmente importante nel caso in cui ci sia l'esigenza di dimostrare che il contratto sia stato inequivocabilmente stipulato in un determinata data.

Queste le modalità per attribuire data certa ad una scrittura privata:

  • registrazione presso l’Agenzia delle Entrate;
  • ricorso al notaio;
  • spedizione tramite raccomandata senza busta;
  • ricorso all'Ufficio Notifiche presente in ogni Tribunale.

Se la scrittura è in formato digitale la data certa può essere attribuita tramite

  • marcatura temporale;
  • servizio Data certa digitale di Postel;
  • posta elettronica certificata (PEC).

Tags:  prestiti

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità