Fac simile lettera spostamento cavi Enel

Formati
PDF   spostamento cavi, pali, cabina Enel
PDF   spostamento quadro centralizzato condominio
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

In questa scheda è possibile scaricare due moduli in formato PDF per lo spostamento

  • del palo, linea, cavo, cabina ecc. Enel
  • del quadro centralizzato Enel

Entrambi i modelli sono stati predisposti dall'azienda, dunque reperibili anche sul suo sito ufficiale (www.e-distribuzione.it)

Quando richiedere lo spostamento palo Enel

Il proprietario di un immobile o di un terreno può richiedere alla compagnia elettrica di rimuovere un palo, un cavo o una cabina della luce perché ad esempio:

  • occorre effettuare dei lavori;
  • risultano in stato di abbandono;
  • rappresentano un pericolo per occupanti, passanti, ecc.;
  • sono antiestetici.

Chi può effettuare la richiesta

Può presentare domanda

  • il proprietario di un immobile o terreno
  • il rappresentante legale della ditta/società
  • l'amministratore del condominio
  • altro soggetto interessato

Occorre sostenere un costo?

Si. I moduli scaricabili da questa scheda servono proprio per richiedere a E-Distribuzione S.p.A. un preventivo di spesa per lo spostamento dell’impianto elettrico (cavo, palo, ecc.).

Tuttavia già in sede di presentazione dell'istanza occorre anticipare un importo forfettario di 122 Euro (IVA inclusa). A tal fine occorre allegare la ricevuta di versamento.

Si può scegliere fra:

  • CONTO CORRENTE BANCARIO
    Banca: Intesa San Paolo S.p.A.
    Codice IBAN: IT69 K030 6902 1171 0000 0009 743
    BIC SWIFT: BCITITMM
    Intestato a: e-distribuzione SpA - Via Ombrone 2 - 00198 Roma 
  • CONTO CORRENTE POSTALE
    Poste Italiane ABI 07601 CAB 02000
    NUMERO CONTO 000085146892 CIN B Codice
    IBAN: IT35 B076 0102 0000 0008 5146 892
    BIC SWIFT: BPPIITRRXXX
    Intestato a: e-distribuzione SpA - Via Ombrone 2 - 00198 Roma 

L'anticipo versato che fine fa?

L'anticipo versato:

  • verrà detratto dagli importi relativi alla prestazione di rimozione/spostamento in caso di accettazione del preventivo;
  • non verrà restituito in caso di mancata accettazione del preventivo;
  • verrà restituito qualora, in fase di sopralluogo tecnico, Enel Distribuzione dovesse accertare che il lavoro richiesto sia a suo carico.

I costi potrebbero risultare a carico dell'azienda elettrica nel caso in cui, ad esempio, lo spostamento palo Enel si rendesse necessario nell’ambito di un intervento di ristrutturazione dell'immobile necessario e urgente.

Cosa occorre riportare sul modulo

Sul modello occorre specificare

  • i dati anagrafici del dichiarante;
  • la struttura che si intende spostare (linea, cavo, cabina, palo, quadro centralizzato, ecc.) e la sua esatta ubicazione;
  • i dati fiscali per l’emissione della fattura (denominazione-CF/PI);
  • l'indirizzo di recapito per eventuale corrispondenza (se disponibile indicare anche indirizzo e-mail);
  • il nominativo e e il riferimento telefonico della persona referente da contattare per il sopralluogo.

Nel caso del quadro centralizzato del condominio, per il quale occorre utilizzare l'apposito modulo, occorre anche specificare

  • se lo spostamento richiesto si configura entro oppure oltre i 10 metri;
  • il numero di forniture da spostare;
  • i codici POD delle forniture.

Spostamento cabina Enel: cosa allegare alla richiesta

Questi i documenti da allegare all'istanza:

  • fotocopia di un proprio documento di identità in corso di validità;
  • ricevuta di pagamento dell'anticipo forfetario;
  • stralcio planimetrico ed elaborato tecnico dell’intervento edilizio che si intende realizzare (nel caso di spostamento impianti);
  • copia del Titolo abilitativo alla realizzazione dell’intervento edilizio (nel caso di spostamento impianti);
  • copia verbale di nomina / verbale di assemblea, o in alternativa una delega con cui ciascun condomino conferisce all’amministratore di condominio il potere di presentare la domanda (nel caso di spostamento del quadro centralizzato).

Spostamento cavi Enel: dove va inoltrata la richiesta

Il modulo debitamente compilato e firmato va trasmesso, insieme agli allegati, ad uno dei seguenti recapiti:

  • Casella postale 5555 - 85100 Potenza
  • Indirizzo PEC: e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it
  • Numero di fax: 800046674

Tags:  reclamo elettricità fornitura elettrica enel

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità