Verbale restituzione immobile: quando e come si redige

Formati     © Moduli.it
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Il documento che trovi in questa scheda contiene un fac simile di verbale di riconsegna immobile ad uso abitativo, ovvero un modulo che va redatto in duplice copia da locatore e locatario in occasione della disdetta del contratto di locazione.

A cosa serve il verbale di riconsegna immobile locato

Il verbale di rilascio immobile serve per definire lo stato in cui l'appartamento si trova nel momento in cui l'inquilino restituisce la chiavi al proprietario.

Infatti al momento della riconsegna dell’immobile da parte del locatario al locatore (proprietario) è molto importante per entrambe le parti accertare le condizioni dell’abitazione, magari confrontandole con le annotazioni presenti nel contratto o nel verbale sullo stato dell'immobile redatto al momento della consegna delle chiavi (vedi verbale consegna immobile).

Danni all'immobile: quando NON è responsabile l'inquilino

Può capitare che durante l’arco di tempo in cui l’abitazione viene concessa in affitto, alcuni elementi (mura interne, pavimenti, tubazioni, impianto elettrico, porte, finestre, elettrodomestici, mobilio, ecc.) subiscano dei danni.

Ora non sempre la responsabilità di tali danni è attribuibile alla condotta dell'inquilino, specie quando si verificano particolari circostanze. Ad esempio:

  • della presenza di muffa causata da infiltrazioni d'acqua era stato più volte informato il proprietario di casa senza però che si adottasse mai un provvedimento risolutivo;
  • l'incendio dell'appartamento è stato causato da un fatto accidentale (come un corto circuito);
  • la rottura della porta blindata o della finestra è avvenuta ad opera di ladri.

Danni all'immobile: quando è responsabile l'inquilino

La situazione è diversa, invece, se i danni riscontrati nell'appartamento sono stati causati da un comportamento colposo dell'inquilino, ad esempio da negligenza, imperizia o imprudenza.

Se risultano porte ammaccate, pareti scrostate, pavimenti rattoppati, tapparelle rotte e prese di corrente staccate e non funzionanti, con tutta probabilità al conduttore verranno addebitati i costi degli interventi di ripristino.

In questi casi il proprietario di casa solitamente utilizzerebbe i soldi della cauzione depositati in occasione della sottoscrizione del contratto e, qualora non fossero sufficienti, chiederebbe all'inquilino di integrare la differenza.

In definitiva il verbale di riconsegna immobile serve proprio a mettere nero su bianco qual è lo stato dell’immobile, verificando quali sono e a quanto ammontano eventuali morosità, formalizzando la restituzione delle chiavi di casa e del deposito cauzionale.

Quali dati inserire nel fac simile verbale di restituzione immobile

Per compilare correttamente il verbale di riconsegna immobile è necessario inserire

  • i dati personali dell'inquilino
  • i dati del proprietario di casa
  • i dati dell’immobile oggetto di locazione (indirizzo, piano, scala, composizione dei vani)
  • la data di sottoscrizione del contratto e quella della riconsegna.

Si passa quindi alla definizione dei danni (eventuali). Se ce ne sono, questi devono essere specificati e quantificati seduta stante, stabilendo una cifra da riportare sul modulo.

Altro passaggio molto importante: la lettura dei contatori. Questo serve ad entrambe le parti per determinare i consumi che devono essere pagati dal locatore e quelli che devono essere pagati dal locatario (o dal nuovo inquilino).

Se è stato concesso in locazione un immobile arredato, il verbale di riconsegna immobile deve specificare anche lo stato di conservazione di mobili e suppellettili di cui l’appartamento era dotato.

In questo momento avviene anche la verifica del pagamento dei canoni di locazione e delle spese di condominio così da individuare eventuali debiti e porvi eventualmente rimedio.

Verbale riconsegna chiavi

Come abbiamo accennato in precedenza, durante la stesura del verbale di riconsegna immobile avviene anche

  • la riconsegna delle chiavi di casa da parte dell'inquilino (è importante specificare quali chiavi vengono restituite, ad esempio cancello, porta d’ingresso, cantina, ecc., e in quante copie)
  • la restituzione totale o parziale (dipende dalle morosità e dai danni rilevati) del deposito cauzionale versato al momento della sottoscrizione del contratto da parte del locatore.

Si conclude la stesura del verbale di riconsegna immobile apponendo la data e la firma delle parti.

Tags:  locazione affitto

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità