Autenticare foto: quando serve e come si effettua

legalizzazione foto, autenticazione foto

L'autentica foto (detta anche legalizzazione) è un'operazione che consiste nell'identificazione della persona raffigurata nella fotografia mediante trascrizione delle generalità. Detto in altri termini è l'attività con cui si mettono in relazione la fotografia ed i dati anagrafici di una determinata persona. 

Autentica foto: quando è richiesta

La legalizzazione della fototessera generalmente è richiesta quando il cittadino chiede il rilascio di:

  • patente (o patente internazionale);
  • passaporto;
  • porto d' armi;
  • licenza di pesca;
  • licenza di caccia.
La legalizzazione di una fotografia vale 6 mesi.

A chi rivolgersi per autenticare foto

Il principio generale è che nel momento in cui, per il rilascio di un documento o per l’avvio di un procedimento, un'amministrazione prescrive la legalizzazione di una foto, dovrà essere lei stessa a procedere all'autenticazione.

Così per fare qualche esempio, la legalizzazione foto dovrà essere effettuata direttamente dalla

  • Questura in caso di rilascio del passaporto
  • Motorizzazione Civile per il rilascio della patente
  • Università se viene richiesta ai fini dell'iscrizione dello studente al corso di laurea
  • ecc.

Al di fuori di questi casi e qualora l'esibizione della foto autenticata sia specificatamente prevista dalla legge, la persona interessata può chiedere che sia il dipendente incaricato dal Sindaco ad effettuare la legalizzazione delle foto (art. 34 del DPR 445/2000).

Se la fotografia autenticata deve essere consegnata all'estero, affinché conservi la sua validità legale, la firma del dipendente comunale autenticatore deve a sua volta essere legalizzata o apostillata nell'apposito Ufficio a ciò preposto presso la Prefettura.

Per autenticare foto ci si può rivolgere all'ufficio Anagrafe?

Per quanto detto al paragrafo precedente, la risposta è si. Tuttavia il ricorso agli uffici comunali è possibile solo quando la foto debba essere prodotta ad una pubblica amministrazione e non anche quando a richiedere la legalizzazione foto è un'azienda o un ufficio privato.

Non vengono autenticate foto per uso scolastico.

I comuni forniscono anche un servizio di legalizzazione foto a domicilio, ma il servizio è riservato esclusivamente ai cittadini invalidi o con gravi problemi di deambulazione.

Cosa portare all'ufficio Anagrafe del Comune?

La persona interessata deve recarsi presso gli sportelli dell'Ufficio Anagrafe del Comune munito di

  • una fotografia formato tessera recente a mezzo busto e a capo scoperto (ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo con velo, turbante o altro sia imposta da motivi religiosi, purché i tratti del viso siano ben visibili) e
  • di un valido documento di riconoscimento; in mancanza, è necessaria la presenza di due persone maggiorenni, munite di valido documento di riconoscimento, quali testimoni.

Questo il modulo autentica foto ossia il fac simile di dichiarazione autentica foto rilasciato dal pubblico ufficiale.

Chi può autenticare foto?

Praticamente tutti. Per i cittadini stranieri è necessaria l'esibizione del permesso di soggiorno. Se il permesso di soggiorno è scaduto è necessario presentarlo insieme alla ricevuta di rinnovo. Senza questi documenti non si può ottenere quanto richiesto.

In caso di minore di età è sempre indispensabile

  • la presenza fisica del minore al momento dell'attività autenticatoria;
  • una sua foto in formato tessera;
  • la presenza di un genitore maggiorenne in possesso di un valido documento di riconoscimento.

Qualora il minore necessiti di una fotografia autenticata per un uso differente da quello volto all'emissione di un documento di identità, è necessaria la compilazione di un apposito modello (questo il fac simile richiesta autentica foto minorenne).

Legalizzazione foto: costi del servizio

La legalizzazione di fotografie è sempre soggetta all'imposta di bollo, a meno che non sia richiesta per le fotografie prescritte per il rilascio dei documenti personali, caso in cui si emetterà in esenzione dall'imposta. La marca da bollo da 16,00 € deve essere portata personalmente dal cittadino.

La legalizzazione di fotografie effettuata dal dipendente del comune è soggetta al pagamento dei diritti comunali (poco meno di 30 centesimi di euro) La legalizzazione viene effettuata immediatamente.

L'autentica foto può essere autocertificata?

Si se la dichiarazione è utilizzata nei rapporti con le amministrazioni pubblichee con le imprese esercenti servizi di pubblica necessità e di pubblica utilità (Poste, ENEL, Telecom, Aziende del GAS, ecc.).

Ecco un fac simile di autocertificazione autentica foto.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio