Carta prepagata Paypal: come funziona e quanto costa

carta prepagata paypal, paypal prepagata costi

Se sei un affezionato lettore di questo blog sai già che abbiamo fatto cenno alla carta prepagata Paypal nell’articolo “PayPal: cos'è e come funziona”, tuttavia ne testo che segue approfondiremo l’argomento, spiegandoti per filo e per segno il funzionamento di questa speciale carta: come e dove è possibile attivarla, come ricaricarla, cosa significa evolverla e cosa fare nel caso in cui la smarrissi o te la rubassero. Non è finita qui. Alla descrizione delle numerose operazioni che puoi compiere con questo strumento, per altro facilissimo da utilizzare, seguirà un elenco dettagliato dei costi che dovrai sostenere una volta attivata la carta prepagata Paypal.

Carta prepagata Paypal: cos’è

La carta Paypal è una semplicissima carta prepagata, convenzionata al circuito Mastercard, che puoi utilizzare per fare shopping online oppure nei negozi fisici, in Italia e all’Estero. Chiaramente, prima di mostrarla in cassa, assicurati che il punto vendita accetti i pagamenti con carte di credito o prepagate del circuito Mastercard. Per richiedere la carta prepagata PayPal non è necessario essere titolari di un conto PayPal.

La carta preparata Paypal è gestita CartaLis IMEL S.p.a. e distribuita da Lottomaticard: ciò vuol dire che puoi richiederla, ricaricarla e disattivarla presso i centri convenzionati. Ce ne sono più di 15.000 in Italia, tra poco ti illustreremo come trovarli.

Carta Prepagata Paypal: come funziona

La carta Prepagata Paypal funziona come una qualsiasi altra carta prepagata. Questo significa che su di essa può essere caricato l'ammontare di denaro che si desidera, così da avere sotto controllo il credito a disposizione per gli acquisti ed avere la sicurezza che in caso di fronde più di una certa somma non potrà essere sottratta.

Si attiva, si utilizza, all’occorrenza si ricarica e se ti soddisfa, puoi rinnovarla alla scadenza. È disponibile anche in versione Contactless, di modo da poterla utilizzare per tutti gli acquisti inferiori a 25 euro in modo pratico e veloce, senza digitare il pin o apporre la propria firma sulla ricevuta. Basta avvicinare la carta al POS affinché avvenga la transazione.

Se hai un conto Paypal, il consiglio è quello di associare la carta al conto, così da poterla ricaricare direttamente da lì, a costo zero. Associando un Iban potrai anche ricevere bonifici e fare in modo che il tuo datore di lavoro accrediti lo stipendio direttamente sulla carta prepagata Paypal. Sebbene il Codice Iban sia già presente nel retro della carta, è necessario chiederne l’evoluzione per poterlo utilizzare. La procedura di evoluzione può essere richiesta dal giorno successivo all’attivazione, espletando una semplice procedura telematica, di cui parleremo in seguito, menzionando altresì tutti i vantaggi del processo.

Per tenere sott’occhio il saldo disponibile sulla carta e la lista movimenti (che ti consigliamo di controllare regolarmente, di modo da notare eventuali addebiti anomali) puoi attivare il servizio SMS di Paypal, accedere all’home banking oppure scaricare l’applicazione Lottomaticard da qualsiasi App Store.

Carta prepagata Paypal: dove acquistarla e attivarla

Se desideri attivare una carta prepagata Paypal puoi recarti in una delle 15.000 ricevitorie LIS CARD di Lottomatica. Non sai dove trovarle? A questo ha pensato Paypal, offrendoti un efficiente servizio di localizzazione, direttamente sul sito www.paypal.com. Ti basterà inserire Provincia, Comune e Codice di Avviamento Postale per ottenere informazioni dettagliate sui punti vendita.

Possono attivare una carta prepagata Paypal tutti i soggetti, purché abbiano raggiunto la maggiore età. Al momento dell’attivazione occorre munirsi di un documento d’identità e di contanti, così da effettuare la prima ricarica. La quota per il rilascio della carta (comprensiva della commissione per la prima ricarica) è di 9.90 euro (in alcuni periodi dell'anno puoi usufruire delle promozioni), la ricarica minima che puoi effettuare è di 10.00 euro, mentre il plafond, ossia l'importo massimo disponibile sulla singola carta, è di 10.000 euro. Una volta attivata e ricaricata, la carta è subito pronta per essere utilizzata.

Carta prepagata Paypal: come ricaricarla

È possibile ricaricare la carta prepagata Paypal in 5 modi:

1. puoi associare la carta al Conto Paypal e trasferire l’importo desiderato, a costo zero;
2. puoi inviare un bonifico direttamente dal tuo conto corrente bancario;
3. puoi usare i contanti e chiedere la ricarica nelle tabaccherie convenzionate Lottomatica;
4. puoi utilizzare il bancomat;
5. puoi utilizzare il servizio di home banking Lottomaticard.

Talune di queste modalità di ricarica sono fruibili solo dopo aver abilitato l'IBAN che trovi sul retro della carta.

Come evolvere la carta prepagata Paypal

Quando attivi una carta prepagata Paypal Italia, la ricevi nella sua versione BASE, ovvero abilitata ad un certo numero di operazioni. Per aumentare plafond e funzionalità, però, puoi evolverla. La richiesta di evoluzione ha un costo di 5,00 euro, ma è gratuita se effettuata entro 6 mesi dall’attivazione della carta base. Per richiedere l’evoluzione della carta prepagata Paypal puoi collegarti al sito ufficiale e selezionare la voce “EVOLVERE” posta in alto. Si aprirà una pagina, in fondo troverai un pulsante blu: non dovrai far altro che cliccarci sopra e compilare il modulo online di richiesta evoluzione.

In particolare la procedura si articola in 5 step:

  1. Inserisci i tuoi dati personali;
  2. Scansiona il documento d’identità che hai utilizzando al momento dell’attivazione della carta;
  3. Firma digitalmente il contratto chiamando il numero indicato e seguendo le istruzioni. Riceverai presto la conferma della richiesta di evoluzione;
  4. Rispondi alla telefonata che Paypal inoltrerà al numero fisso da te indicato;
  5. Ricevi conferma di avvenuta evoluzione sulla casella di posta elettronica.

I vantaggi di avere una carta prepagata Paypal evoluta sono tanti. Innanzitutto potrai ricaricarla in tanti modi diversi: con un bonifico bancario, con il bancomat, da carta a carta e perfino trasferendo le vincite ottenute e registrate sul Conto Gioco Lottomatica.it.

Inoltre potrai abilitare l’Iban, la qual cosa ti consente di ricevere bonifici da banche italiane sulla tua prepagata, di accreditare lo stipendio, di trasferire somme ad un’altra carta prepagata PayPal (o altra carta emessa da CartaLIS IMEL S.p.A.), ma anche di effettuare bonifici in uscita

Infine con una carta prepagata Paypal puoi incrementare i limiti della carta, effettuare ricariche telefoniche e attivare il servizio SMS.

Carta prepagata Paypal: rinnovo e disdetta

Come tutte le carte prepagate, anche quella di Paypal ha una data di scadenza. Puoi controllarla autonomamente: la trovi sul fronte della carta stessa, come per una qualsiasi carta di credito. Al momento della scadenza, puoi rinnovarla seguendo una delle procedure illustrate sotto la voce “RINNOVARE” sul sito ufficiale www.paypal.com.

Per quanto riguarda la disdetta della carta, invece, è importante sapere che puoi recedere dal contratto sottoscritto con CartaLIS in qualsiasi momento e senza alcuna penale da pagare.

A tal fine è sufficiente presentare a CartaLIS, tramite i Punti Lottomaticard o call center (06-89329), la richiesta di estinzione della carta prepagata Paypal con conseguente rimborso del credito presente sulla stessa al momento dell'estinzione. Questo il modulo di disdetta carta prepagata Paypal che puoi utilizzare. Se decidi di recarti in un Punto Lottomaticard, devi ricordarti di portare al seguito un documento di identità in corso di validità che dovrai esibire all'operatore perchè quest'ultimo possa identificare il titolare della carta. Se, invece, deciderai di fare tutto tramite call center, allora sarà bene che tu ti munisca del PUK, il codice che ti è stato rilasciato al momento della registrazione, e del codice IBAN del tuo conto corrente.

Per l'operazione di rimborso Lottomaticard percepisce una commissione così fissata:
- 1,50 Euro presso i punti Lottomaticard;
- 1,00 Euro tramite versamento su conto corrente;
- gratuita dalla scadenza della Carta fino ad 1 anno dopo tale scadenza.

E' chiaro che per avere diritto al rimborso è necessario che il valore del credito residuo sia superiore alla commissione di rimborso. Il credito residuo, al netto delle spese, sarà rimborsato secondo le modalità da te scelte e cioè mediante erogazione di denaro contante presso i Punti LottomatiCard oppure tramite versamento sul tuo conto corrente.

La carta prepagata Paypal invalidata, ossia tagliata a metà, dovrà quindi essere riconsegnata presso uno dei Punti LottomatiCard o con le altre modalità rese note da CartaLIS. La carta non dovrà essere restituita se sulla stessa sono attivi altri servizi come ad esempio l'accredito dello stipendio e così via.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta prepagata Paypal

Nel caso in cui ti rubassero il portafoglio e la carta prepagata Paypal fosse al suo interno, oppure la smarrissi, qualora avessi buoni motivi per pensare che sia stata contraffatta o falsificata, il consiglio è quello di non perdere tempo e chiederne il blocco immediato a CartaLIS. In seguito è necessario denunciare l’accaduto alle forze di Polizia e fornire una copia della denuncia a CartaLIS, di modo da chiedere il rimborso del denaro contenuto al suo interno. Il numero da chiamare per chiedere il blocco della carta prepagata PayPal è lo 06-89329.

Il Servizio Assistenza Clienti Paypal è attivo dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 21:30 e sabato, domenica e festivi dalle 10:00 alle 19:30. Qualora avessi urgenza di chiamare l’assistenza fuori dagli orari ivi indicati, potrai chiamare lo 015.2434686, attivo sia per chiamate dall’Italia, sia per chiamate dall’estero. Il costo della telefonata dipende dal piano tariffario previsto dal proprio gestore.

Carta prepagata Paypal: assistenza, reclami e conciliazione

Qualora ricevessi un disservizio o riscontrassi un problema nell’utilizzo della carta prepagata Paypal potresti presentare un reclamo, scrivendolo su carta bianca di tuo pugno o seguendo le nostre indicazioni per poi inviarlo tramite raccomandata A/R, Posta Elettronica Certificata o via fax. In particolar modo se il problema riguarda il mancato accredito di una ricarica o l'addebito di spese che ritieni di non aver mai effettuato, ti consigliamo di scaricare e personalizzare uno dei seguenti modelli di contestazione addebiti su carta prepagata.

Ecco i recapiti a cui inoltrare il reclamo:

CartaLIS Istituto di Moneta Elettronica S.p.A.
Ufficio Reclami LottomatiCard Posta
Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma
E-mail: reclami@lottomaticard.it
PEC: cartalis@pec.it
Fax: 06.51.89.43.72

L’intermediario è tenuto a risponderti entro 30 giorni, tuttavia qualora non ti ritenessi soddisfatto dovresti intraprendere la procedura di conciliazione, ai sensi del D.Lgs. n. 28/2010, prima di adire le vie legali. È possibile consultare il regolamento, scaricare la modulistica e la tabella delle indennità sul sito www.adrcenter.com, il sito ufficiale della ADR Center, la società iscritta nel Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione.

Sul foglio Informativo, inoltre, si legge che “la procedura di mediazione si svolgerà nella sede del predetto organismo più vicina al luogo dell’ufficio giudiziario che sarebbe competente per l’azione giudiziaria. Qualora non esista una sede di ADR Center, o una ad essa affiliata o consorziata, nella città di residenza del Titolare, il Titolare può rivolgersi a uno degli organismi pubblici ivi presenti. Le spese di mediazione sono divise tra le parti, come per legge”.

In alternativa potresti altresì rivolgerti all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Questo è il modulo da utilizzare, mentre le istruzioni relative all’espletamento della procedura sono reperibili nell’articolo “Problemi con la tua banca? Rivolgiti all'Arbitro Bancario e Finanziario”.

Nel caso in cui la procedura di risoluzione extragiudiziale della controversia fallisse, potrai rivolgerti al foro competente, ovvero quello presente nel Comune di residenza o domicilio elettivo.

Carta Prepagata Paypal: limiti della carta nella versione BASE

Come sai, ogni carta prepagata ha dei limiti (minimi e massimi) di utilizzo, i quali vengono istituiti dall’organismo che la emette. In più, quest’ultimo ha l’obbligo di fornire al cliente un’informativa chiara e accessibile in qualsiasi momento, sia prima che dopo la sottoscrizione. Il documento a cui i possessori della carta prepagata Paypal possono fare riferimento è il Foglio Informativo disponibile nella sezione “TRASPARENZA E PRIVACY” sul sito ufficiale www.paypal.com. Ad ogni modo, riportiamo alcuni dei limiti presenti sul documento, di modo da semplificarti le cose:

- numero massimo di carte per singolo cliente: 3 (una per prodotto), ossia ad uno stesso codice fiscale possono essere al massimo associate tre carte prepagate Paypal, una per ogni tipologia di prodotto (es.: una Lottomaticard, una Paypal, una MyWu);
- numero di ricariche effettuabili in giornata per singolo cliente: 2
- importo minimo ricaricabile per singola operazione: 10,00 euro (al netto delle spese di commissione di cui al paragrafo successivo)
- importo massimo ricaricabile in contanti per singola operazione: 990,00 euro
- importo massimo ricaricabile con pagobancomat per singola operazione: 500,00 euro
- importo massimo ricaricabile tramite bonifico per singola operazione: 2.500,00 euro
- importo massimo trasferibile da carta a carta nell’arco di una giornata per singola operazione: 2.500,00 euro
- importo massimo accreditabile derivante da vincite di gioco on-line per singola operazione: 5.000,00 euro
- importo massimo ricaricabile nell’arco di un mese per singolo cliente: 10.000,00 euro
- importo massimo ricaricabile nell’arco di un anno civile per singolo cliente: 50.000,00 euro, di cui fino ad un massimo di 20.000,00 euro per le ricariche effettuate in contanti presso i punti lottomaticard
- importo massimo disponibile sulla singola carta: 10.000,00 euro
- limite di prelievo giornaliero presso i punti lottomaticard per singolo cliente: 250,00 euro
- limite di prelievo giornaliero presso gli sportelli automatici (atm) nei paesi ue ed extra ue: 500,00 euro

Carta prepagata Paypal: costi e commissioni

Ricordando che il costo di attivazione è di 9,90 euro, vediamo ora di analizzare il resto delle condizioni economiche relative alla carta prepagata Paypal BASE:

Commissione di ricarica:

  • 1,50 euro presso i punti Lottomaticard
  • 1,50 euro tramite bonifico Italia3
  • 2,50 euro da ATM

Commissioni di prelievo:

  • 1,90 Euro presso i Punti Lottomaticard;
  • 1,90 Euro presso ATM di altri istituti nei paesi UE;
  • 3,90 Euro presso ATM di altri istituti nei paesi extra UE;
  • Gratuito presso ATM del Gruppo Banca Sella.

Commissione di rimborso a seguito di estinzione:

  • 1,50 Euro presso i Punti Lottomaticard;
  • 5,00 Euro tramite versamento su conto corrente;
  • 5,00 Euro tramite bonifico domiciliato postale;
  • Gratuita dalla scadenza della Carta fino ad 1 anno dopo tale scadenza.

Commissione di trasferimento:

  • 2,00 euro da carta a carta;
  • 1,00 euro da carta a conto corrente.

Per il resto non sono previste commissioni per i pagamenti, per l'invio di comunicazioni (incluso l'estratto conto elettronico) e per il blocco della carta.

Quelli appena elencati sono i costi e le commissioni della Carta Base che abbiamo reperito sul Foglio Informativo: sei libero di verificarne l’attualità consultando quello che ti viene consegnato al momento della sottoscrizione della carta prepagata Paypal. Sul medesimo documento potrai consultare anche i limiti e le commissioni previste per gli utenti che richiedono l’evoluzione della carta.

Qualora avessi domande o desiderassi ricevere informazioni più specifiche in merito alla carta prepagata Paypal, ti invitiamo a scrivere alla casella di posta elettronica info@lottomaticard.it, a consultare la FAQ disponibile all’indirizzo www.lottomaticaitalia.it/it/prodotti/lis/lottomaticard/faq/paypal, oppure il sito ufficiale www.paypal.com.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata