Certificato pagamento delle spese di giustizia: modelli di richiesta WORD

Formati     © Moduli.it
DOC   autocertificazione pagamento spese di giustizia
DOC   fac simile richiesta certificato (a)
PDF interattivo   fac simile richiesta certificato (b)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Da questa scheda si possono scaricare due modelli, l'uno in formato WORD e l'altro in formato PDF editabile, con cui la persona interessata da un procedimento giudiziario può richiedere al Tribunale il certificato di avvenuto pagamento delle spese di giustizia.

Certificato di avvenuto pagamento delle spese di giustizia: a cosa serve

Il cittadino che ha subito una condanna ma che negli anni ha manifestato evidenti segni di ravvedimento può chiedere ed ottenere la riabilitazione penale, vale a dire l'estinzione degli effetti penali della condanna. Secondo l'art. 178 del C.P. la riabilitazione estingue anche le pene accessorie (es. interdizione dai pubblici uffici) ed ogni altro effetto penale della condanna, a meno che la legge non disponga diversamente.

Ora per ottenere la riabilitazione penale è necessario che il condannato

  • abbia già scontato per intero la pena principale (oppure che questa si sia estinta in altro modo);
  • si sia realmente pentito del reato commesso e abbia manifestato una buona condotta;
  • abbia provveduto a pagare le spese di giustizia a cui è stato condannato con il processo.

Fino a qualche anno fa per dimostrare l'avvenuto pagamento delle spese di giustizia occorreva richiedere il rilascio di un apposito certificato alla cancelleria dell'ufficio giudiziario che aveva provveduto all'esecuzione della condanna.

Dal 1 gennaio 2012 tale certificato non può più essere richiesto se il cittadino intende presentarlo ad un organo della pubblica amministrazione o di un gestore di pubblico servizio (art. 40 DPR 28 dicembre 2000 n. 445). In questi casi, infatti, le amministrazioni pubbliche sono tenute ad acquisire d’ufficio le informazioni sul pagamento delle spese di giustizia, previa produzione da parte dell’interessato di una dichiarazione sostitutiva contenente gli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni.

E' per questo motivo che su questa scheda abbiamo reso disponibile anche un fac simile di autocertificazione pagamento spese di giustizia.

Il certificato di avvenuto pagamento delle spese di giustizia può essere richiesto anche ai fini del rilascio del passaporto, del porto d’armi, ecc.

Certificato pagamento delle spese di giustizia: a chi va richiesto

Autocertificazione a parte, chiunque ne abbia la necessità può rivolgersi al tribunale o corte d'appello che ha provveduto all'esecuzione della condanna e richiedere il certificato pagamento delle spese di giustizia.

Sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia (www.giustizia.it/giustizia/it/mg_4.page) si possono reperire i recapiti dei tribunali e delle corti d'appello.

Sul modello è molto importante indicare il/i provvedimento/i di condanna. Ciò per il semplice motivo che l'Ufficio certifica l’avvenuto pagamento solo in riferimento allo/agli specifico/i provvedimento/i di condanna indicato/i nell’istanza.

Per quanto riguarda i costi ai fini della richiesta occorre sostenere spese per:

  • 1 marca da € 7,08 diritti per certificazioni urgenti
  • 1 marca da € 3,54 non urgenti
  • 1 marca da bollo da € 16,00 sull’istanza di rilascio di certificato per uso diverso dalla riabilitazione
  • 1 marca da bollo da € 16,00 sul certificato ad uso diverso dalla riabilitazione

Generalmente il certificato viene rilasciato in 5 giorni, 2 se richiesto con urgenza.

Tags:  fedina penale

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità