Certificato di stato civile: cos'è, come si richiede, quando utilizzarlo

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Il certificato di Stato civile viene rilasciato dall'Ufficio Anagrafe del Comune dietro presentazione da parte della persona interessata di un modello come quello disponibile in questa scheda.

Cos'è il certificato di Stato Civile

Si tratta di un certificato che riguarda una serie di fatti o manifestazioni di volontà attinenti la vita del cittadino: nascita, matrimonio, unione civile, morte, cittadinanza, divorzio.

Validità certificato di stato civile

La validità è di 6 mesi a partire dalla data del suo rilascio. La validità può essere prolungata se il cittadino sullo stesso documento annota in calce una frase del tipo "Le informazioni contenute nel certificato non hanno subito variazioni dalla data del rilascio". La dichiarazione non va autenticata.

I certificati che attestano fatti e stati che per loro natura non possono essere modificati (es. nascita, morte) hanno validità illimitata.

Occorre sostenere un costo?

Per il rilascio del certificato non occorre pagare alcun diritto, eventualmente solo il costo di stampa.

Il certificato di stato civile può essere presentato a chiunque?

No. Il certificato rilasciato dalla pubblica amministrazione può essere utilizzato esclusivamente nei rapporti fra privati, tanto che in calce ad esso deve essere obbligatoriamente riportata la dicitura "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

Nei confronti di questi ultimi il cittadino può far ricorso all'autocertificazione stato civile

In proposito ricordiamo che in caso di dichiarazioni false al cittadino non solo saranno applicate sanzioni penali, ma anche revocati i benefici ottenuti con il provvedimento per il quale si è dichiarato il falso.

Chi può richiederlo

La richiesta può essere avanzata 

  • dal diretto interessato (in questo caso l'ufficio deve provvedere alla sua identificazione);
  • da una persona diversa dall’interessato, da agenzie d’affari ecc. In questo caso è necessario che l'ufficio richieda espressamente la compilazione e la sottoscrizione del modulo disponibile in questa scheda.

Come richiedere il certificato di stato civile

I certificati di stato civile possono essere richiesti direttamente presso qualsiasi sportello anagrafico del Comune. 

Talune amministrazioni offrono anche un servizio di consegna a domicilio. In quest'ultimo è sufficiente spedire il modulo qui disponibile allegando:

  • una busta affrancata per spedizione postale;
  • la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

I certificati di stato civile non possono essere trasmessi a mezzo email o posta elettronica certificata (PEC).

Se l'amministrazione lo consente, si può inoltrare la richiesta anche attraverso il sito istituzionale dell'ente, semplicemente compilando un form appositamente predisposto.

Cosa indicare nel fac simile di richiesta

Nel modello vanno specificati

  • le generalità e i recapiti del richiedente;
  • il certificato o l'estratto richiesto (nascita, matrimonio, morte). L'estratto oltre ai dati del certificato di nascita, matrimonio o morte contiene anche eventuali annotazioni (ad es. l'ora del decesso, i nominativi dei genitori, ecc.);
  • la persona a cui si riferisce il certificato. Questi può essere lo stesso richiedente o una terza persona; in quest'ultimo caso occorre specificarne le generalità.

Per certificati o estratti con paternità/maternità è obbligatorio indicare l'uso o il diritto che deve essere fatto valere.

Per gli estratti plurilingue è necessario indicare lo Stato in cui deve essere fatto valere l’atto.

Tags:  stato di famiglia

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità