Chiusura conto Tinaba: fac simile

Formati
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Fac simile da utilizzare quando si intende chiudere Tinaba, un conto corrente bancario con carta prepagata gestito attraverso una App nata da Gruppo Sator e Banca Profilo.

Cos'è Tinaba

Tinaba è sostanzialmente una app, realizzata in collaborazione con Banca Profilo, che consente di gestire un conto corrente, una carta prepagata su circuito Mastercard e una serie di altri servizi sia bancari che di risparmio e investimento.

In particolare attraverso il conto Tinaba, con IBAN italiano e senza costi di attivazione o imposta di bollo, si può beneficiare di una operatività bancaria praticamente illimitata (inviare bonifici e prelevare gratuitamente, pagare MAV, bollo, bollettini o RAV, ricaricare la carta, accreditare lo stipendio ecc.), acquistare e vendere criptovalute, aprire un salvadanaio, creare un gruppo per condividere le spese in comune, raccogliere contributi da tante persone per un progetto personale o un obiettivo comune, ecc. Ci sono varie formule per privati (inclusi minori) e aziende/professionisti.

Tinaba è in grado di offrire ai propri clienti un ambiente efficiente e innovativo e di garantire la massima sicurezza ed affidabilità grazie soprattutto alla presenza di Banca Profilo, una delle banche più solide d'Europa. Inoltre grazie al Fondo Interbancario di tutela dei Depositi (FITD) i soldi depositati sul conto corrente Tinaba, sono coperti fino a 100.000 euro qualora l'istituto dovesse essere sottoposto a liquidazione coatta amministrativa.

Anche il servizio di assistenza è molto efficiente. In particolare i clienti possono 

  • chiamare il numero verde 800694950
  • scrivere all'indirizzo e-mail tinaba@bancaprofilo.it
  • scrivere all'indirizzo PEC canalidigitali_bprofilo@legalmail.it.

Come chiudere il conto Tinaba

Cominciamo col dire che se si aderisce al contratto via internet o a telefono, il cliente consumer può esercitare il diritto di ripensamento nel termine di 14 giorni dalla data di attivazione del wallet (portafoglio elettronico), senza applicazione di penali e senza dover specificare il motivo. 

Basta inviare una comunicazione scritta alla banca mediante 

  • posta ordinaria o lettera raccomandata a.r. all’indirizzo della sede legale di Banca Profilo S.p.A., Via Cerva, 28 - 20122 Milano;
  • posta elettronica all'indirizzo canali_digitali@bancaprofilo.it;
  • posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo canalidigitali_bprofilo@legalmail.it.

Una volta aperto e reso operativo il conto Tinaba, il cliente può ordinarne la chiusura in qualsiasi momento, senza penalità e senza spese.

Anche in questo caso è sufficiente che egli predisponga una comunicazione scritta e la trasmetta con le stesse modalità appena indicate. 

La chiusura del conto Tinaba sarà efficace nel termine massimo di 30 giorni dalla data in cui la relativa comunicazione è stata ricevuta da Banca Profilo.

Le eventuali spese ricorrenti pagate anticipatamente dal cliente saranno rimborsate da Banca Profilo in misura proporzionale al periodo di mancato utilizzo del wallet.

Se dovessero sorgere contestazioni in merito alla chiusura del conto Tinaba, il cliente potrebbe interfacciarsi con il Customer Service ed eventualmente presentare un reclamo formale all'ufficio competente della banca. In questo caso i recapiti da utilizzare sono i seguenti:

  • posta raccomandata a.r. all’indirizzo Banca Profilo S.p.A., Via Cerva, 28 - 20122 Milano 
  • PEC all'indirizzo canalidigitali_bprofilo@legalmail.it.

Banca Profilo è tenuta a fornire una risposta nel termine di 60 giorni dal ricevimento del reclamo.

Tags:  conto corrente banche

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità