Disdetta Dplay Plus: come cancellare abbonamento ed account

L'obiettivo di questo post è quello di spiegare con parole semplici ai nostri utenti come disattivare Dplay Plus, ossia come annullare l'abbonamento a pagamento a Dplay, un portale multimediale di contenuti video on demand accessibile tramite smartphone, tablet, PC e Smart TV. Dal 5 gennaio 2021 Dplay diventa Discovery+ ed il servizio sarà fornito da Dplay Entertainment Limited.

Perché disdire Dplay Plus

Le motivazioni che possiamo considerare alla base di una simile decisione potrebbero essere molteplici: ad esempio l'abbonato non ritiene sempre di suo gradimento i contenuti offerti sulla piattaforma a pagamento, oppure la sua situazione economica si è fatta così critica da rendere necessario il taglio di tutte quelle spese per così dire non essenziali e via discorrendo.

Ma l'utente potrebbe decidere di disdire Dplay Plus anche in conseguenza della decisione dell'azienda di aumentare il canone di abbonamento. In questo caso è bene precisare che l'utente deve essere adeguatamente informato della decisione almeno 30 giorni prima dell'entrata in vigore del nuovo listino. In questo lasso di tempo, l'utente può decidere di cancellare il proprio abbonamento  senza che per questa sua decisione gli possano essere addebitati costi o penali.

Quando comunicare la disdetta Dplay Plus

Occorre premettere innanzitutto che taluni contenuti Dplay sono accessibili in modo gratuito, mentre per quelli a pagamento occorre provvedere 

  • alla registrazione di un account Dplay (https://it.dplay.com);
  • all’acquisto di un abbonamento Dplay Plus.

Per creare un Account Dplay, così come per acquistare un Abbonamento Dplay Plus, occorre avere almeno 18 anni.

Disdetta prima del periodo di prova gratuito

L'abbonamento Dplay Plus potrebbe prevedere un periodo gratuito iniziale, ad esempio di 7 giorni. Alla fine di questo periodo, la società provvederà ad addebitare all'utente il costo dell'abbonamento Dplay Plus, a meno questi non decida di cancellarlo. Da precisare che l'utente può impedire l'attivazione dell'abbonamento a pagamento fino a 24 ore prima della scadenza del periodo gratuito iniziale.

E' bene sottolineare che l'abbonato non riceverà alcuna notifica in merito all’approssimarsi della scadenza del periodo gratuito iniziale, per cui il consiglio è di annotarsi da qualche parte (in agenda, sul calendario dello smartphone ...) questa importante data.

Disdetta prima della scadenza contrattuale

Decorso il periodo di prova gratuito, l'abbonamento può avere una durata mensile o annuale e può essere soggetta o meno a delle offerte promozionali.

Alla scadenza prevista dal contratto (mensile a annuale), l'abbonamento generalmente si rinnova in modo automatico per un analogo periodo, a meno che l'utente non comunichi la disdetta prima del termine. Anche in questo caso la disattivazione può essere richiesta fino a 24 ore prima della data di rinnovo. Solo in questo modo l'utente sarà in grado di bloccare i successivi pagamenti.

Al momento della sottoscrizione di un abbonamento Dplay Plus, l'utente verrà informato se lo stesso è soggetto o meno a automatico rinnovo.

Dopo aver comunicato la disdetta Dplay Plus, l'abbonato potrà continuare a usufruire dei contenuti del servizio fino a naturale scadenza dell’abbonamento attivo.

Come disattivare Dplay Plus

La procedura è davvero semplice. Questi i passaggi in sequenza che l'utente deve compiere:

  • autenticarsi sulla pagina https://it.dplay.com/utente/autenticazione/;
  • fare clic sul pulsante "PLUS" in alto a destra;
  • fare clic su "impostazioni";
  • nella sezione "informazioni sul piano", fare clic su "modifica piano";
  • selezionare "passa al piano free".

A questo punto l'abbonato riceverà una un'e-mail di conferma in merito alla nuova impostazione richiesta: blocco del rinnovo automatico dell'abbonamento a pagamento e accesso ai contenuti gratuiti del servizio Dplay.

In pratica da questo momento l'utente non avrà più accesso alla visione delle anteprime dei programmi Real Time, DMAX, Nove, HGTV, Food Network, Motor Trend, Giallo, dei cinque canali premium (Discovery Channel, Discovery Science, Investigation Discovery, Animal Planet, i fantastici documentari BBC) e via discorrendo.

La disdetta Dplay Plus può essere richiesta anche attraverso la App. In questo caso i passaggi da compiere differiscono leggermente in funzione del dispositivo con il quale si è provveduto a sottoscrivere l'abbonamento a pagamento.

Dispositivo iOs

  • aprire l’app Impostazioni;
  • fare clic sul proprio nome;
  • fare clicsu “Abbonamenti”;
  • seleziona l'abbonamento "Dplay Plus";
  • fare clic “Annulla abbonamento”;
  • seguire le istruzioni.

Dispositivo Android

  • aprire Google Play Store;
  • fare clic menù “Abbonamenti”;
  • selezionare l'abbonamento "Dplay Plus";
  • fare clic “Annulla abbonamento”;
  • seguire le istruzioni.

Come eliminare account Dplay Plus

Oltre ad annullare l'abbonamento a pagamento l'utente potrebbe anche decidere di eliminare il proprio account Dplay. Chiaramente non è possibile cancellare l'account prima ancora di aver disattivato l'abbonamento a pagamento Dplay Plus.

L'operazione anche in questo caso è piuttosto semplice, basta:

  • autenticarsi sulla pagina https://it.dplay.com/utente/autenticazione/;
  • fare clic sulla freccia di fianco al nome;
  • selezionare la voce “impostazioni”;
  • scorrere fino alla voce “account”, quindi fare clic su “cancella il mio account”;
  • premere su "Conferma".

L'eliminazione sarà efficace trascorse 24 ore dalla richiesta. In caso di ripensamento è possibile, in questo lasso di tempo, contattare il servizio clienti e chiedere di ripristinare l'account.

Dopo aver cancellato l'account Dplay Plus, è possibile procedere con la disinstallazione della app dallo smartphone o del tablet.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio