Comunica Registro Imprese: moduli guide PDF

Formati
PDF   Guida alla Comunicazione Unica
PDF   Guida Starweb Comunica
PDF   Guida Fedra
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Da questa scheda è possibile scaricare una guida alla compilazione e all'invio della Comunicazione Unica, una istanza telematica con la quale è possibile depositare l'iscrizione di una nuova impresa oppure comunicare le variazioni relative ad imprese già esistenti (cessazione o modifica attività, ecc.).

Cos'è la Comunicazione Unica

Come accennato in premessa la Comunicazione Unica d'Impresa è una pratica telematica che consente attraverso un'unica procedura di svolgere tutti gli adempimenti legati alla iscrizione o variazione di una impresa (individuale o società). Detta in altri termini la Comunicazione Unica consente attraverso una singola comunicazione al Registro delle Imprese di:

  • iscriversi alla Camera di Commercio;
  • ottenere Codice Fiscale e Partita IVA dall'Agenzia delle Entrate;
  • iscriversi all'INPS e all'INAIL;
  • presentare una eventuale SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per il SUAP (Sportello Unico delle Attività Produttive);
  • iscriversi al registro cooperative presso il Ministero del Lavoro.
Dunque un solo procedimento amministrativo da presentare al solo ufficio del Registro delle Imprese, che poi si fa carico di trasmettere a ciascun ente le informazioni di propria competenza.

Come detto attraverso la Comunicazione Unica è possibile espletare tutti gli adempimenti legati non solo all'apertura di una nuova impresa, ma anche:

  • alle variazioni anagrafiche relative all’indirizzo della sede e/o del titolare dell’impresa
  • alla modifica dell’attività d'impresa svolta;
  • alla modifica dello statuto;
  • alla modifica e cessazione dei membri degli organi amministrativi e degli organi di controllo;
  • all'aumento, riduzione e sottoscrizione del capitale sociale;
  • alla trasformazione o fusione tra società;
  • allo scioglimento, liquidazione e cancellazione di società;
  • all'emissione e cessazione di un prestito obbligazionario;
  • alla cancellazione dal Registro Imprese;
  • ecc.

Dunque mentre in passato ci si doveva rivolgere con modalità diverse (moduli cartacei, sistemi telematici, ecc.) ad ogni singolo ente coinvolto nel procedimento, dal 2010 è sufficiente presentare un'unica istanza. Una enorme semplificazione amministrativa nei rapporti tra imprese e Pubblica Amministrazione, che poggia naturalmente le sue basi sulle potenzialità offerte dalla telematica.

I vantaggi per le imprese sono evidenti: gestione semplificata delle pratiche e tempi di attesa notevolmente ridotti.

Come fare per utilizzare la Comunicazione Unica

Il soggetto interessato ad utilizzare la Comunicazione Unica deve innanzitutto:

  • aderire al Servizio Telemaco – Consultazione ed Invio Pratiche (www.registroimprese.it/registrazione). Per registrarsi al servizio Telemaco è necessario disporre di un'identità digitale (CNS, CIE o SPID di livello 2);
  • essere in possesso di una Firma Digitale. In alternativa può incaricare un intermediario tramite la Procura Comunica;
  • disporre di una casella PEC a cui gli enti interessati invieranno ricevute, esiti o altre comunicazioni relative al procedimento.

Per la predisposizione e l'inoltro dell'istanza, che ricordiamo può essere fatto esclusivamente in forma telematica, è possibile utilizzare uno dei seguenti strumenti gratuiti messi a disposizione dell'utenza:

  • Comunica Starweb. Si tratta di un servizio online (https://starweb.infocamere.it), che non richiede alcuna installazione di software. La piattaforma consente tra le altre cose di generare automaticamente la modulistica elettronica di dichiarazione all’Agenzia delle Entrate (Modello AA7 e Modello AA9) in base ai dati indicati dall’utente in fase di compilazione della pratica nelle pagine web;
  • ComUnica. Si tratta di un software da installare sul pc (http://downloadcomunica.infocamere.it/comunica_webinstaller/);
  • Fedra. Anche in questo caso parliamo di un software che va installato sul pc dell'utente (https://webtelemaco.infocamere.it/newt/rootdata/swfedraplus6/FedraPlus_99newdloadsft_fd_6.htm). Va precisato, tuttavia, che Fedra non consente l'inoltro di pratiche relative alle imprese individuali;
  • DIRE (Depositi e Istanze al REgistro imprese). In questo caso si tratta di una piattaforma online (https://dire.registroimprese.it), ma utilizzabile solo per alcune pratiche, come ad es. comunicazioni del domicilio digitale PEC, variazione di indirizzo della sede, rinnovo cariche amministrative, trasferimenti d'azienda, cancellazioni.

Cosa succede dopo l'invio della Comunicazione Unica

Una volta inoltrata la pratica, il Registro delle Imprese:

  • spedisce automaticamente all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) dell'impresa la ricevuta di protocollo e la ricevuta di accettazione di Comunicazione Unica, valida per l'avvio dell'attività;
  • provvede allo smistamento, verso tutti gli enti coinvolti, della comunicazione stessa.

L’impresa riceve la risposta in merito alla comunicazione inoltrata, sempre all’indirizzo PEC fornito, entro 5 giorni dalla Camera di Commercio ed entro 7 giorni dagli altri enti nazionali.

Tags:  lavoro autonomo

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità