Modello AA9: contenuti e modalità di presentazione

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Modello di inizio attività che imprese individuali e lavoratori autonomi devono compilare nel momento in cui decidono di aprire la partita Iva. Il modello AA9/12 contiene al suo interno anche le relative istruzioni. I soggetti diversi dalle persone fisiche devono invece utilizzare il modello AA7/10.

Chi deve utilizzare il modello AA9/12

Devono compilare il modello AA9/12 le imprese individuali e i lavoratori autonomi che intendono aprire la partita IVA, ma che non sono tenuti a iscriversi nel Registro delle imprese o nel Registro delle notizie economiche e amministrative (Rea). 

Diversamente i contribuenti sono tenuti ad avvalersi della Comunicazione Unica. Si tratta di una procedura che viene effettuata telematicamente sul sito www.registroimprese.it, dopo aver effettuato l'adesione al servizio ed essersi dotati di firma digitale e PEC.

In pratica grazie alla Comunicazione Unica gli adempimenti nei confronti di Camera di Commercio, Agenzia delle Entrate, Inps, Comune e Inail vengono assolti attraverso un'unica procedura. 

La Comunicazione Unica, tra le altre cose, consente anche di compilare il modello AA9/12.

Quando e dove presentare il modello AA9/12

Il modello deve essere presentato entro 30 giorni dalla data di inizio attività:

  • di persona allo sportello, ossia recandosi presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Si può, attraverso una delega, anche incaricare una terza persona. In ogni caso vanno prodotti due esemplari del modello (trova qui l'ufficio dell'Agenzia delle Entrate https://www1.agenziaentrate.gov.it/strumenti/mappe/mappeg.php);
  • tramite spedizione con raccomandata. In questo caso il plico può essere trasmesso ad un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate (basta un solo esemplare). Ricordarsi di allegare una copia fotostatica di un documento di identificazione del dichiarante. Il modello si considera presentato nel giorno in cui risulta spedita la raccomandata;
  • telematicamente. In questo caso il contribuente può effettuare la trasmissione autonomamente, attraverso i canali Fisconline o Entratel, oppure per il tramite di un intermediario autorizzato (Caf, commercialista, ecc.). Il modello AA9/12 si considera presentato nel momento in cui l'Agenzia delle Entrate lo riceve.

In quali altri casi va compilato

Il modello AA9/12 va altresì compilato in caso di 

  • modifiche di uno degli elementi indicati nella dichiarazione di inizio attività;
  • chiusura della partita Iva.

Anche in questo caso la presentazione deve avvenire, presso un qualsiasi ufficio dell'Agenzia delle Entrate, entro 30 giorni dalla data di variazione/cessazione dell’attività. Le modalità sono le stesse previste per l’inizio attività.

Ricordiamo che nel caso in cui non venga esercitata alcuna attività per tre annualità consecutive, l'Agenzia delle Entrate può procedere d'ufficio alla chiusura delle partite Iva.

Modello AA9: quali informazioni inserire

Occorre innanzitutto numerare in ordine progressivo tutte le pagine e riportare nella parte superiore di ciascuna di esse il codice fiscale del contribuente.

Il modello è suddiviso in quadri:

  • QUADRO A: qui va specificato il tipo di dichiarazione (inzio attività, cessazione, modifica ecc.);
  • QUADRO B: dati identificativi del soggetto d'imposta (nome, sede, attività esercitata, codice Istat, ecc.);
  • QUADRO C: dati identificativi del titolare; 
  • QUADRO D: dati identificativi del rappresentante; 
  • QUADRO E: operazioni straordinarie - trasformazioni sostanziali soggettive e affitto d’azienda;
  • QUADRO F: luoghi di conservazione delle scritture contabili;
  • QUADRO G: informazioni inerenti le altre attività esercitate, ossia quelle per le quali è possibile attribuire un distinto codice di attività;
  • QUADRO H: presunzione di cessione – rapporto di rappresentanza;
  • QUADRO I: altre informazioni.

Il modello presenta anche un riquadro che deve essere compilato se la presentazione avviene a cura di una persona incaricata.

Nel caso il delegato è tenuto ad esibire all’ufficio, oltre al proprio documento, un documento del delegante. Se il documento del delegante è in copia fotostatica, deve essere consegnato all’ufficio.

Tags:  codice fiscale

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità