Contratto di affiliazione commerciale o franchising

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
PDF   fac simile (c) - Camera di Commercio di Ancona
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile contratto di franchising o di affiliazione commerciale fra due soggetti giuridici, in base al quale una parte concede all’altra, dietro il pagamento di un corrispettivo, un insieme di diritti di proprietà industriale o intellettuale relativi a marchi, denominazioni commerciali, insegne, modelli di utilità, disegni, diritti di autore, know-how, brevetti, assistenza o consulenza tecnica e commerciale, inserendo l’affiliato in un sistema costituito da una pluralità di affiliati distribuiti sul territorio, allo scopo di commercializzare determinati beni o servizi.

Contratto di franchising: cos'è

Il franchising (o affiliazione commerciale) è una forma di collaborazione per la distribuzione di beni o servizi fra un imprenditore, detto affiliante o franchisor, e uno o più imprenditori, affiliati o franchisee. Le imprese sono giuridicamente ed economicamente autonomi ed indipendenti l’uno dall'altro. Si tratta di un modello di business che porta vantaggi a tutte le parti coinvolte: il franchisor ha la possibilità di espandersi sul mercato senza sostenere ingenti costi, ma soprattutto mantenendo inalterati gli standard tecnici, organizzativi e gestionali nell'erogazione del prodotto e del servizio; dal canto suo il franchisee ha la possibilità di sfruttare un know-how già sperimentato e un sistema di business collaudato e testato sul mercato, con la conseguenza che il rischio di un fallimento sul mercato è ridotto al minimo.

Il franchisee, infatti, può - attraverso la sottoscrizione del contratto di franchising - utilizzare la formula commerciale, il marchio e i segni distintivi, ricevere la formazione e beneficiare di ogni forma di assistenza manageriale ed amministrativa offerta dall'impresa affiliante. In cambio si obbliga nei confronti del franchisor al pagamento di una quota d’ingresso una tantum e/o al versamento periodico di una percentuale sul fatturato (royalty).

Contratto di franchising: cosa deve contenere

Il contratto di franchising è un documento estremamente importante che va letto con estrema attenzione dall'aspirante affiliato. Questi gli elementi che non devono mai mancare in un contratto: oggetto (precisazione del bene o servizio commercializzato e area geografica di esclusiva), costi a carico dell'affiliato, royalty, prezzi dei prodotti/servizi, spese di gestione (personale, utenze, ecc.), spese di registrazione del contratto di franchising, ispezioni (da parte dell'affiliante), durata della concessione, recesso dal contratto, modifiche contrattuali.

Disdetta contratto di franchising

Il contratto franchising può essere rescisso dalle parti indipendentemente dal fatto che sia stato riscontrato un inadempimento del franchisor o del frachisee. Lo si può fare a scadenza, se il contratto è a tempo determinato, oppure rispettando il termine di preavviso stabilito, se il contratto è a tempo indeterminato. In ogni caso ciascuna delle parti può comunicare la propria volontà di recesso dal contratto in qualunque momento e senza preavviso, nel caso in cui riscontri un inadempimento tale del contraente da non consentire la continuazione del rapporto. Questo il fac simile lettera disdetta contratto franchising.

Per maggiori dettagli sull'argomento, si consiglia la lettura dell'articolo "Franchising: contratti tipo e lettera di recesso".

Tags:  lavoro autonomo

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità