`

Disdetta Axpo: indicazioni e modulistica da scaricare

Disdire un contratto è una delle cose che gli italiani detestano fare. Sarà perché temono l’addebito di qualche strano costopenale di cui non erano stati informati, o l’applicazione di vincoli, clausole e così via. In realtà disdire un contratto, nel caso specifico un contratto di fornitura elettrica e/o gas naturale, è piuttosto semplice, a patto di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalla società. In questo post ti mostreremo le modalità di disdetta Axpo e ti forniremo la modulistica da compilare e spedire.

Chi è Axpo Italia Spa

Axpo è una società che si occupa di produrre, distribuire e vendere energia elettrica e gas naturale. Ha origini svizzere, ma attualmente è presente in 30 paesi in tutto il mondo, con più di 4000 dipendenti e un’esperienza ormai secolare nel settore dell’energia. Axpo fornisce energia elettrica e gas a grandi aziende, piccole e medie imprese, condomini e utenti domestici.

Ognuna di queste categorie può scegliere di aderire alle offerte pubblicizzate sul sito ufficiale www.axpo.com oppure provare l’Opzione Verde, che garantisce la fornitura di energia proveniente da fonti rinnovabili al 100%.

Axpo: servizio clienti online

Come tutti i fornitori di energia elettrica e gas naturale, anche Axpo Italia offre ai propri utenti la possibilità di svolgere innumerevoli attività comodamente da casa e a costo zero. Collegandosi al sito www.axpo.it sarà possibile accedere al dettaglio delle offerte, scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e sottoscriverla online, il tutto senza sostenere alcun costo.

Dopo aver inviato la proposta di fornitura è possibile registrarsi, dunque accedere all’area clienti MyAxpo e scaricare l’APP: da qui potrai gestire il contratto, tenere sotto controllo i consumi, ricevere la bolletta smart, comunicare la lettura del tuo contatore gas e chiedere assistenza in qualsiasi momento, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Axpo: contatti

Accedere all’area riservata non è l’unico modo per comunicare con Axpo Energia. Axpo, infatti, mette a disposizione dei propri clienti i seguenti canali:

  • Numero verde 800.199.979
  • indirizzo di posta: Axpo Italia Spa Via Enrico Albareto, 21|16153 Genova Axpo;
  • fax: 800.085.344;
  • indirizzo di posta elettronica: assistenzaclienti@axpo.com

Axpo: recesso del contratto entro 14 giorni

Se hai sottoscritto la proposta di fornitura online oppure ti sei affidato alla consulenza di un incaricato commerciale che ti ha fatto visita a casa o presso il tuo ufficio, puoi chiedere il recesso dal contratto nei 14 giorni successivi, appellandoti al diritto di ripensamento.

Questa opzione è valida solo per chi sottoscrive un contratto a distanza o comunque fuori dai locali commerciali.

Nelle Condizioni generali di fornitura, Axpo rende noto che è possibile annullare il contratto senza dare alcuna spiegazione e senza pagare alcuna penale, compilando questo

e inviandolo tramite raccomandata a.r. all'indirizzo Axpo Italia Spa Via Enrico Albareto, 21|16153 Genova.

Al modulo occorre allegare una copia del documento d’identità.

Disdetta Axpo: quando va comunicata

Il contratto di fornitura ha durata indeterminata, tuttavia entrambe le parti possono revocare il contratto rispettando le modalità previste dalle Condizioni Generali di fornitura.

Nello specifico la disdetta AXPO va comunicata solo se non hai intenzione di passare ad altro fornitore: ad esempio hai deciso di mettere in vendita o affittare la tua abitazione, l'occupante è deceduto e l'immobile resterà nella disponibilità degli eredi per un lungo periodo prima di assumere decisioni sula sua destinazione, ti trasferisci 18 mesi all'estero per lavoro, ecc.

In questi casi non devi far altro che inviare una comunicazione scritta alla società con almeno 1 mese di preavviso, decorrente dalla data di ricevimento della comunicazione di recesso da parte del fornitore di energia.

Se, invece, la tua intenzione è semplicemente quella di sottoscrivere una nuova offerta con altro fornitore, non devi comunicare nulla a Axpo, in quanto sarà onere del nuovo fornitore informare chi lo ha preceduto nella erogazione del servizio e formalizzare il tuo passaggio al nuovo fornitore.

Come comunicare la disdetta AXPO

Puoi disdire il contratto di fornitura e chiedere la chiusura del contatore compilando questo

Al modulo è necessario allegare una copia del documento d’identità in corso di validità. La richiesta può essere inviata

  • tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo Axpo Italia Spa Via Enrico Albareto, 21|16153 Genova;
  • via fax al numero 800.085.344;
  • tramite email all'indirizzo assistenzaclienti@axpo.com.

Axpo, a tal proposito, specifica che “il recesso da parte del Cliente può riguardare anche una sola delle due forniture. In tal caso il Cliente sarà tenuto a specificarlo nella comunicazione di recesso da inviare al Fornitore […] specificando la Richiesta di Fornitura (Energia Elettrica e/o Gas Naturale) cui il recesso fa riferimento. Il contratto continuerà a produrre effetti unicamente per la fornitura non oggetto di recesso. In mancanza di specifica il recesso si intenderà relativo a tutte le forniture oggetto del contratto”.

Disdetta Axpo per decesso del titolare

L’erede dell’intestatario di un contratto di fornitura può chiederne la voltura o il subentro o in alternativa la disdetta.

Anche in questo caso la procedura è estremamente semplice: l’erede non deve far altro che predisporre una comunicazione scritta e inviarla ai recapiti di cui sopra.

A questo proposito consigliamo l’utilizzo del

al quale vanno corredati sia la copia del documento d’identità dell’erede, sia il certificato di morte del defunto intestatario.

L’indirizzo di riferimento è sempre lo stesso: Axpo Italia Spa Via Enrico Albareto, 21|16153 Genova.

Axpo: disdetta per modifiche contrattuali

Axpo ha il diritto di intervenire unilateralmente sul contratto, modificandone alcune condizioni. Prima di attuare suddette modifiche, però, ha l’obbligo di comunicarle espressamente e in forma scritta al cliente, che può accettarle oppure recedere dal contratto senza pagare alcuna penale. La comunicazione in particolare dovrà contenere nelklo specifico tutte le modifiche che il fornitore intende apportare al contratto.

Queste modifiche potranno essere attuate solo dopo il terzo mese decorrente dal primo giorno del mese successivo a quello in cui l’utente ha ricevuto la comunicazione scritta. Chi non intende accettare le modifiche contrattuali, può recedere dal contratto, inviando questo

con le stesse modalità viste prima, entro e non oltre 30 giorni dall’arrivo dell’informativa.

Qualora la volontà di disdetta non pervenisse al fornitore entro il suddetto termine, le modifiche alle condizioni si intenderebbero accettate e il contratto verrebbe modificato a partire dalla data specificata da Axpo nella comunicazione scritta.

Problemi con la disdetta Axpo Italia: come reclamare

In quanto cliente Axpo puoi chiedere informazioni e chiarimenti al tuo fornitore di energia, utilizzando i canali di comunicazione predisposti dalla società per l’assistenza clienti. Avendoli già indicati nell'apposito paragrafo di questo stesso articolo, non torneremo sull'argomento.

Qualora, invece, avessi bisogno di inviare una segnalazione o un reclamo, perchè ad esempio l'azienda ritarda oltre misura la disattivazione della fornitura o ti applica dei costi non previsti dal contratto, è preferibile redigere una comunicazione scritta, da inoltrare tramite posta elettronica o raccomandata con ricevuta di ritorno.

In questo caso puoi scaricare il

valido sia per problematiche inerenti la fornitura di elettricità che per problemi inerenti la fornitura di gas naturale.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio