Disdetta trattenuta ENAM: modello WORD

Formati
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Da questa scheda è possibile scaricare il modello di disdetta ENAM, ossia un modello di revoca alla trattenuta in favore dell'Ente Nazionale di Assistenza Magistrale (Enam), un ente pubblico soppresso ormai da diversi anni e le cui competenze sono passate all'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS). Il modello è stato predisposto dall'ANIEF, Associazione Nazionale Insegnanti e Formatori.

Disdetta ENAM: chi deve comunicarla

La revoca della trattenuta sullo stipendio, pari allo 0,80% sullo stipendio, deve essere richiesta dal personale della scuola materna ed elementare e dagli ex direttori didattici che ancora oggi sulla propria busta paga riscontrano la ritenuta operata dall’Istituto Enam a fini assistenziali.

La disdetta ENAM viene richiesta, come detto, in virtù della legge n.122 del 30.7.2010, art. 7 comma 3 bis, che ha disposto la soppressione dell’ENAM ed il trasferimento di beni e funzioni all’INPDAP, ente oggi a sua volta confluito nell’INPS ai sensi del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201.

Con questa lettera oltre a revocare l'autorizzazione alla ritenuta operata forzosamente e senza esplicito consenso dall’Enam-INPDAP, oggi INPS, sul proprio cedolino, il richiedente diffida la Ragioneria dello Stato e l’INPS in quanto ente titolare di tale ritenuta, dal non adempiere alla richiesta specificata in oggetto entro e non oltre 30 giorni dalla data di ricezione della presente, riservandosi di chiedere per gli anni pregressi il recupero delle spettanze pagate indebitamente e mai autorizzate.

La lettera va indirizzata a:

  • Ragioneria Territoriale dello Stato, presso la sede provinciale da cui si è retribuiti;
  • Inps-Sede Nazionale, Via Ciro il Grande, 12 - 00144 Roma.

Tags:  disdetta sindacale

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità