Fac simile bollettino postale: come compilarlo, dove pagarlo

Formati
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Da questa pagina puoi scaricare il fac simile bollettino postale, ovvero il documento che ti consente di effettuare un pagamento in favore di un determinato soggetto titolare di un conto corrente postale, presso un qualsiasi Ufficio Postale.

A cosa serve il bollettino postale

Se hai aperto questa pagina per scaricare il fac simile bollettino postale, probabilmente devi effettuare un versamento in favore di qualcuno. Il bollettino, infatti, è uno strumento estremamente comune ed altrettanto facile da compilare, che serve per predisporre un versamento in favore di soggetti pubblici o privati: aziende, enti, pubbliche amministrazioni e perfino persone fisiche che dispongono di un conto corrente postale.

Il fac simile bollettino postale può essere utilizzato in diverse occasioni: per pagare delle imposte, l’iscrizione a scuola di tuo figlio, una multa, le tasse per il rinnovo della patente, la bolletta del telefono, il canone Rai e così via.

Ci sono anche bollettini specifici come il bollettino 8003 per la tassa di concessione governativa, il bollettino postale per passaporto, il bollettino per il rinnovo assicurazione casalinghe, ecc.

Come compilare il bollettino posale

Spesso e volentieri, se devi effettuare un versamento tramite bollettino postale, questo ti viene inviato già precompilato. Ciò vuol dire che il numero di conto corrente e l’importo da versare sono campi che troverai già completi delle relative stringhe numeriche. Questo può succedere, ad esempio, se devi rinnovare l’abbonamento ad una rivista o ad un servizio, se devi pagare la Tari o il servizio idrico e così via.

Se, invece, non arriva il bollettino postale in versione precompilata, vuol dire che dovrai provvedere tu stesso alla compilazione del fac simile bollettino postale, con i dati in tuo possesso. Nello specifico questi sono:

  • numero di conto corrente dell’intestatario
  • importo del versamento scritto a lettere e numericamente
  • intestatario del versamento (la persona che lo riceve)
  • causale (il motivo del versamento)
  • dati personali di chi effettua il pagamento (nome, cognome, indirizzo).

Il fac simile bollettino postale presenta anche in basso a sinistra un codice numerico a 18 cifre che trovi in basso a sinistra, mentre in basso a destra è riportato un numero a 3 cifre che indica la tipologia del bollettino: 896 o 674 è un precompilato, 123 o 456 si tratta di un bianco, mentre il 247 è un bolletino MAV (Pagamento Mediante Avviso).

Per la compilazione è vietato l'utilizzo di penne di colore rosso, verde, ecc. (gli unici colori ammessi sono il nero e il blu). Non apportare cancellazioni o correzioni. Se si vogliono evitare errori, cancellature o errate interpretazioni di quanto scritto, meglio ricorrere al bollettino postale editabile

Come effettuare il versamento

Dopo aver compilato il fac simile bollettino postale in entrambe le facciate (quella di destra e quella di sinistra) è possibile recarsi presso l’Ufficio Postale più vicino, prendere il biglietto con il proprio numero e aspettare che la cassa si liberi, per poter effettuare il versamento.

Il versamento puoi effettuarlo in contanti oppure con:

  • addebito su conto corrente
  • carta Postepay
  • paga con Postepay
  • carta di credito Visa o Mastercard (ad eccezione del bollettino bianco)

Naturalmente è possibile effettuare il versamento anche online o tramite la App di Poste, in entrambi i casi però occorre prima registrarsi o accedere con PosteID abilitato a Spid. In caso di problemi di accesso è possibile contattare il Call Center di Poste Italiane al numero verde 803.160 (dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00) effettuando la scelta "3" per i Servizi Internet.

Il costo varia a seconda del metodo scelto: così se ci si reca allo sportello si paga 1,50 euro (le persone con 70 anni o titolari di carta Acquisti pagano 0,70 euro), se si utilizza il portale o la App di Poste Italiane il costo scende a 1 euro, se si paga al portalettere la cifra è di 1,70 e così via.

Cosa fare in caso di errato versamento

In circostanze come questa nella maggioranza dei casi ci si può rivolgere al destinatario del pagamento e chiedere la restituzione della somma versata. Naturalmente le procedure cambiano in riferimento alle specifiche situazioni.

Sul nostro portale sono disponibili i modelli per richiedere un rimborso bollettino postale nel caso in cui i versamenti si riferiscano al disbrigo di pratiche auto, un modulo per il rimborso bollettino postale passaporto e tanti altri fac simili utili a questo genere di esigenza.

Tags:  poste italiane

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità