Amministratore di condominio nominato dal Tribunale: fac simile ricorso

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

In questa scheda proponiamo il fac simile ricorso nomina giudiziale amministratore condominio, ovverossia un modello con cui un condomino può fare istanza al Presidente del Tribunale, ai sensi dell'art. 1129 c.c., affinchè provveda alla nomina di un amministratore di condominio nel caso in cui non sia stato possibile farlo attraverso l'assemblea condominiale.

Amministratore di condominio nominato dal Tribunale: quando accade

La nomina di un amministratore è obbligatoria quando il numero dei condomini è superiore ad otto. In questo caso l'assemblea deve deliberare con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno il 50% del valore dell'edificio espresso in millesimi.

Inoltre affinché la decisione assunta dall'assemblea sia valida, è necessario che tutti i condomini siano stati avvisati almeno cinque giorni prima della data di convocazione e che nel

sia stato espressamente specificato all’ordine del giorno la nomina dell’amministratore.

Ma cosa succede se l'assemblea, per una qualsiasi ragione, non nomina un amministratore?

In questo caso uno o più condomini possono richiedere la nomina all’autorità giudiziaria con ricorso in carta semplice e senza l’assistenza di un legale. Il modello è disponibile in questa scheda.

Di fatto, dunque, il Tribunale si sostituisce all'Assemblea, nominando con decreto l'amministratore di condominio. L'amministratore sarà scelto sulla base delle indicazioni fornite dagli stessi condomini oppure a discrezione del Tribunale sulla base di appositi elenchi da esso tenuti.

Fac simile ricorso nomina giudiziale amministratore condominio: dove inviarlo

Il ricorso deve essere redatto in bollo e presentato al Tribunale del luogo dove si trova il condominio. Non è necessario farsi assistere da un avvocato.

Il ricorso deve indicare in modo particolare che

  • l'assemblea non si è mai riunita e non ha mai provveduto a nominare un amministratore, oppure che nel corso dell’ultima adunanza tenutasi l'assemblea non ha raggiunto il quorum necessario per nominare l’amministratore (allegare copia del verbale negativo dell’assemblea);
  • la mancanza di una regolare amministrazione sta creando notevole pregiudizio all’intero condominio e si rende pertanto necessario ricorrere all’autorità giudiziaria affinché provveda alla nomina di un amministratore.

Il Giudice, con decreto, fissa l’udienza e il termine entro il quale il ricorrente deve notificarlo ai condomini che non hanno presentato il ricorso. All’udienza fissata dal Giudice possono partecipare tutti i condomini.

Le spese da sostenersi sono quelle relative al versamento del contributo unificato e della marca amministrativa per i diritti di notifica.

Tags:  condominio

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità