Recesso contratto impresa di pulizie: modulo WORD, PDF

Formati
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Fac simile con cui è possibile comunicare alla ditta esterna a cui è stata affidata la pulizia dell'abitazione, dell'ufficio o del condominio, la disdetta del contratto. La lettera disdetta contratto impresa di pulizie è disponibile anche in formato editabile.

Recesso contratto impresa di pulizie: quando comunicarlo

L'interruzione del rapporto può essere comunicata per svariati motivi, ad esempio perché

  • il lavoro svolto non ha soddisfatto le attese, oppure perché
  • nel frattempo il proprietario dell'immobile o l'amministratore di condominio hanno raccolto un preventivo per un servizio analogo decisamente più conveniente, oppure perché
  • è stato accertato un grave inadempimento da parte della ditta esterna a cui è stato appaltato il servizio (il personale non si presenta nei giorni e negli orari stabiliti, trascura la pulizia di determinati locali assegnati, ecc.).

Nei primi due casi si può parlare più propriamente di "disdetta". Qui occorre verificare la durata del contratto, la presenza (eventuale) di una clausola di tacito rinnovo, il termine di preavviso da rispettare per la cessazione del rapporto.

Nell'ultimo caso, invece, si può parlare di "risoluzione contrattuale". In particolare quest'ultima eventualità è disciplinata dall'art. 1453 del codice civile: "Nei contratti con prestazioni corrispettive, quando uno dei contraenti non adempie le sue obbligazioni, l'altro può a sua scelta chiedere l'adempimento o la risoluzione del contratto, salvo, in ogni caso, il risarcimento del danno".

Nella fattispecie il proprietario o il condominio possono inviare alla ditta una lettera di diffida ad adempiere. Qualora l’inadempimento si protragga oltre il termine, non inferiore comunque a 15 giorni, che sarà assegnato con la predetta comunicazione per porre fine all’inadempimento, il committente ha la facoltà di considerare risolto di diritto, in tutto o in parte, il contratto per grave inadempimento e, conseguentemente, il fornitore è tenuto al risarcimento del danno.

In alternativa è possibile inviare alla ditta di pulizie una comunicazione con la quale dichiarano di volersi avvalere, ai sensi dell'art. 1456 c.c., della "clausola risolutiva espressa" (naturalmente se questa è stata inserita in contratto).

Fac simile disdetta impresa di pulizie: come inviarlo

La lettera disdetta contratto impresa di pulizie va indirizzata al luogo citato sul contratto o in alternativa alla sede legale della ditta. In caso di dubbi si consiglia di consultare il sito ufficiale dell’azienda o di chiamare gli uffici amministrativi.

La comunicazione produce i suoi effetti nel momento in cui la missiva viene ricevuta dal destinatario. Dunque è fondamentale ricorrere ad una modalità di spedizione che garantisca la prova del ricevimento: raccomandata con ricevuta di ritorno, raccomandata a mano o posta elettronica certificata (PEC).

Tags:  condominio

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità