© Lettera per opporsi alle dimissioni forzate dall'ospedale

Descrizione

Fac simile per opporsi alle dimissioni forzate o premature dagli ospedali e dalle case di cura private convenzionate e chiedere la prosecuzione delle cure.

Ci si può opporre alle dimissioni perché ad esempio di ritiene di:
- essere gravemente malati e non autosufficienti e pertanto bisognosi di cure continue;
- non essere in grado di curarsi o di farsi curare a proprie spese presso il domicilio;
- non essere in grado di sopportare eventuali spese di ricovero presso strutture private;
- non essere in grado di sopportare spese per ricovero presso strutture pubbliche a pagamento.

Il ricorso va inoltrato a mezzo raccomandata a.r.:
- al Direttore Generale della Asl di residenza del malato ed eventualmente al Direttore Generale dell’Asl in cui ha sede l’ospedale o la casa di cura (non è necessario riportare il nome, ma è sufficiente la funzione);
- al Direttore Sanitario dell’Ospedale o della Casa di cura privata convenzionata;
- al Primario del Reparto;

e per conoscenza (senza raccomandata):
- all’Assessore Regionale alla Sanità;
- al Difensore civico della Regione.

Per maggiori informazioni, si rinvia alla lettura dell'articolo "Come tutelarsi in caso di dimissione forzate dall'ospedale".

Formati
DOC
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità