Esempio email di sollecito per mancata risposta

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
DOC   fac simile (c)
DOC   fac simile (d)
DOC   fac simile (e)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Da questa scheda si possono scaricare ben 5 diversi fac simile di lettera sollecito mancata risposta, tutte in formato editabile, dunque ampiamente adattabili e personalizzabili in base alle necessità. Chi non volesse inviare una lettera, potrebbe limitarsi a copiare il testo e ad incollarlo nel corpo di una e-mail.

Lettera sollecito mancata risposta: quando utilizzarla

La lettera in questione può essere inviata in svariate occasioni, ad esempio quando:

  • al termine dei lavori vengono richiesti all'azienda committente i dati fiscali necessari all'emissione della fattura, ma quest'ultima tarda a fornire indicazioni;
  • è stata avanzata una richiesta di risarcimento danni nei confronti di un'azienda che non ha fornito un servizio in conformità alle previsioni del contratto o alla regola dell’arte, ma questa - nonostante le diverse settimane trascorse - non ha mai fornito un riscontro nel merito;
  • è stato richiesto alla compagnia di navigazione il rimborso del biglietto non utilizzato per cause di forza maggiore, ma quest'ultima non solo non ha mai eseguito il pagamento, ma non ha neppure fornito dettagli sulla propaia posizione;
  • di fronte all'ennesimo invito di partecipazione ad una riunione di fondamentale importanza per la conclusione di un accordo commerciale, una delle parti in causa continua a non fornire indicazioni circa la propria disponibilità.

Cosa riportare sulla lettera di sollecito per mancata risposta

Nella lettera sollecito mancata risposta oltre a riportare i dati del mittente e del destinatario occorre specificare:

  • l’oggetto della missiva (richiesta di risarcimento, riunione, dati per la fatturazione, ecc.);
  • la data in cui è stata inoltrata la precedente comunicazione (rimasta inascoltata);
  • l’invito a fornire un riscontro entro e non oltre una certa data.

Talvolta, come nel caso della richiesta di risarcimento danni, può essere utile precisare che la lettera è valida anche ai fini interruttivi del decorso dei termini della prescrizione.

A tal fine è estremamente importante che la missiva venga trasmessa con una delle seguenti modalità:

  • raccomandata con avviso di ricevimento;
  • posta elettronica certificata (PEC).

La lettera può concludersi anche con l'avvertimento che, in caso di mancata risposta entro e non oltre “n” giorni dal suo ricevimento, lo scrivente si riserva di adire le vie legali senza ulteriore preavviso per meglio tutelare i propri diritti.

Tags:  messa in mora inadempimento contrattuale

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità