Libri scolastici scontati: come trovarli online

libri scolastici scontati, libri scolastici scontati 50

Durante gli ultimi giorni d’estate, moltissime famiglie italiane cominciano ad organizzarsi per il rientro in ufficio e per l’inizio di un nuovo anno scolastico. Ciò vuol dire tirar fuori tutta l’attrezzatura necessaria, come zaini, astucci e cancelleria, ma soprattutto dedicarsi all’acquisto dei costosissimi libri di testo. Ad aver bisogno di libri, però, sono anche gli studenti universitari, che conclusa la sessione di settembre, dovranno ricominciare le lezioni in ottobre. Le spese che le famiglie degli studenti devono sostenere sono ingenti, non c’è dubbio, ma è altrettanto vero che con un po’ di buona volontà e un po' di esperienza è possibile ammortizzarle, partendo proprio dall’acquisto (e dalla vendita) di libri scolastici scontati. Se le interminabili ricerche nei mercatini in città, le estenuanti file sotto il sole e la polvere di vecchi volumi ti hanno da tempo scoraggiato, sappi che ti capiamo benissimo, dunque in questo articolo ci concentreremo sull'acquisto di libri scolastici usati online. Quali sono i portali più forniti ed affidabili? Quanto si risparmia comprando libri usati da privati? In quanto tempo arrivano? Continua a leggere il testo e lo scoprirai.

Libri scolastici scontati: mercatino vs internet

È meglio acquistare (e vendere) i libri scolastici usati sul web o nei classici mercatini? A questo dilemma molte persone hanno risposto senza indugio, preferendo per comodità e resa, l’esperienza telematica. Qualche genitore sicuramente ricorderà che da ragazzino per vendere e comprare libri era necessario sottoporsi a lunghe file sotto il sole in luglio, quando i mercatini aprivano per catalogare i libri che avrebbero venduto di lì a poco. L’uso del computer non era scontato, mentre l’aria condizionata era un lusso praticamente sconosciuto.

Si tornava poi, solitamente nel mese di agosto, per acquistare i volumi mancanti e poi nuovamente in settembre, a ridosso della loro chiusura. Insomma bisognava, e bisogna ancora oggi, avere molta pazienza e tanta fortuna. Ma il risparmio è garantito: tra il 40 e il 50% del prezzo originale, chiaramente in relazione allo stato e all'integrità del volume e alla percentuale richiesta dal mercatino dei libri usati.

Oggi i libri libri scolastici scontati si possono acquistare non solo presso mercatini e librerie, ma anche online, dunque senza uscire di casa e senza sottoporsi a lunghe ed estenuanti file.

Certo a differenza del classico mercatino cittadino dove puoi toccare con mano il libro e sfogliarlo, sulla rete il rischio che si riceva un libro non perfettamente integro, che presenti molte sottolineature o addirittura manchi di qualche pagina è concreto. Ma va detto che i portali che fra un attimo ti citeremo, per assicurare soddisfazione e tranquillità ai propri utenti, offrono tutte le garanzie necessarie per un acquisto a distanza.

Libri scolastici scontati online: dove acquistarli

Se vuoi comprare libri scolastici scontati e vuoi farlo attraverso la rete, puoi rivolgerti al leader del settore, che da più di 20 anni vende libri a prezzi molto convenienti: Amazon. Dopo aver digitato l'indirizzo www.amazon.it, non devi far altro che seguire il percorso Libri > Libri scolastici > Libreria usato online. Amazon ti offre anche 10 euro per acquisti di importo superiore a 60 EUR che includono libri di testo, bonus chiaramente da spendere sullo stesso portale. Non solo: Amazon ti offre anche la possibilità di restituire (senza doverne specificare il motivo) i libri scolastici acquistati entro il 15 settembre 2018 fino al 15 ottobre 2018, se venduti e spediti da Amazon.it. Infine ricorda che Amazon permette agli studenti di individuare i libri richiesti dalla scuola: devi solo collegarti a www.adozionilibriscolastici.it e inserire alcune informazioni, così otterrai la lista completa e la possibilità di acquistare i libri scolastici scontati sul noto portale.

Un alto portale estremamente fornito e affidabile è Il Libraccio, sul quale potrai acquistare testi nuovi oppure libri scolastici usati. Per procedere con l'acquisto dovrai chiaramente registrarti al portale così da ricevere le credenziali, ma per vedere cosa offre non occorre loggarsi. Dopo aver digitato l'indirizzo www.libraccio.it non devi far altri che cliccare sulla voce di menù posta in alto "Libri scolastici nuovi e usati". Qui troverai l'elenco dei libri scolastici 2018/19 della tua scuola: già perchè il portale ti consente, partendo dalla regione, di seguire il percorso fino alla tua classe. Naturalmente sei libero di cercare i tuoi libri scolastici scontati anche digitando il titolo e/o il codice del testo direttamente nella barra di ricerca presente sul sito. Il Libraccio si rende disponibile anche a raccogliere i tuoi vecchi testi di scuola e a porli di conseguenza in vendita, dunque un'ottima opportunità per fare posto nella libreria di casa e incassare qualche soldino.

Anche ComproVendoLibri (www.comprovendolibri.it) è un portale molto valido, che permette la vendita diretta dei volumi tra gli studenti, senza intermediari e mediatori, dunque con la possibilità di conseguire un risparmio anche maggiore.

Se la tua parola d’ordine è praticità, invece, puoi scaricare direttamente sullo smartphone l’applicazione Pick my Book, disponibile gratuitamente per dispositivi iOs e Android.

Un altro portale degno di nota è Libroscambio (www.libroscambio.it). Nato da un progetto ambizioso nella cittadina di Bassano del Grappa, il sito offre la possibilità agli studenti di scuole medie inferiori, superiori e università di acquistare (anche da privati) libri scolastici scontati direttamente online. Guarda la video-guida per apprendere tutte le sue funzionalità: molto pratica e super smart. Per avere buone possibilità di vendita, il sito consiglia di vendere al 50% del prezzo di copertina. Per le condizioni di utilizzo consigliamo comunque di leggere con molta attenzione il loro regolamento.

La ricerca dei libri scolastici scontati online può proseguire anche sui siti Libreriascolastica.it (seleziona regione, provincia e istituto per avere la lista completa) e Libreriauniversitaria.it. Certo, su questi siti la quantità dell’usato, rispetto ai volumi nuovi, è nettamente inferiore, tuttavia i portali sono comodi e molto affidabili, sempre forniti e puntuali nelle spedizioni.

Ma vogliamo citare anche Libreriedellusato.it, un nuovo portale per comprare e vendere libri scolastici usati online di scuole medie e scuole superiori. Il portale consente di operare una ricerca per titolo, autore e isbn. E come non citare Ibs.it (www.ibs.it/offerte-libri/libri-usati) che offre la propria garanzia sull'usato sottoponendo i testi ad un'adeguata selezione: si a segni di usura sulle copertine e a qualche scritta, ma non con pagine e copertine strappate o addirittura mancanti.

Ti ricordiamo che a questo indirizzo http://consultazione.adozioniaie.it è possibile scaricare in formato PDF la lista completa dei libri adottati dalle classi delle scuole che hanno confermato i propri dati per l'anno scolastico 2018-2019. L'elenco è messo a disposizione dall'Associazione Italiana Editori.

Hai libri usati da vendere? Ecco le soluzioni più convenienti

Se vuoi sbarazzarti dei libri scolastici, vendendoli nei mercatini e online, assicurati prima di tutto che non possano in alcun modo tornarti utili in futuro. Vuoi un esempio? Non disfarti mai dei volumi di matematica e storia alle medie, ma conservali per le scuole superiori. Ti sembrerà strano, ma potresti tornare a sfogliarli qualora volessi una spiegazione più semplice ed immediata di alcune regole di base o di alcuni eventi che altri libri possono riportare in modo più complesso e talvolta anche più confuso. La stessa cosa vale per i libri di grammatica, italiana e straniera: non rivenderli, soprattutto se hai intenzione di iscriverti all’università, in quanto molte facoltà presentano, nel piano di studi, almeno un corso di lingua straniera. Allo stesso modo, ti consigliamo di non rivendere libri, manuali e saggi acquistati all’università, dato che potrebbero esserti utili per la tesi o per una futura professione.

Tutti i libri inutilizzati o inutilizzabili possono essere rivenduti. Chiaramente puoi scegliere di portarli in un mercatino della tua città oppure venderli online, a te la scelta. Qualora scegliessi il mercatino, ti invitiamo a chiedere consiglio ad amici e conoscenti su quale sia il più vicino, il più comodo oppure quello più gettonato. Una buona idea potrebbe essere quella di cercarne uno nella zona del tuo Istituto Scolastico, che probabilmente sarà in gran parte frequentato dagli iscritti o da aspiranti tali.

Nel caso in cui, invece, prediligessi la vendita online dei libri usati, allora ti consigliamo di utilizzare a tuo favore la piattaforma social più famosa d’Italia: Facebook. In che modo si possono utilizzare i social per vendere libri? È semplice: basta cercare dei gruppi dedicati alla compravendita di volumi scolastici, selezionare quelli che per posizione o per pertinenza fanno al caso tuo e poi pubblicare un annuncio. Sii cordiale, chiaro ed esaustivo, inserendo i titoli, la casa editrice, l’edizione o il codice ISBN; sta a te scegliere se inserire anche il prezzo oppure lasciare che gli utenti interessati ti contattino in privato.

I portali che abbiamo citato nel paragrafo dedicato all’acquisto di libri scolastici scontati, come ComproVendoLibri, Libroscambio, Ibs, Libreriedellusato sono ottimi anche per chi volesse mettere in vendita dei volumi. Certo, qualora ci fossero delle scadenze, sarebbe opportuno rispettarle, ma in linea di massima la procedura è semplicissima e non dovresti avere grossi problemi a riguardo.

Sia per comprare, sia per vendere, è necessario avere un account, ciò vuol dire che dovrai registrarti al portale e poi cliccare sulla sezione dedicata a chi vuole mettere in vendita dei libri usati. A questo punto devi avere un po’ di pazienza e iniziare la compilazione delle schede relative alle opere che vuoi vendere. Digita il titolo correttamente e presta attenzione anche al codice ISBN: questi, infatti, sono i campi maggiormente utilizzati dagli acquirenti che effettuano la ricerca del titolo desiderato.

Nel caso in cui tu non avessi molti volumi da vendere oppure volessi pubblicare un annuncio per libri usati - narrativa, potresti rivolgerti a colossi come eBay e Subito. Nei mesi scorsi Moduli.it ha dedicato diverse guide a eBay, nelle quali ci siamo soffermati ad illustrarti come funziona e come iniziare a vendere articoli rispettando 5 regole fondamentali. Chi vende su eBay o su Amazon, ad esempio, è soggetto al pagamento di una commissione, dunque occorre calcolarla e tenere conto anche delle eventuali spese di spedizione, nel momento in cui definirà il prezzo dell’articolo.

Per quanto riguarda Subito.it possiamo dirti che nel momento in cui pubblichiamo questo articolo, sono presenti nella sezione "libri per lo studio" ben 221.018 testi. 

A prescindere dal portale scelto per pubblicare un annuncio, quando decidi di vendere una qualsiasi cosa online è molto importante curare la soddisfazione dei clienti, così da ottenere feedback positivi e migliorare sempre di più la tua reputazione online. Avere delle ottime valutazioni è essenziale, se vuoi che qualcuno compri gli articoli che hai messo in vendita, come altrettanto importanti sono le fotografie del prodotto e una definizione realistica del prezzo.

Dato che stiamo parlando di libri scolastici usati online, è importante mostrare ai potenziali acquirenti le condizioni reali dell’articolo: fai una foto alla copertina e scatta alcune foto alle pagine, di modo da rivelare il grado di usura del libro. In seguito dovrai definire il prezzo dell’oggetto, che tra privati solitamente si aggira intorno al 40/50% del prezzo di listino (indicato nella quarta di copertina). Chiaramente, se il libro che possiedi non si trova facilmente in giro, puoi anche azzardare una minore percentuale di sconto, tuttavia il consiglio è quello di sbirciare il prezzo dei venditori concorrenti, tanto per farti un’idea.

Al contrario, se il libro è sottolineato diverse volte e versa in condizioni non buonissime, tieni il prezzo basso, così che tu possa venderlo più facilmente.

Prima di lasciarti, ci teniamo a precisare un’ultima cosa: vendere e acquistare libri usati non sono gli unici modi per ammortizzare la spesa scolastica. Puoi provare anche a chiedere i libri di testo in comodato d’uso gratuito, direttamente alla scuola. Questo è il modulo di richiesta che puoi scaricare gratuitamente da Moduli.it, mentre questo è il facsimile del regolamento. Per saperne di più ti consigliamo di leggere quanto abbiamo scritto nell’articolo “Scuola: come risparmiare sui libri”.

Documenti correlati