Modulo consenso al trattamento dei dati personali

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

In questa scheda proponiamo una versione del modulo autorizzazione trattamento dati personali generico WORD, vale a dire del modello attraverso il quale la persona interessata acconsente, ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, al trattamento dei propri dati personali secondo le modalità e nei limiti indicati nell'informativa ricevuta.

Modulo consenso al trattamento dei dati personali: a cosa serve

L'articolo 13 del GDPR 2016/679 stabilisce che nel momento in cui un'azienda, un ente pubblico, uno studio professionale, un laboratorio di analisi o una qualsiasi altra organizzazione pubblica o privata raccoglie i dati di una persona (indirizzo, codice fiscale, patrimonio, fede religiosa, orientamento politico, condanne penali, ecc.), ha l'obbligo di fornire a quest'ultima una serie di informazioni, tra cui:

  • l'identità e i dati di contatto del titolare del trattamento o eventualmente del suo rappresentante. Ricordiamo che il titolare del trattamento non è colui che gestisce materialmente i dati, ma chi decide il motivo e le modalità del loro trattamento. Il pratica il titolare del trattamento decide perché e come devono essere trattati i dati personali di un individuo;
  • i dati di contatto del responsabile del trattamento. Questi è la persona fisica, giuridica, pubblica amministrazione o ente che elabora i dati personali per conto del titolare del trattamento. Facciamo un esempio: l'azienda edile si serve di uno studio di consulenza per l'elaborazione delle buste paga dei dipendenti. In questo caso l'azienda è il titolare del trattamento, mentre lo studio professionale è il responsabile del trattamento dei dati relativi al personale;
  • le finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali nonché la base giuridica del trattamento. Quando si parla di finalità di trattamento, ci si intende riferire ai motivi, agli scopi che stanno alla base della raccolta e trattamento dei dati. Questi non possono essere generici o indefiniti, ma al contrario devono risultare determinati, espliciti e legittimi. Soprattutto devono essere portati a conoscenza dell'interessato, in modo da permettergli di fornire appunto un consenso informato;
  • gli eventuali destinatari dei dati personali. Ci si riferisce in particolare a quei soggetti che ricevono dati personali dal titolare, siano essi interni od esterni. I destinatari possono ricevere tali dati per eseguire trattamenti per conto del titolare, o per conseguire proprie specifiche finalità;

Non solo. Per garantire un trattamento corretto e trasparente, il titolare del trattamento è tenuto a fornire all'interessato le seguenti ulteriori informazioni:

  • il periodo di conservazione dei dati personali. Da un punto di vista generale i dati vanno conservati per il più breve tempo possibile. Il periodo dipende dai motivi per cui l'organizzazione tratta i dati, ma anche da certe disposizioni di legge come quelle sul lavoro o sul fisco, che impongono di conservare taluni dati per un determinato periodo di tempo;
  • il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la modifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati. Questo il fac simile richiesta di accesso ai dati personali;
  • il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo. Questo il fac simile reclamo Garante Privacy;
  • se la comunicazione di dati personali è un obbligo previsto dalla legge oppure un requisito necessario per la conclusione di un contratto o la fruizione di un servizio, nonché le possibili conseguenze della mancata comunicazione di tali dati. Così il mancato conferimento dei propri  dati personali ad un Comune può comportare la mancata o parziale erogazione di certi servizi o l’esito negativo di determinate pratiche amministrative.

Sul nostro portale rendiamo disponibili due versioni del 

Ora il modulo consenso al trattamento dei dati personali si rende necessario in quanto l'art. 7 del GDPR - Regolamento generale sulla protezione dei dati (UE/2016/679) stabilisce che il titolare del trattamento deve essere in grado di dimostrare che l'interessato ha prestato il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali.

Chiaramente l'interessato ha il diritto di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento.

Modulo autorizzazione trattamento dati personali generico WORD: cosa riportare

Si è detto che ai fini del trattamento è necessario il consenso dell'interessato e che il titolare sia in grado di dimostrare che il consenso è stato effettivamente prestato dalla persona interessata.

Dunque il titolare deve chiedere all'interessato di prendere visione e sottoscrivere una esplicita richiesta di consenso che sia il più possibile semplice, chiara e comprensibile.

Il modulo autorizzazione trattamento dati personali generico WORD deve riportare:

  • gli estremi di identificazione del soggetto che conferisce i propri dati personali. Se si tratta di un soggetto giuridico occorre specificare la sede legale, la partita IVA o Codice Fiscale, il nome del legale rappresentante;
  • il nome del titolare del trattamento;
  • le finalità del trattamento;
  • i recapiti da utilizzare per esercitare nei confronti del titolare/responsabile del trattamento tutti i diritti riconosciuti e garantiti dall'art. 7 e seg. del Regolamento (UE) 2016/679.

Tags:  privacy

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità