Richiesta chiusura conto corrente BancoPosta

Descrizione

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta riservato alle persone fisiche. Si tratta di un modulo in formato pdf predisposto da Poste Italiane.

Cosa riportare nel modulo

Nel prima pagina del modulo chiusura conto BancoPosta occorre riportare il nome del richiedente e intestatario del conto. In caso di cointestazione a firma congiunta inserire i nomi di tutti gli intestatari. E' obbligatorio inserire un recapito telefonico per eventuali comunicazioni di Poste Italiane. Quindi va indicato il numero e l'intestazione del conto BancoPosta e specificati i servizi/rapporti accessori al conto corrente: assegni, carta di debito e/o credito, addebiti diretti per utenze o altri pagamenti periodici, accredito stipendi / pensioni, deposito titoli, piano di accumulo / rimborso programmato di Fondi Comuni di Investimento, fido BancoPosta, prestiti e mutui BancoPosta, Internet Banking BancoPosta Online, Telepass Family BancoPosta, ecc.

E' inutile dire che con la presentazione del richiesta chiusura conto corrente BancoPosta si estinguono tutti i servizi accessori attivati (assegni, bancomat, telepass, deposito titoli, ecc.) e si revoca ogni altra disposizione di accredito ed addebito impartita sul suddetto conto.

Per questo motivo è importante che sul modulo chiusura conto BancoPosta si dichiari, a seconda dei servizi/rapporti accessori attivati e a seconda delle situazioni personali:

  • di aver impartito gli ordini necessari e/o di aver fatto esplicita richiesta per l'estinzione del deposito titoli;
  • di aver restituito carta di debito e di credito (specificare tipo e numero);
  • di aver restituito gli assegni non utilizzati;
  • di non poter restituire assegni e carte in quanto smarriti/e o rubati/e, come da allegata denuncia alle autorità di pubblica sicurezza (la denuncia deve riportare analiticamente tutti gli estremi di riferimento);
  • di non poter restituire carte distrutte e/o in possesso di altro intestatario del conto che non sottoscrive il presente modulo chiusura conto BancoPosta (solo per i conti cointestati a fi rma disgiunta);
  • di non restituire gli assegni specificati perchè distrutti;
  • di non poter restituire gli assegni specificati perché precedentemente emessi a favore di determinati beneficiari. Attenzione: in questo caso è bene sapere che tali assegni saranno pagati da Poste Italiane se presentati al pagamento prima della chiusura del conto corrente BancoPosta e compatibilmente con le disponibilità presenti in quel momento. Qualora fossero presentati all'incasso dopo la chiusura del conto, non potrebbero essere pagati per mancata autorizzazione. In questo caso si rischierebbe di essere segnalati al CAI e di risultare protestati;
  • di non avere ancora ricevuto carta di debito e/o di credito.

Saldo attivo residuo

E' molto importante, altresì, specificare sul modulo chiusura conto BancoPosta dove girare l'eventuale saldo attivo residuo. A tal proposito il modello consente di selezionare una delle seguenti opzioni:

  • Assegno postale vidimato. Tale assegno sarà intestato allo stesso soggetto titolare del conto e con la clausola “Non trasferibile”. Sarà quindi spedito all'indirizzo specificato sempre all'interno dello stesso riquadro;
  • Postagiro su c/c BancoPosta, se ad esempio un proprio familiare risulta titolare di un altro conto corrente BancoPosta (specificare numero e intestazione);
  • Bonifico su conto corrente bancario. In questo caso indicare istituto bancario, Iban e intestatario del conto.

Se, invece, a seguito dei conteggi di chiusura conto dovesse risultare un saldo negativo, l'intestatario del conto BancoPosta deve provvedere al versamento di quanto dovuto recandosi presso un qualsiasi Ufficio Postale oppure effettuando un bonifico SEPA su conto corrente intestato a “Poste Italiane S.p.A. Divisione Servizi Finanziari C/C Conto Debitori” IBAN IT33N0760103200000097219000 (nella causale va riportato il numero e l'intestazione del conto estinto con saldo negativo e la data di chiusura). 

Dove consegnarlo

Il modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere consegnato in un qualunque Ufficio Postale. In tal caso è necessario portare con sé un documenti di identità in corso di validità, necessario ad attestare che si tratta proprio dell’intestatario del conto. Se ci sono impedimenti o non ci sono uffici postali nelle immediate vicinanze, si può spedire il modulo chiusura conto BancoPosta con tutta la documentazione allegata, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, all’Ufficio Postale di apertura del conto (o all’Ufficio Postale di radicamento operativo del conto qualora il Cliente abbia richiesto il trasferimento), allegando tutta la documentazione necessaria e copia di un valido documento d’identità del richiedente.

E' importante precisare che la chiusura del conto BancoPosta non prevede alcuna spesa a carico dell'intestatario e generalmente si perfeziona nell'arco di 15 giorni dall'invio della richiesta. 

Tempi di chiusura conto BancoPosta

Tuttavia perchè la richiesta chiusura conto corrente BancoPosta possa essere regolarmente processata è necessario che tutta la documentazione sia in possesso di Poste Italiane, inclusi gli strumenti di pagamento e gli assegni associati al conto. I tempi potrebbero prorogarsi se ad esempio le operazioni di smobilizzo delle quote di fondi comuni o Sicav e di accredito sul conto manifestano dei ritardi. Le spese di tenuta conto saranno sospese nel momento in cui Poste Italiane riceve il modulo chiusura conto BancoPosta.

Nel momento in cui Poste Italiane avrà provveduto alla chiusura del conto, il correntista riceverà una comunicazione di avvenuta estinzione del rapporto, contenente l’indicazione della data di estinzione del conto corrente.

Tags:  poste italiane conto corrente banche

Formati
PDF
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità