Modulo comunicazione dati conducente Polizia Municipale

Formati     © Moduli.it
DOC
DOC   conducente
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

In questa scheda rendiamo disponibili per il download due distinte versioni del modulo comunicazione dati conducente: l'uno a cura del proprietario, l'altro del conducente del mezzo. Si tratta di un modello che serve per comunicare all'autorità verbalizzante nome, cognome e dati della patente di colui che era alla guida del veicolo al momento dell'infrazione, al fine dell'applicazione delle conseguenti misure indicate nel verbale (decurtazione di punti e/o sospensione della patente).

Modulo di comunicazione dati del conducente word: quando utilizzarlo

Il modello in questione va utilizzato quando:

  • l'infrazione non è stata immediatamente contestata all'automobilista, ad esempio perché rilevata a mezzo autovelox;
  • alla sanzione amministrativa pecuniaria è collegata una sanzione accessoria della decurtazione dei punti dalla patente (o della sospensione).

Ad ogni modo per sapere se il modello va compilato e spedito, basta leggere con attenzione il verbale notificato dal postino.

La comunicazione deve essere effettuata dal conducente quale responsabile della violazione o, nel caso di mancata identificazione di questi, dal proprietario del veicolo.

Quali informazioni riportare sul modulo comunicazione dati conducente

Sul modello occorre specificare le seguenti informazioni:

  • generalità del conducente, ossia del soggetto che era effettivamente alla guida del mezzo;
  • gli estremi della patente di guida

Al modulo deve essere allegata una copia del documento di identità sulla quale riportare la frase:

“Io sottoscritto ----- nato a ---- il --- e residente a ---- in via --- DICHIARO che la fotocopia del seguente documento è conforme all’originale in mio possesso.”

La copia fotostatica deve essere firmata.

Come e in che termini il modulo comunicazione dati conducente va trasmesso

Il modulo debitamente compilato e sottoscritto va trasmesso ai recapiti e con le modalità stabilite dal verbale:

  • consegna a mano
  • raccomandata con avviso di ricevimento
  • PEC
  • fax

Il termine per l'inoltro è di 60 giorni dalla notifica. Nonostante i pareri contrastanti la suddetta comunicazione andrebbe effettuata anche in caso di contestuale ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace.

Cosa accade se la comunicazione non viene effettuata

Chi per dimenticanza o per scelta non comunica i dati del conducente, si vedrà recapitare un secondo verbale di contravvenzione e, dunque, una seconda sanzione amnministrativa il cui importo oscillerà tra i 286 e i 1.143 euro.

In questo caso, tuttavia, il proprietario del mezzo non subirà alcuna decurtazione dei punti dalla patente.

Questa seconda multa andrà notificata entro 90 giorni dalla data della violazione, ossia dalla data di scadenza entro cui la comunicazione dati del conducente sarebbe dovuta pervenire.

Per maggiori informazioni sull'argomento, si segnala il post dedicato alla comunicazione dati conducente.

Tags:  patente contravvenzione

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità