Modulo richiesta esenzione ticket per patologia

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Modulo con cui il diretto interessato, il genitore del minore, il tutore, il curatore o l'amministratore di sostegno possono richiedere alla ASL il rilascio dell'attestato di esenzione dal ticket per patologia cronica.

Esenzione ticket per patologia: in cosa consiste

Cominciamo col dire che il ticket sanitario è la quota con cui il cittadino partecipa alla spesa pubblica per l’assistenza sanitaria che riceve dallo Stato e dalla Regione. Tuttavia il cittadino può essere escluso dal pagamento del ticket per ragioni di reddito (esenzione ticket per reddito), per patologia o per appartenenza a particolari fasce o condizioni sociali (es. donne in stato di gravidanza, donatori di sangue e di midollo, soggetti minori di anni 14 etc., indipendentemente dal reddito familiare).

In particolare hanno diritto all'esenzione dal pagamento del ticket per patologia i cittadini con malattie croniche affetti da una o più patologie previste dal DPCM 12 gennaio 2017: malattia di Alzheimer, sclerosi multipla, diabete, epilessia, glaucoma, infezione da HIV, dipendenza da sostanze stupefacenti, psicotrope e da alcool, insufficienza renale cronica, pancreatite cronica, ecc. 

L’esenzione dal pagamento del ticket può essere totale (cioè riferita a tutte le prestazioni) o parziale (riferita solo alle prestazioni correlate alla patologia). Quando parliamo di prestazioni ci riferiamo, ad esempio, a prelievo del sangue venoso, prestazioni radioterapiche, elettrocardiogramma, radiografia, scientigrafia, psicoterapia, elettroterapia, spirometria, ecc.

A ciascuna malattia e condizione è associato uno specifico codice identificativo. Per fruire di questa esenzione è necessario che nella ricetta di prescrizione di visite, esami o farmaci il medico di famiglia / pediatra / specialista indichi, nell’apposito campo dell’impegnativa, il codice identificativo della patologia riconosciuta, come risultante dall'attestato di esenzione.

Fermi restando i limiti di prescrivibilità, ciascuna ricetta non può contestualmente recare la prescrizione di prestazioni erogabili in regime di esenzione dalla partecipazione alla spesa e di altre prestazioni non erogabili in regime di esenzione.

Il diritto all’esenzione è certificato da un promemoria di attestato di esenzione che viene rilasciato dallo sportello territoriale presso cui la persona interessata presenta la certificazione relativa alla patologia di cui è affetto, rilasciata dallo specialista su apposito modulo. 

Il riconoscimento dell’esenzione del ticket può essere verificato in qualsiasi momento con queste modalità:

  • online, effettuando l'accesso al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE);
  • di persona, presso gli sportelli ASL di competenza territoriale;
  • rivolgendosi al proprio medico di Medicina Generale.

Come richiedere l'esenzione ticket per patologia

I cittadini affetti da patologia cronica possono richiedere l’esenzione presentando agli sportelli della ASL territorialmente una specifica richiesta a cui allegare

  • un certificato recente, con la diagnosi e il codice della patologia cronica, rilasciato da un medico specialista di una struttura pubblica o privata accreditata;
  • il verbale (previa valutazione del medico di Distretto) di invalidità rilasciato dalle ASL (o Sentenza del Tribunale in caso di ricorso), dalle Commissioni Mediche Militari o dall'INAIL;
  • una copia della tessera sanitaria e di un documento di identità in corso di validità.

In questa scheda è presente un fac simile di richiesta dell'attestato di esenzione dal ticket.

La richiesta può essere presentata, oltre che dal diretto interessato, anche dal genitore (con la potestà legale), dal tutore, dal curatore e dall'amministratore di sostegno.

La richiesta può essere presentata di persona allo sportello oppure inoltrata tramite posta elettronica ordinaria o certificata. I recapiti vanno cercati nella sezione del sito della ASl dedicata a ticket, esenzione e rimborsi.

Se la richiesta è presentata da una persona delegata, si deve compilare anche la

Si può decidere se ricevere l'attestato 

  • per posta elettronica, consapevoli che, in caso di indirizzo di posta elettronica non certificata, non è garantita la riservatezza dei dati e la certezza del ricevimento del messaggio
  • per posta all'indirizzo che si vorrà indicare.

Il diritto all'esenzione è valido per le prestazioni correlate alla patologia.

Tags:  ticket sanitario

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità