Rateizzazione bolletta energia elettrica: modulo editabile

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Modello con cui richiedere al proprio fornitore di energia la rateizzazione bolletta luce. Il fac simile è disponibile anche in formato editabile, dunque facilmente adattabile ad ogni circostanza. Questo, invece, il modello con cui richiedere la rateizzazione bolletta gas.

Rateizzazione bolletta luce: quando richiederla

Per gli utenti con contratto a condizioni regolate dall'Autorità (maggior tutela) possono chiedere la rateizzazione bolletta energia elettrica quando:

  • l'importo della bolletta a conguaglio supera del 150% (250% per i clienti non domestici) l'addebito medio delle bollette su consumi stimati, ricevute dopo la precedente bolletta che conteneva un ricalcolo per consumi effettivi. Se, per esempio, le ultime cinque bollette su consumi stimati sono state mediamente di 40 € ciascuna, il cliente può chiedere la rateizzazione quando la sua bolletta di conguaglio è pari o superiore a 100 €.
  • a causa di un malfunzionamento del contatore viene chiesto il pagamento di consumi non registrati dal contatore stesso;
  • la bolletta in questione supera i 50 Euro.
In tutti questi casi il distributore non può rifiutarsi di concedere la rateizzazione. Al di fuori delle ipotesi sopra elencate la concessione della rateizzazione è rimessa al giudizio del fornitore di energia.

Nell'ambito del mercato libero, invece, la rateizzazione è disciplinata dalle Condizioni Generali di Contratto.

In entrambi i casi se sussiste la possibilità di rateizzazione, il cliente deve riceverne comunicazione in bolletta. Il fornitore è tenuto altresì a specificare le informazioni riguardo le modalità richiederla.

Come richiedere la rateizzazione bolletta energia elettrica

Va detto innanzitutto che la rateizzazione deve essere richiesta al fornitore entro i 10 giorni successivi alla scadenza di pagamento della bolletta. Se l'utente fa decorrere tale termine, il fornitore non ha alcun obbligo di concedere la rateizzazione.

L'obbligo non sussiste neppure nel caso in cui l'importo in bolletta sia inferiore a 50 €.

La richiesta può essere avanzata per iscritto, ricorrendo al fac simile disponibile in questa scheda, oppure attraverso una delle seguenti modalità:

  • Area personale sul sito
  • Servizio telefonico
  • Sportelli fisici presenti sul territorio

E' opportuno che il modulo sia accompagnato da un documento di riconoscimento valido dell'intestatario della fornitura.

In quante rate si può pagare una bolletta della luce

L'importo da rateizzare è suddiviso in un numero di rate pari almeno al numero di bollette in acconto o stimate ricevute dopo l'ultima bolletta di conguaglio, e comunque minimo due.

Se, per esempio, dopo la precedente bolletta di conguaglio il cliente ha ricevuto 3 bollette su consumi stimati seguite dalla bolletta di conguaglio che si intende rateizzare, il numero delle rate dev'essere almeno pari a 3.

Sulle somme rateizzate il cliente deve pagare interessi pari al tasso di riferimento fissato dalla BCE.

Tags:  bolletta elettrica bolletta luce

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità