`

Rimborso Easyjet volo cancellato: la procedura da seguire

I diritti del passeggero e la corretta procedura da seguire per chiedere il rimborso Easyjet del biglietto e delle spese eventualmente sostenute, oltre che la corresponsione di un indennizzo, in caso di volo cancellato. Ricordiamo che Easyjt è la low-cost britannica che opera principalmente nel Regno Unito e nell’UE.

Easyjet volo cancellato: quali opzioni per il passeggero

Se il volo viene cancellato da Easyjet il passeggero ha a disposizione 3 opzioni:

  1. modificare la propria prenotazione;
  2. chiedere il rilascio di un voucher;
  3. chiedere il rimborso delle spese sostenute.

MODIFICA PRENOTAZIONE

Se con la cancellazione del volo il passeggero ha la possibilità di riprogrammare la propria partenza senza troppi disagi, può ricorrere alla funzione "Gestisci la tua prenotazione" (questa la pagina www.easyjet.com/it/secure/MyEasyJet.mvc/SignIn) e modificare gratuitamente il volo.

Se il passeggero non è registrato può trovare la propria prenotazione inserendo cognome e codice di riferimento della prenotazione. La funzione è disponibile anche sulla App Easyjet.

Se il passeggero non ha effettuato la prenotazione direttamente con EasyJet, può rivolgersi direttamente all'agenzia viaggi o al tour operator.

RILASCIO VOUCHER

Se il passeggero non è nelle condizioni di riprogrammare la propria partenza, può farsi rilasciare dalla compagnia un voucher pari al prezzo pagato per l'acquisto del biglietto. Tale voucher deve essere utilizzato nei 12 mesi successivi alla data di emissione e offre la possibilità di prenotare viaggi per qualsiasi destinazione coperta dalla compagnia Easyjet. Anche la richiesta del voucher va fatta attraverso la funzione "Gestisci la tua prenotazione".

RIMBORSO BIGLIETTO EASYJET

Se il passeggero non è interessato più al volo, può chiedere il rimborso biglietto Easyjet.

Più precisamente in caso di volo cancellato, in quanto titolare di un biglietto Easyjet il passeggero ha il diritto di ottenere:

  • il rimborso relativo alla parte di viaggio non effettuata;
  • il rimborso per le tratte già effettuate, se non intende proseguire, in quanto il viaggio è diventato inutile rispetto al programma iniziale. In tal caso ha altresì diritto ad un volo gratuito per tornare al punto di partenza da cui sei partito il prima possibile;

In alternativa il passeggero può optare per la riprotezione, ossia per:

  • un nuovo imbarco a condizioni di trasporto comparabili, su un volo alternativo verso la destinazione finale indicata nel biglietto, il prima possibile;
  • un nuovo imbarco a condizioni di trasporto comparabili, su un volo alternativo verso la destinazione finale indicata nel biglietto, fissato in data successiva, scelta dal passeggero, in base alla disponibilità di posti. 

Se un volo alternativo verso la destinazione finale non fosse disponibile entro le 48 ore, Easyjet concede al passeggero la possibilità di cambiare la compagnia aerea oppure di prendere un bus, un treno o noleggiare un'auto. Chiaramente tutte soluzioni queste che dovrebbero rientrare nella stessa fascia di prezzo del biglietto aereo originale. Dunque niente business class e niente limousine.

RIMBORSO SPESE

Poiché con la cancellazione del volo potrebbero determinarsi delle lunghe attese, la compagnia aerea è tenuta ad assicurare al passeggero anche una sistemazione in albergo a sue spese. In questo caso si può richiedere un hotel:

  • tramite la funzione "Gestisci le tue prenotazioni" presente sul sito; 
  • accedendo a "Flight tracker" (www.easyjet.com/it/flight-tracker) o a www.easyjet.com/numero del volo
  • utilizzando l'apposita App.

Se la compagnia Easyjet per qualche motivo non è in grado di provvedere, è lo stesso passeggero che può scegliere e prenotare un hotel compreso nella fascia media di prezzo (Premier Inn, IBIS, Holiday Inn, Hotel Formule 1, Travelodge o Motel-One), avendo cura di farsi rilasciare una fattura su carta intestata ai fini del rimborso.

Nel rimborso sono chiaramente ricomprese anche le spese per pasti e bevande in rapporto alla durata dell’attesa.

Rimborso volo cancellato Easyjet: come richiederlo

Tutto quello che il passeggero deve fare è collegarsi all'indirizzo ww.easyjet.com/it/secure/MyEasyJet.mvc/SignIn o scaricare l’APP ufficiale e accedere al proprio account attraverso le credenziali in suo possesso. Quindi selezionare la procedura di rimborso.

Se ha prenotato il volo tramite un’agenzia di viaggio, dovrebbe telefonare al proprio agente e chiedere che esegua la procedura al posto suo, in quanto è stato lui il soggetto ad aver eseguito la prenotazione.

E per chiedere il rimborso delle spese sostenute per pasti e bevande, taxi e/o albergo?

Il passeggero può chiedere il rimborso delle spese sostenute direttamente online, più precisamente attraverso il modulo disponibile all'indirizzo 

  • www.easyjet.com/it/claim/welfare.

Attraverso il form il passeggero deve indicare:

  • i dettagli del volo in ritardo/cancellato/negato imbarco;
  • i dati di contatto del richiedente;
  • i dettagli di pagamento;
  • i nomi degli altri passeggeri (nel caso in cui il prenotante chieda il rimborso anche a nome di costoro);
  • il dettaglio delle spese. Easyjet ricorda che gli articoli devono essere dettagliati e che le spese di cui si chiede il rimborso devono corrispondere agli importi sulle ricevute presentate. Si possono allegare file nei formati pdf, html, htm, gif, bmp, png, jpeg e jpg ma devono avere dimensioni inferiori a 5 MB.

Il rimborso sarà versato sul conto attraverso il quale il passeggero ha effettuato la prenotazione. La procedura dovrebbe concludersi nell'arco di 7 giorni.

Il passeggero dopo aver inviato la richiesta di rimborso online, può monitorare lo stato della sua richiesta direttamente da questa pagina:

  • www.easyjet.com/it/track-my-refund-request-hub.

Cancellazione volo Easyjet: richiesta indennizzo

Oltre al rimborso e all'assistenza, in caso di cancellazione volo Easyjet il passeggero ha anche il diritto di chiedere la corresponsione di una somma in denaro a titolo di risarcimento. Ti stai chiedendo a quanto ammonta l'indennizzo? Te lo diciamo subito. L’importo dipende dalla tratta aerea del volo prenotato. Nello specifico il passeggero riceverà un risarcimento di:

  • 250 euro se la tratta è pari o inferiore a 1500 km;
  • 400 euro se la tratta copre un’area compresa tra 1500 e 3500 km;
  • 600 euro in caso di altre tratte aeree pari o superiori a 3500 km.

Il risarcimento offerto da Easyjet potrà essere ridotto del 50% solo nel caso in cui la compagnia sia in grado di offrire al passeggero un volo alternativo per la destinazione finale indicata nel biglietto. Per dimezzare l’importo del risarcimento, però, il volo sostitutivo deve atterrare:

  • entro 2 ore dall’orario di arrivo inizialmente previsto del volo se la tratta è pari o inferiore a 1500 km;
  • entro 3 ore dall’orario di arrivo inizialmente previsto del volo se la tratta europea si estende da 1500 fino a 3500 km;
  • entro 4 ore dall’orario di arrivo inizialmente previsto del volo per tutte le tratte superiori a 3500 km.
Analogo discorso può essere fatto in merito al rimborso ritardo Easyjet e all'overbooking Easyjet

Volo cancellato Easyjet: come chiedere il risarcimento

Per chiedere il risarcimento il viaggiatore può utilizzare il form online disponibile all'indirizzo

  • www.easyjet.com/it/claim/eu261.

Ai fini della richiesta EC261, il passeggero deve fornire:

  • dettagli del volo cancellato;
  • dati di contatto;
  • dettagli di pagamento;
  • nomi degli altri passeggeri (se la richiesta è presentata per conto di altri passeggeri sulla prenotazione)

Quando il risarcimento non è previsto

Non sono previsti indennizzi se: 

  • il passeggero è stato informato della cancellazione almeno 2 settimane prima della partenza indicata sul titolo di viaggio;
  • il passeggero è stato informato della cancellazione nel periodo compreso tra 2 settimane e 7 giorni prima della partenza prevista. Di conseguenza gli è stato offerto un volo alternativo che gli permetteva di partire non più di 2 ore prima della partenza prevista e di raggiungere la destinazione finale indicata sul biglietto non più di 4 ore dopo l’arrivo previsto; 
  • il passeggero è stato informato della cancellazione meno di 7 giorni prima della partenza prevista. Quindi gli è stato offerto un volo alternativo che gli consentiva di partire non più di 1 ora prima della partenza prevista e di raggiungere la destinazione finale indicata nel titolo di viaggio meno di 2 ore dopo l’arrivo previsto; 
  • il motivo della cancellazione era relativo a circostanze eccezionali che Easyjet non avrebbe potuto prevedere e, dunque, evitare, neanche adottando tutte le misure ragionevoli. Tra queste circostanze rientrano, ad esempio, condizioni meteorologiche estreme, allarmi terroristici e ragioni di sicurezza, scioperi e disordini civili o eventi relativi al traffico aereo.
Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio