Modello risoluzione consensuale contratto di locazione: DOC, PDF editabile

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF interattivo
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Schema di scrittura privata con cui locatore e conduttore stabiliscono concordemente di rescindere anticipatamente, e senza alcun corrispettivo a carico dell'una e dell'altra parte, il contratto di locazione in essere, a far tempo della data di firma della presente scrittura.

Il modello risoluzione consensuale contratto di locazione è disponibile nei formati DOC e PDF editabile.

Quel è la durata dei contratti di locazione

I contratti di locazione ad uso abitativo hanno per legge una durata minima di 4 anni rinnovabili a scadenza per ulteriori 4 anni (4x4).

Per i contratti di locazione a canone concordato, ossia quelli stipulati sulla base degli accordi raggiunti dalle associazioni di categoria di locatori e inquilini, la durata minima è di 3 anni, rinnovabili a scadenza per ulteriori 2 anni (3x2).

Poi ci sono i contratti di locazione ad uso transitorio (si pensi ad una persona deve per motivi di salute o di lavoro deve trasferirsi momentaneamente in un'altra città ed affittare un appartamento), per i quali la legge stabilisce una durata variabile da 1 a 18 mesi.

I contratti locazione studenti universitari, un particolare tipo di contratto di locazione ad uso transitorio, hanno invece una durata che va da 6 a 36 mesi.

Per periodi particolarmente brevi (si pensi all'affitto per finalità turistiche) si può ricorrere anche alle locazioni brevi, la cui durata non può essere superiore a 30 giorni.

Infine ci sono i contratti di locazione commerciale, ossia quei contratti riferiti all'affitto di immobili adibiti all'esercizio di attività professionali (medico, commercialista, ecc.), commerciali (negozio di abbigliamento, fiorista, ecc.), artigianali, industriali, ecc. Per questi la legge stabilisce che la durata non può essere inferiore a 6 anni e, se trattasi di attività alberghiera, a 9 anni. A scadenza si rinnovano rispettivamente per altri 6 e 9 anni.

Quando è possibile la risoluzione del contratto di affitto

In generale locatore ed inquilino sono tenuti a rispettare le durate stabilite dalla legge per ciascuna tipologia contrattuale.

Tuttavia se ci riferiamo alle locazioni abitative

  • l'inquilino può comunicare la disdetta contratto affitto alla prima scadenza o in un qualsiasi altro momento se ciò è previsto dal contratto o se ricorrono gravi motivi. In ogni caso deve concedere al locatore un preavviso di 6 mesi (questa la lettera disdetta affitto);
  • il proprietario può comunicare la disdetta contratto locazione in occasione della prima scadenza (ma devono ricorrere precisi motivi) o alla seconda scadenza. Anche in questo caso deve concedere all'inquilino un preavviso di 6 mesi (questa la lettera disdetta affitto locatore).

Al di fuori di queste ipotesi le parti sono libere di sottoscrivere una risoluzione consensuale contratto di locazione.

Risoluzione consensuale contratto di locazione: come funziona

In pratica conduttore e proprietario decidono consensualmente di rescindere in via anticipata il proprio rapporto contrattuale.

Questa ipotesi chiaramente si verifica quando le esigenze delle parti trovano un punto di incontro: ad esempio il locatore ha la necessità di rientrare in possesso dell'immobile perché la figlia è prossima al matrimonio e d'altra parte l'inquilino ha l'esigenza di trovarsi un appartamento più comodo visto l'arrivo di una coppia di gemelli.

Il modello risoluzione consensuale contratto di locazione una volta compilato e firmato va registrato, attraverso il modello RLI, presso lo stesso Ufficio dell'Agenzia delle Entrate in cui è stato registrato il contratto.

In questo modo il proprietario potrà evitare di essere assoggettato al pagamento dell'Irpef in relazione al contratto di locazione precedentemente registrato.

L'imposta di registro, pari a 67 euro e da versarsi nei successi 30 giorni tramite modello F24, non è dovuta se si è optato per il regime della cedolare secca.

 

Tags:  locazione

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità