Se non pago il canone Rai mi staccano la luce?

Formati
PDF   Modello
PDF   Istruzioni
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Scorporare il canone Rai nella bolletta e limitarsi al pagamento della sola quota riguardante la spesa per l'energia elettrica, non porta ad alcun beneficio concreto visto che l'Agenzia delle Entrate si attiverà per richiedere al contribuente il pagamento delle sanzioni e degli interessi eventualmente maturati. 

Scorporare canone Rai nella bolletta

Come tutti sanno dal 2016 si presume che chi risulti intestatario di un contratto luce, detenga anche un televisore. Il canone tv, pari a 70 euro l'anno (fino al 2023 era pari a 90 euro), viene addebitato direttamente in bolletta dai gestori di fornitura elettrica. Dunque non può più essere pagato tramite bollettino postale.

Ma cosa succederebbe se il contribuente, ritendendo di non essere soggetto al pagamento, scorporasse l'importo del canone Rai dalla bolletta e pagasse soltanto la differenza, in pratica la quota relativa alla sola componente di energia? Chiaramente una cosa sarebbe possibile solo se non fosse attiva la domiciliazione bancaria e l'utente pagasse le fatture tramite bollettino, bonifico o carta di credito.

Diciamo subito che con una simile decisione, il contribuente andrebbe incontro a delle conseguenze inevitabili.

Il mancato pagamento del canone Rai, accertabile anche dalla Guardia di Finanza, esporrà infatti l'abbonato ad una sanzione amministrativa di importo compreso tra Euro 103,29 e Euro 516,45. Non solo. Se l'importo viene iscritto a ruolo, si provvederà nei suoi confronti alla riscossione coattiva mediante l’Agente della Riscossione (ex Equitalia). Questo significa che il contribuente sarà obbligato a pagare tutti gli arretrati maggiorati degli interessi al tasso legale e delle spese della riscossione.

Ricordiamo che il canone Rai si prescrive nel termine di 10 anni.

Dunque chi ritenesse di possedere i requisiti per non pagare il canone Rai, non dovrebbe far altro che attenersi alle istruzioni fornire dall'Amministrazione finanziaria. Nel merito ricordiamo che il contribuente può non pagare il canone Rai se:

Inoltre ci sono altri casi specifici in cui è possibile non pagare il canone Rai ed esattamente:

Qualora il canone sia stato pagato indebitamente a seguito di addebito nella fattura per la fornitura di energia elettrica, il contribuente o gli eredi possono chiedere il rimborso. Questo il 

da compilare ed inoltrare all'Agenzia delle Entrate.

Se non pago il canone rai mi staccano la luce

La risposta è no. Il fornitore di energia elettrica non può in alcun modo procedere al distacco della luce in caso di mancato pagamento del canone Rai.

Tantomeno il fornitore di energia può rifiutare il pagamento parziale della fattura. La cosa che invece può fare è inviare un sollecito per mancato pagamento del canone.

Tags:  abbonamento rai canone rai

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità