Modulo autocertificazione per viaggiare in aereo

Formati     © Moduli.it
DOC   (per chi esce dall'Italia)
DOC   (per chi entra in Italia)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Fac simile da compilare e consegnare al vettore quando ci si apprestare ad effettuare un volo. L'autocertificazione per viaggiare in aereo, resasi necessaria a seguito dell'emergenza Coronavirus, è disponibile nei formati Word e Pdf.

Autocertificazione per viaggiare in aereo: a cosa serve

Si tratta di un modello che va consegnato alla compagnia al momento dell'imbarco. In questa scheda in particolare sono disponibili due modelli: l'uno per per chi entra in Italia dall’estero e l’altro per chi parte dall’Italia. 

Sono sostanzialmente modelli con cui il passeggero attesta:

  • di non essere stato affetto da COVID-19 o di non essere stato sottoposto a periodo di quarantena obbligatoria di almeno 14 giorni;
  • di non essere affetto attualmente da patologia febbrile con temperatura superiore a 37,5° C;
  • di non accusare al momento tosse insistente, difficoltà respiratoria, raffreddore, mal di gola, cefalea, forte astenia (stanchezza), diminuzione o perdita di olfatto/gusto, diarrea;
  • di non aver avuto contatti stretti con persona affetta da COVID-19 nelle 48 ore precedenti la comparsa dei sintomi;
  • di non aver avuto contatti stretti con una persona affetta da COVID-19 negli ultimi 14 giorni. 

Inoltre con la sottoscrizione di questo modello il passeggero si impegna, al momento dell’arrivo in Italia, di comunicare l’eventuale comparsa dei sintomi sopra riportati che si presentino nei successivi 8 giorni dallo sbarco dall’aeromobile all’autorità sanitaria locale (ASL territoriale di competenza/ Numero di Emergenza Medica Nazionale 115 / Numero Verde per emergenza Covid-19 della Regione di domicilio). 

E' importante altresi che il passeggero che rientra in Italia da un viaggio effettuato all'estero, fornisca nei successivi 14 giorni successiv - ai fini della tracciabilità - l’indirizzo di domicilio, il recapito telefonico e l'e-mail.

Quando compilare il modulo autocertificazione per viaggiare in aereo

Il modello può essere compilato anche in aeroporto al momento dell'imbarco, tuttavia per agevolare le operazioni d’imbarco e non rischiare di arrivare tardi al gate, si consiglia di compilarlo a casa con calma per poi consegnarlo agli operatori di volo.

Ricordiamo che in linea con quanto stabilito dal DPCM 11 giugno 2020, al di fuori di particolarissimi casi, non sono soggetti ad alcuna limitazione gli spostamenti da e per i seguenti Stati:

  • Stati membri dell’Unione Europea;
  • Stati parte dell’accordo di Schengen;
  • Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord;
  • Andorra, Principato di Monaco;
  • Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.

Fino al 30 giugno 2020, restano vietati gli spostamenti da e per Stati e territori diversi da quelli sopra indicati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

A bordo degli aeromobili è consentito derogare al distanziamento interpersonale di un metro nel caso in cui l’aria a bordo sia rinnovata ogni tre minuti, i flussi siano verticali e siano adottati i filtri HEPA.

Tags:  coronavirus volo aereo viaggiare

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità