Dichiarazione di estraneità alla morosità: modelli editabili

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
PDF   fac simile (c)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

In questa scheda rendiamo disponibili per il download alcuni fac simile con cui il soggetto che si appresta ad effettuare una voltura del contratto di luce e gas può dichiarare la propria estraneità al debito maturato dal precedente inquilino o proprietario.

Dichiarazione di estraneità al debito del precedente intestatario

Una simile dichiarazione potrebbe essere richiesta dal fornitore di energia al soggetto che richiede la voltura del contratto, nel caso in cui risultino delle morosità in capo al precedente intestatario.

In questo modo il fornitore cerca di cautelarsi da possibili tentativi del cliente di sottrarsi al pagamento di bollette arretrate attraverso l’intestazione del contratto ad un'altra persona con lui convivente (ad es. la moglie, il figlio, il padre, il suocero, ecc.).

Un caso simile potrebbe verificarsi nel caso in cui fosse l'erede a chiedere la voltura del contratto. In questo caso sarebbe tenuto ad accollarsi tutte le morosità pregresse accumulate dal defunto.

Si tratta di una dichiarazione sostitutiva atto notorietà ex art. 47 D.P.R. 28.12.2000 n. 445, dunque nel sottoscriverla il cliente si assume tutte le responsabilità, anche penali, stabilite dalla legge per false attestazioni.

Dichiarazione di estraneità alla morosità: cosa scrivere

Si tratta di un fac simile con cui la persona fisica o il legale rappresentante della persona giuridica, dichiara di

  • avere la proprietà/possesso/detenzione dell’immobile presso cui richiede l’allaccio della fornitura; 
  • essere estraneo alle morosità pregresse del precedente intestatario della fornitura e di non avere alcun legame di conoscenza e/o parentela con lo stesso.

Nel modello occorre riportare:

  • i dati anagrafici e di recapito del soggetto che richiede la voltura del contratto di fornitura di energia elettrica e/o gas naturale;
  • il numero POD (energia elettrica) / PDR (gas naturale);
  • la lettura del contatore;
  • l'indirizzo e i dati catastali dell’immobile oggetto di fornitura.
Ulteriori approfondimenti sul tema sono disponibili nel post che abbiamo dedicato alla differenza tra voltura e subentro.

 

Tags:  moroso bolletta gas bolletta elettrica bolletta luce voltura

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità