Autocertificazione legale rappresentante ACI

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Modello da utilizzare per autocertificare lo status di rappresentante legale di un soggetto giuridico nelle istanze da presentare all'ACI - Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Si tratta in buona sostanza di uno specifico modello di autocertificazione legale rappresentante.

Quando utilizzare la dichiarazione sostitutiva legale rappresentante ACI

Come detto questo modello, disponibile in formato "pdf", può essere utilizzato tutte le volte che il titolare o il rappresentante legale di una impresa o associazione (il presidente del CdA, l'amministratore unico, il socio accomandatario, l'institore, ecc.) ha la necessità di dichiarare la propria qualità agli uffici dell'unità territoriale dell'ACI da cui si è recato per svolgere una certa pratica: registrare la perdita di possesso del veicolo intestato all'azienda, richiedere il rilascio del duplicato del certificato di proprietà cartaceo (CdP) o del foglio complementare a seguito di furto, smarrimento o distruzione, richiedere la cancellazione del fermo amministrativo a seguito del pagamento della cartella esattoriale da parte dell'azienda o dell'associazione e così via.

Ai fini dell'utilizzo della dichiarazione sostitutiva legale rappresentante ACI è sufficiente che alla persona che si presenta allo sportello ACI gli sia stata conferita la rappresentanza legale per gli atti di ordinaria amministrazione.

Come compilare l'autocertificazione legale rappresentante ACI

La dichiarazione si compila con estrema semplicità: è sufficiente che il legale rappresentante indichi i propri dati anagrafici e quelli dell'organizzazione che rappresenta (nome, sede, partita iva ecc.), quindi la propria qualità (presidente pro-tempore, amministratore, ecc.), il riferimento alla pratica e la targa del veicolo.

Il modello, subito dopo la firma, contiene uno spazio riservato all'identificazione del dichiarante. In pratica qui l'impiegato allo sportello che riceve la dichiarazione sostitutiva legale rappresentante ACI deve specificare in che modo ha provveduto ad identificare la persona, ossia se

  • mediante fotocopia del documento di identità/riconoscimento che si allega oppure
  • mediante trascrizione dei dati dal documento di identità/riconoscimento che gli è stato esibito.

Concludiamo ricordando che l'ACI è un ente pubblico non economico senza scopo di lucro, come tale non può rifiutare la dichiarazione sostitutiva e pretendere il certificato di iscrizione o vigenza alla Camera di Commercio, in quanto ciò comporterebbe una palese violazione dei doveri d'ufficio. 

In ogni caso l'ACI è tenuta a svolgere gli opportuni controlli, per verificare la veridicità dell'autodichiarazione presentata. Se scopre che la dichiarazione sostitutiva legale rappresentante ACI è falsa o infedele, l'ente è esente da qualunque responsabilità per i provvedimenti adottati, a meno che non sia ravvisabile dolo o colpa grave da parte dei suoi funzionari. Il dichiarante, invece, viene sanzionato penalmente e perde gli eventuali benefici conseguiti attraverso la dichiarazione falsa. 

Tags:  attività imprenditoriale ACI società

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità