Istanza correzione dati catastali: modello PDF Agenzia delle Entrate

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Da questa scheda è possibile scaricare il modello 9T Agenzia delle Entrate editabile, vale a dire il modulo con cui è possibile chiedere al Catasto la correzione di alcuni errori riscontrati nei dati catastali relativi al proprio immobile. L'istanza di rettifica catastale è un modello in formato PDF predisposto direttamente dall'Agenzia delle Entrate.

Modello 9T Agenzia delle Entrate editabile: quando presentarlo

Una simile domanda può essere presentata dalla persona interessata - anche per il tramite di un professionista (architetto, geometra, ecc.) - quando c'è la necessità di apportare una correzione o rettifica dell'intestazione o dei dati dell'immobile.

Correzione o rettifica dell'intestazione

In questo caso l'errore di cui si chiede la correzione potrebbe riguardare

  • il nome, cognome o codice fiscale del proprietario;
  • i diritti e la quota di possesso;

A tal fine occorre indicare sul modello i riferimenti catastatali dell'immobile (ubicazione, foglio, particella, subalterno, classe), sia attuali che corretti, reperibili su uno dei seguenti documenti: atto notarile di acquisto, dichiarazione di successione, domanda di voltura catastale, ecc. Sull'istanza vanno riportati anche gli estremi del documento a cui si fa riferimento.

Correzione o rettifica dell'immobile

In questa ipotesi, invece, l'errore potrebbe riguardare l'indirizzo o il numero civico (ad es. per una rettifica della toponomastica), il piano, l'interno, i metri quadri o i vani.

Per chiedere la correzione occorre disporre

  • di tutte le coordinate catastali dell'immobile (Comune catastale, Sezione Amministrativa, Sezione Urbana, Foglio, Particella, Subalterno)
  • degli estremi dell'atto notarile di acquisto, oppure della dichiarazione di successione, oppure della denuncia al catasto di nuova costruzione o di qualsiasi altro documento che attesti l'avvenuta variazione.

Istanza rettifica dati catastali: quali dati inserire e dove presentarla

Per completare l'istanza di correzione catasto la persona interessata deve indicare le proprie generalità, i dati catastali dell’immobile, gli errori rilevati e le informazioni utili alla loro correzione.

Può essere utile allegare anche copia dei documenti che comprovino la richiesta.

La domanda può essere presentata presso gli uffici provinciali dell'Agenzia delle Entrate.

Se si incarica un professionista, occorre riportare il suo nome e allegare la copia dell’incarico e la fotocopia del documento di riconoscimento di colui che affida l’incarico.

La richiesta di correzione va presentata in carta semplice e non comporta spese a carico della persona interessata se gli errori sono imputabili all’ufficio. Diversamente è previsto il pagamento di 16,00 euro di imposta di bollo.

In alcuni casi ai fini della presentazione dell'istanza si può utilizzare anche il servizio online “Contact center” (wwwt.agenziaentrate.gov.it/servizi/VariazioniCatasto/motore.php).

Tags:  catasto

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità