Reclamo banca fac simile e informazioni utili

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF interattivo
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile di lettera di reclamo che puoi utilizzare quando intendi esporre un reclamo alla tua banca. 

In quali casi posso reclamare?

Puoi reclamare nei confronti del tuo istituto quando:

  • dall'estratto conto risultano addebiti non dovuti;
  • su determinate operazioni risulta applicata una commissione più alta;
  • l'assegno risulta pagato erroneamente;
  • i prodotti finanziari non hanno assicurato le performance dichiarate;
  • il personale si è mostrato particolarmente scortese;
  • l'istituto tarda a chiudere il conto e a trasferire il saldo residuo sul conto di altro istituto;
  • dall'estratto della carta di credito risultano doppi addebiti o spese non effettuate;
  • ecc.

Se intendi contestare l'estratto conto bacario utilizza questo specifico fac simile.

Nei casi sopra esposti ti consigliamo di recarti di persona allo sportello e di parlare con un funzionario o con il direttore.

Quando devo compilare la lettera di reclamo?

Se le spiegazioni ricevute non ti soddisfano o se la banca tarda a prendere provvedimenti nel merito.

In questi casi meglio mettere tutto per iscritto: compila il fac simile di reclamo banca che trovi in questa scheda e invialo per raccomandata a.r. all'ufficio reclami dell'istituto di credito.

Alternative alla raccomandata sono:

  • la PEC (ma devi essere in possesso anche tu di una casella di posta certificata);
  • la consegna a mano (non dimenticare di richiedere la ricevuta della consegna).

Cosa devo riportare esattamente sul modulo?

Perché sia efficace la lettera deve specificare 3 cose:

  1. il numero e l'intestatario del conto;
  2. l'oggetto della controversia;
  3. la richiesta.
Ricordati di allegare alla lettera una copia della documentazione in tuo possesso (estratto conto, ricevute versamenti, ecc.)

Quanto tempo ha la banca per rispondermi?

Ricevuta la tua lettera, la banca è tenuta ad esaminare e valutare il reclamo sollevato e a fornirti una risposta entro:

  • 30 giorni se il problema riguarda operazioni e servizi bancari e finanziari
  • 45 giorni se la controversia riguarda i prodotti assicurativi;
  • 60 giorni se la segnalazione verte sui servizi d’investimento.

Se la banca non mi risponde o non accoglie le mie richieste?

In questi casi devi sapere che prima di rivolgerti al tuo legale devi necessariamente esperire un tentativo di risoluzione stragiudiziale della controversia.

La soluzione più efficace e meno costosa, se la questione riguarda i servizi bancari e finanzari, consiste nel portare la questione all'attenzione

Se invece la controversia riguarda i servizi di investimento, puoi ricorrere all'Arbitro per le Controversie Finanziarie.

Tags:  conto corrente banche

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità