Rimborso tasse scolastiche: PDF Agenzia Entrate

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Il rimborso delle tasse scolastiche può essere richiesto all'Agenzia delle Entrate da coloro che, seppure esonerati, hanno provveduto al pagamento delle stesse.

Rimborso tasse scolastiche: quando spetta

Condizione necessaria per ottenere l'esonero dal pagamento delle tasse scolastiche è

  • l'aver ottenuto un voto di comportamento non inferiore a otto decimi, oppure
  • l'appartenere ad un nucleo familiare il cui valore dell'ISEE è pari o inferiore a € 20.000,00, oppure
  • l'appartenere a speciali categorie di beneficiari (orfani di guerra, mutilati od invalidi per causa di servizio o di lavoro, ciechi civili, ecc.).

Se pur avendo i requisiti per fruire dell'esonero, il contribuente effettua comunque il versamento delle tasse scolastiche, ha la possibilità di chiedere il rimborso presentando un'apposita istanza all'Agenzia delle Entrate.

Chiedere il rimborso tasse scolastiche online

Il pagamento del rimborso avviene generalmente con accredito sul conto corrente bancario o postale comunicato dal beneficiario. Si tratta di una soluzione comoda, veloce e sicura.

La comunicazione delle coordinate bancarie può essere presentata on-line sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate. In pratica dopo aver digitato l'indirizzo www.agenziaentrate.it, occorre compiere il seguente percorso:

Home > Cittadini > Pagamenti e rimborsi > Rimborsi > Accredito rimborsi su conto corrente.

A questo punto fare clic sulla voce a sinistra della pagina "Compilazione e invio via web", quindi premere il pulsante blu "Accedi alla Richiesta di accredito su conto corrente". Chiaramente per accedere al servizio web è necessario essere abilitati ai servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, dunque possedere lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure la CIE (Carta di Identità Elettronica) o la CNS (Carta Nazionale dei Servizi);

Modulo rimborso tasse scolastiche

L'alternativa per chi non dispone delle credenziali di accesso ai servizi web, è quella di scaricare il modello presente in questa scheda, compilarlo in tutte le sue parti, firmarlo digitalmente ed inoltrarlo via PEC

allegando al modello copia di un documento di identità del contribuente e, in caso di delega, anche del soggetto delegato, entrambi in corso di validità.

In alternativa il contribuente può consegnare il modello presso qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia, allegando la fotocopia di un proprio documento di riconoscimento in corso di validità. Il modello deve riportare la firma autografa dell’interessato e può essere presentato anche da una persona appositamente delegata.

Se il contribuente non comunicasse le proprie coordinate IBAN, il rimborso delle tasse scolastiche avverrebbe tramite assegni vidimati intestati al beneficiario, emessi da Poste Italiane S.p.A. e recapitati, con raccomandata, presso il domicilio fiscale del contribuente. Questi ha 60 giorni di tempo dal momento in cui riceve l'assegno per

  • versarlo sul proprio conto corrente postale o bancario;
  • presentarlo per l’incasso in contanti presso qualsiasi ufficio postale.

Rimborso tasse scolastiche: informazioni e chiarimenti

Chi ha bisogno di informazioni e chiarimenti in merito al rimborso sulle tasse scolastiche può:

  • consultare il proprio “Cassetto fiscale”, dove è indicato lo stato di lavorazione di tutti i rimborsi fiscali richiesti;
  • telefonare ai servizi di assistenza dell’Agenzia delle Entrate: 800.90.96.96 numero verde da rete fissa, 06 96668907 da cellulare e 0039 0696668933 dall’estero. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17 (con esclusione delle festività nazionali);
  • rivolgersi ad un qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle entrate.

Tags:  scuola

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità