Modulo richiesta esonero tasse scolastiche per merito: fac simile

Formati     © Moduli.it
DOC   modulo richiesta esonero tasse scolastiche
PDF
PDF   Esempio di compilazione modello F24
PDF   Esempio di compilazione modello F24 semplificato
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Il modulo di domanda di esonero dal pagamento delle tasse scolastiche può essere presentata per reddito, per merito e per appartenenza a speciali categorie di beneficiari (orfani di guerra, mutilati od invalidi per causa di servizio o di lavoro, ciechi civili, ecc.). Ecco quando e come farne richiesta.

Tasse scolastiche: quando sono dovute

Le tasse scolastiche vanno corrisposte unicamente quando lo stedente frequenta il quarto e il quinto anno di un istituto di istruzione secondaria di secondo grado (liceo classico, liceo scientifico, istituto tecnico, istituto professionale, ecc.). Nel dettaglio tra le tasse scolastiche rientrano:

  • la tassa di iscrizione € 6,04; 
  • la tassa di frequenza € 15,13; 
  • la tassa per esami di idoneità, integrativi, di licenza, di maturità e di abilitazione € 12,09; 
  • la tassa di rilascio dei relativi diplomi € 15,13.

Le tasse scolastiche possono essere pagate con le seguenti modalità (precisare sempre la causale):

  • tramite versamento sul c.c.p. n. 1016 intestato all'Agenzia delle Entrate - Centro Operativo di Pescara utilizzando i bollettini disponibili presso gli uffici postali;
  • con bonifico bancario in favore di Agenzia delle Entrate - Centro operativo di Pescara - Tasse scolastiche- IBAN: IT45 R 0760103200 000000001016;
  • mediante gli avvisi di pagamento a valere sul conto corrente 1016, intestato all’Agenzia delle Entrate, emessi dagli istituti che utilizzano "Pago In Rete", il servizio centralizzato per i pagamenti telematici del Ministero dell'Istruzione integrato con il sistema pagoPA;
  • tramite modello F24 o modello F24 semplificato, utilizzando i seguenti codici tributo istituiti dall’Agenzia delle Entrate
    - TSC1 per Tasse scolastiche - iscrizione
    - TSC2 per Tasse scolastiche - frequenza
    - TSC3 per Tasse scolastiche - esame
    - TSC4 per Tasse scolastiche - diploma.
    Da questa scheda si possono scaricare alcuni esempi di compilazione nel caso di versamento delle tasse di iscrizione e di frequenza.

Per la Regione Sicilia le modalità di versamento sono diverse.

Ricordiamo che lo Stato prevede per coloro che effettuano i versamenti, di beneficiare della detrazione tasse scolastiche.

Modulo esonero tasse scolastiche per reddito

Può presentare una richiesta di esonero dal pagamento delle tasse scolastiche per reddito, lo studente del quarto e del quinto anno dell'istruzione secondaria di secondo grado, che appartiene ad un nucleo familiare il cui valore dell'ISEE è pari o inferiore a € 20.000,00.

Il beneficio dell’esonero è riconosciuto su domanda del soggetto interessato (da questa scheda è possibile scaricare un fac simile), nella quale è indicato il valore ISEE riportato in un’attestazione in corso di validità.

Modulo richiesta esonero tasse scolastiche per merito

Può presentare una richiesta di esonero dal pagamento delle tasse scolastiche per merito, lo studente che ha conseguito una votazione non inferiore alla media di 8/10 negli scrutini finali.

Lo studente decade dal beneficio, se riceve una sanzione disciplinare superiore a cinque giorni di sospensione o si qualifica come ripetente, tranne i casi di comprovata infermità.

Anche in questo caso ai fini della domanda, si può scaricabile un fac simile da questa scheda.

Domanda di esonero tasse scolastiche per appartenenza a categorie speciali

Nel caso specifico hanno diritto all'esenzione gli studenti che rientrano in una delle seguenti categorie: 

  • orfani di guerra, di caduti per la lotta di liberazione, di civili caduti per fatti di guerra, di caduti per causa di servizio o di lavoro;
  • figli di mutilati o invalidi di guerra o per la lotta di liberazione, di militari dichiarati dispersi, di mutilati o di invalidi civili per fatti di guerra, di mutilati o invalidi per causa di servizio o di lavoro;
  • ciechi civili. 

Il beneficio spetta anche allo studente esso stesso mutilato od invalido di guerra o per la lotta di liberazione, mutilato od invalido civile per fatti di guerra, mutilato od invalido per causa di servizio o di lavoro.

Tags:  scuola

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità