Vademecum per sporgere un reclamo Wind Tre nei termini e senza errori

reclamo wind, reclamo Wind tre

La Carta dei servizi Wind e le Condizioni Generali di Contratto che l’azienda mette a disposizione dei propri clienti disciplinano tutti i casi di inadempienze agli impegni contrattuali assunti. In questi articolo proveremo a spiegarti in parole semplici quando e in che modo puoi effettuare un reclamo Wind.

In quali casi è possibile esporre un reclamo Wind Tre

Puoi reclamare nei confronti dell'operatore telefonico tutte le volte che ritieni di aver subito un disservizio o una violazione dei tuoi diritti. In particolare la procedura di reclamo Wind può essere attivata quando

  • pur comunicando il recesso nei 14 giorni dalla stipula, l'azienda ti ha richiesto il pagamento dei costi di attivazione;
  • hai riscontrato una velocità più bassa rispetto a quella che la la compagnia avrebbe dovuto garantirti da contratto;
  • con la disdetta ti sono stati addebitati dei costi in misura diversa rispetto a quanto previsto dalle Condizioni Generali di Contratto;
  • hai subito un'interruzione prolungata della linea, la qualcosa ti ha procurato gravi disagi;
  • in fattura hai riscontrato importi per servizi non richiesti;
  • l'operatore Wind si è mostrato particolarmente scorte e maleducato;
  • per responsabilità di Wind hai perso il tuo vecchio numero;
  • i tuoi dati non risultano presenti nell'elenco telefono o risultano presenti in maniera errata;
  • ecc.

Modulistica per esporre un reclamo Wind Tre

Se scrivere non è il tuo forte puoi prendere spunto da questa lettera di reclamo Wind. Si tratta di un modello generico che come tale può essere adattato a qualsiasi circostanza.

Per problematiche più specifiche, la nostra redazione ha predisposto anche dei moduli ad hoc. A titolo di esempio:

Come inviare un reclamo Wind Tre

Le problematiche di cui sopra possono essere segnalate in molteplici modi:

  • RECLAMO WIND TELEFONICO: contattando il numero verde 155 o il 1928 che è gratuito per tutti i cellulari Wind, i fissi Infostrada e Telecom Italia; è attivo 7 giorni su 7 dalle ore 8:00 alle ore 20:00;
  • RECLAMO WIND FAX (servizio attivo solo per i clienti con partita iva) al numero 800901928;
  • RECLAMO WIND ONLINE: accedendo all’area clienti del sito www.wind.it o www.windtrebusiness.it;
  • RECLAMO WIND PEC: il disservizio va segnalato all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it (raggiungibile solo da indirizzi PEC);
  • RECLAMO WIND RACCOMANDATA: la lettera va spedita all'indirizzo:
    Wind Tre S.p.A. 
    Casella Postale 14155 
    Ufficio Postale Milano 65 
    20152 MILANO

Il reclamo va proposto entro un certo termine?

Se il reclamo attiene agli importi addebitati in fattura, questo deve essere inoltrato a Wind entro 45 giorni dalla data di emissione della fattura oggetto di contestazione.

In questo caso Wind sospende l'applicazione dell'indennità di mora fino alla comunicazione al cliente dell'esito del reclamo. Se il reclamo viene respinto, il cliente è tenuto a pagare tale indennità di mora a decorrere dalla data di scadenza riportata in fattura.

Reclamo Wind: gli indennizzi

La Carta dei Servizi Wind prevede che, a fronte di particolare disservizi, al cliente debbano essere corrisposti anche a degli indennizzi, nella misura di:

  • 7,5 € al giorno in caso di ritardo imputabile a Wind nell’attivazione del servizio base e nel trasloco dell’utenza, ovvero in caso di indebita sospensione o cessazione amministrativa del servizio (saranno riconosciuti automaticamente)
  • 2,5 € al giorno, fino a un massimo di 300 €, in caso di ritardo imputabile a Wind nell’attivazione di ciascun servizio accessorio
  • 1 € al giorno, fino ad un massimo di 100 €, di se tratta di servizi gratuito. 

I predetti indennizzi automatici sono aumentati di un terzo nel caso di servizio Internet su banda ultra-larga e del doppio in caso di disservizio su utenze business.

Ma con riguardo al servizio fisso il cliente ha diritto ad un indennizzo anche in caso di

  • irregolare funzionamento del servizio e mancata gestione del reclamo: fino a 5 € per ogni giorno di ritardo e fino ad un massimo di 100 €
  • guasti eccezionali e generalizzati di particolare complessità tecnica: 2,50 € dal quinto giorno successivo alla cessazione della causa di forza maggiore o dalla data di risoluzione comunicata ai sensi dell’articolo 2.2 della Carta dei Servizi ove non rispettata
  • perdita della numerazione: 30,00 € per ogni anno di precedente utilizzo fino ad un massimo di 300,00 €
  • omesso o errato inserimento dei dati relativi all’utenza negli elenchi telefonici: 30,00 € per ciascun anno di disservizio fino ad un massimo di 300,00 €

Sono previsti indennizzi anche per la telefonia mobile?

Si. In particolare con riguardo al servizio mobile Wind ha previsto questi indennizzi:

  • 10,00 € forfettari per irregolare funzionamento dei servizi base;
  • 1,00 € per ogni giorno di ritardo fino ad un massimo di 60,00 € per anno per la risposta ai reclami
  • 30 € per ogni anno di precedente utilizzo fino ad un massimo di 300,00 € per perdita della numerazione
  • 30,00 € per ciascun anno di disservizio fino ad un massimo di 300,00 € per omesso o errato inserimento dei dati relativi all’utenza negli elenchi telefonici

Gli indennizzi possono essere corrisposti al cliente sotto forma di assegni o credito telefonico, nel caso di carte prepagate. Rientra nei diritti del cliente chiedere un ulteriore risarcimento per il maggior danno subito.

Tempi di risposta da parte di Wind 

Ogni reclamo, di qualsiasi natura esso sia, sarà provvisto di un codice identificativo.

Wind si impegna a fornirti un riscontro immediato qualora esso pervenga telefonicamente, mentre i reclami scritti verranno presi in esame e risolti entro 45 giorni dalla data di ricevimento.

Se la problematica che hai segnalato risulta particolarmente complessa e per questo necessita di una tempistica maggiore per essere analizzata e risolta, Wind si premurerà di comunicarti per iscritto lo stato di avanzamento della pratica e l'ipotetica data di risoluzione del problema.

Wind non risponde o non accoglie il reclamo

In questi casi non puoi in prima istanza portare il gestore telefonico davanti al Giudice ordinario, ma devi esperire un tentativo obbligatorio di conciliazione. In questo caso le soluzioni sono due:

Reclamo Wind e Giudice di Pace

Se non ottieni alcun risultato dalla Conciliazione (ricordiamo che devono trascorrere come minimo trenta giorni dalla presentazione dell’istanza), puoi appellarti al Giudice di Pace che opera nel tuo territorio.

Procurati due copie di tutta la documentazione raccolta fino a quel momento e presentala all’ufficio preposto, allega al plico anche la lettera trasmessa al Corecom e il modulo di conciliazione stragiudiziale presso il Giudice di Pace.

Disdetta Wind

Anche se davvero rari, ci sono casi in cui nessuna delle prassi risolutive va a buon fine.

Se questo è uno di quei casi, puoi scegliere di cambiare operatore telefonico, revocando il contratto in essere. Sul nostro portale trovi tutte le informazioni e la modulistica sulla disdetta Wind.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio