Conciliazione paritetica Wind: modulistica e informazioni utili

Formati
PDF   modulo di conciliazione Wind Tre
PDF   regolamento di conciliazione Wind
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Modulo necessario per attivare la procedura di conciliazione Wind col fine di risolvere, in modo semplice, rapido e gratuito, una controversia sorta con la compagnia telefonica. Ricordiamo che nel settore delle telecomunicazioni (e non solo), la procedura di conciliazione è diventata obbligatoria per legge, ovvero va esperita prima di ricorrere All'autorità giudiziaria.

Quando si può ricorso alla conciliazione Wind

Da premettere che il modulo presente in questa scheda consente di attivare la procedura di conciliazione paritetica. Si tratta di un accordo sottoscritto dalle Associazioni dei Consumatori maggiormente rappresentative e dalle singole aziende (nel caso specifico Wind), che disciplina - anche attraverso un regolamento specifico - le caratteristiche e le modalità di accesso alla procedura.

E' importante precisare che il ricorso alla conciliazione è possibile solo dopo aver formalizzato un reclamo Wind. A tal proposito 

i clienti con contratto legato al brand “3” possono inoltrare il reclamo

  • mediante lettera raccomandata a.r. all’indirizzo CP 133 – 00173 Roma Cinecittà,
  • a mezzo fax verde al nr. 800179600 per i consumatori e al nr. 800.179800 per i clienti business;
  • mediante Web Self Care dall'Area Clienti 133 o 139 del sito www.tre.it o tramite l’App 3;

mentre i clienti con contratto legato al brand Wind Infostrada possono farlo

  • mediante lettera raccomandata a.r. all’indirizzo CP 14155, Uff. Postale Milano 65, 20152 Milano;
  • tramite pec all’indirizzo windtrespa@pec.windtre.it
La conciliazione può prendere avvio solo quando il cliente
  • abbia ricevuto da parte della compagnia una risposta ritenuta insoddisfacente, oppure
  • non abbia ricevuto alcuna risposta, entro 45 giorni dal ricevimento della lettera di reclamo.

C'è da dire, comunque, che di fronte a casi di particolare complessità Wind può comunicare al cliente uno slittamento dei termini (deve farlo sempre entro i 45 gg.), tenendolo costantemente aggiornato sullo stato di avanzamento della pratica.

Cosa può essere oggetto delle conciliazioni paritetiche Wind

Alla commissione di conciliazione possono essere sottoposte controversie su svariate questioni: 

  • ritardo attivazione servizi dati
  • ritardo attivazione servizi fonia
  • ritardo disattivazione servizi dati
  • ritardo disattivazione servizi fonia
  • disconoscimento servizi dati
  • disconoscimento servizi fonia
  • problemi tecnici
  • contestazione traffico
  • fatturazione
  • informazioni errate
  • indennizzi
  • mancato/errato inserimento in elenco
  • problemi amministrativi
  • problemi con MNP (Mobile Number Portability) 

Quali sono i vantaggi della conciliazione Wind

I vantaggi sono diversi:

  • consente di risolvere le controversie in modo semplice, veloce e senza costi per il cliente;
  • permette di bloccare richieste di pagamento da parte di Wind o di società di recupero crediti, nel caso in cui la questione riguardasse ad esempio una contestazione fattura Wind;
  • consente di bloccare eventuali azioni (per es. sospensione del servizio, disattivazione, ecc.) sulla linea voce e/o dati da parte di Wind Tre.

Quando il ricorso alla conciliazione non è possibile

Tale condizione si verifica quando

  • il cliente non ha presentato reclamo;
  • la conciliazione viene proposta quando sono trascorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo;
  • la controversia è stata già esaminata da un altro organismo ADR;
  • dalle informazioni riportate sul modulo non è possibile identificare con certezza il consumatore;
  • sul modulo manca un valido riferimento email (nel caso in cui il cliente abbia presentato domanda in maniera autonoma).

Come attivare la procedura

La procedura si attiva quando il conciliatore dell'Associazione prescelta dal cliente o direttamente quest'ultimo, compila il presente modulo e lo invia alla Segreteria di Conciliazione Wind:

  • tramite spedizione all'indirizzo Wind Tre S.p.A. c.a. ADR with Customer Association, Via Cesare Giulio Viola 48, 00148, Roma
  • tramite PEC all'indirizzo ADRWINDTRE@pec.windtre.it

Le associazioni possono avviare la procedura anche direttamente online accedendo alla pagina https://conciliazioniparitetiche.wind.it/WindReclami/LogIn.aspx.

La domanda di conciliazione può essere inviata, sempre online, attraverso la piattaforma gestita dalla Commissione Europea e presente all'indirizzo https://ec.europa.eu/consumers/odr/main/index.cfm?event=main.home2.show&lng=IT.

Le singole domande saranno valutate, caso per caso, da una Commissione di Conciliazione Paritetica, composta da un Conciliatore Wind ed un Conciliatore dell'Associazione scelta.

La procedura si concluderà entro massimo 90 giorni dalla presentazione della domanda, con un verbale di conciliazione.

Dove trovare tutti i riferimenti e le informazioni necessarie

A questo indirizzo www.windtre.it/IT/governance/adr.aspx è possibile:

  • reperire informazioni sulle Associazioni dei Consumatori aderenti alla procedura;
  • visionare il Regolamento di Conciliazione e il Protocollo per la procedura di Conciliazione dell'Organismo ADR;
  • scaricare il modulo di conciliazione (presente anche su questa scheda);
  • visionare il Regolamento europeo sulle Online Dispute Resolution (ODR).

Il cliente che non volesse far ricorso alla conciliazione partitecica Wind, potrebbe sempre proporre ricorso al CoReCom.

Tags:  reclamo adsl reclamo telefonia wind conciliazione

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità