`

Voltura contratto Acea per decesso: tempi e procedura

In questa scheda forniamo alcune semplici informazioni per effettuare senza errori la voltura Acea per decesso, una procedura che consente all'erede dell'intestatario del contratto di modificare il nome del titolare della fornitura senza interrompere l’erogazione dell’energia elettrica e/o del gas, scegliendo tra le tante offerte quella che più risponde alle proprie esigenze quotidiane.

Voltura Acea per decesso: quando chiederla

Come detto una simile richiesta si fa quando, ad esempio, l'erede del soggetto scomparso (il coniuge, il figlio, il padre, il fratello, ecc.) ha intenzione di continuare ad abitare l'appartamento. In una simile ipotesi non avrebbe alcun senso chiedere la disdetta Acea per decesso per poi sottoscrivere un nuovo contratto. La disdetta, infatti, comporta la cessazione definitiva della fornitura con conseguente sigillo del contatore. Riattivare il contratto attraverso la procedura di subentro Acea avrebbe tempi lunghi, ma soprattutto costi più elevati rispetto alla voltura. 

Per contro la voltura Acea per decesso è una procedura non consigliabile se da parte dell'erede non c'è alcuna intenzione di abitare l'immobile o c'è addirittura il desiderio di porlo in vendita. E' chiaro che in questi casi l'interesse primario potrebbe essere quello di annullare ogni costo relativo all'energia, ma anche quello di eliminare ogni pensiero per possibili danni o guasti.

Come richiedere la voltura Acea per decesso

Assodato che con la voltura si chiede la chiusura del contratto del vecchio intestatario e contestualmente l'attivazione di un nuovo contratto con riferimento allo stesso punto di fornitura (potrebbe rendersi necessaria la lettura del contatore), vediamo di capire come effettuare in pratica questa operazione. Le modalità sono sostanzialmente 4:

  • l'area riservata MyAcea (https://my.acea.it/myacea/it/signin);
  • il Servizio Clienti Acea Energia. I numeri da chiamare in questo caso sono lo 800.38.38.38 (da rete fissa, il servizio è gratuito) o lo 06.45698205 (da cellulare, il servizio è a pagamento);
  • lo Sportello di Piazzale Ostiense 2, Roma (aperto dal Lun al Ven dalle 8.30 alle 16.00);
  • l'Acea Energia Shop più vicino (www.acea.it/acea-shop).

Ai fini della richiesta è necessario che l'erede abbia sottomano:

  • il proprio codice fiscale e/o numero di Partita IVA (se persona giuridica);
  • gli estremi del proprio documento di riconoscimento;
  • il titolo di possesso dell’immobile;
  • i dati catastali dell’immobile;
  • il codice POD (luce) o PDR (gas) associato alla fornitura;
  • il certificato di morte del precedente intestatario.

Se chi intende effettuare la voltura non è certo che il fornitore di energia sia effettivamente Acea (le bollette non si trovano, ecc.), c'è la possibilità di rivolgersi allo Sportello del Consumatore di energia, utilizzando l’apposito servizio messo a disposizione da ARERA.

Acea voltura decesso: chi paga le fatture insolute?

Cosa succede se al momento della richiesta voltura Acea per decesso risultano fatture insolute a carico del vecchio intestatario?

In linea generale in caso di voltura il nuovo intestatario non ha alcun obbligo nei riguardi del fornitore per il debito maturato dal soggetto che lo ha preceduto. Tuttavia poiché in questo caso è l'erede dell'utente moroso a richiedere la voltura, si applicano le norme che regolano la successione ereditaria.

Così l'erede, a meno che non comunichi la propria rinuncia all'eredità, dovrà farsi carico di tutti i debiti del defunto, inclusi quelli relativi alle bollette energetiche.

Tempi per la voltura Acea per decesso

Dal momento in cui Acea avrà ricevuto e verificato tutta la documentazione trasmessa dal cliente, saranno necessari appena 2 giorni lavorativi per attivare la nuova fornitura.

In caso di ritardi o problemi di altra natura, il cliente potrà esporre un reclamo Acea.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio