Moduli.it social

Bonus famiglia

Sono stati pubblicati dall’Agenzia delle Entrate i modelli per richiedere il cosiddetto “bonus famiglia”, previsto dall'articolo 1 del decreto legge anticrisi (185/08) e valido per il solo 2009 (una tantum).

I beneficiari del bonus straordinario per le famiglie a basso reddito devono essere residenti in Italia (il requisito della residenza non è richiesto per gli altri componenti del nucleo familiare del richiedente) e aver conseguito, nell’anno 2008, esclusivamente redditi appartenenti alle seguenti categorie:
1. redditi di lavoro dipendente;
2. redditi di pensione;
3. redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e precisamente:
- compensi percepiti, entro i limiti dei salari correnti maggiorati del 20%, dai lavoratori soci delle cooperative di produzione e lavoro, delle cooperative di servizi, delle cooperative agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e delle cooperative della piccola pesca;
- compensi per collaborazioni coordinate e continuative e lavoro a progetto;
- remunerazioni dei sacerdoti;
- assegni periodici corrisposti al coniuge, ad esclusione di quelli destinati al mantenimento dei figli, in conseguenza di separazione legale ed effettiva, di scioglimento o annullamento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili, nella misura in cui risultano da provvedimenti dell'autorità giudiziaria;
- compensi percepiti dai soggetti impegnati in lavori socialmente utili;
4. redditi diversi derivanti da attività commerciali e di lavoro autonomo non esercitate abitualmente, qualora percepiti dai soggetti a carico del richiedente, ovvero dal coniuge non a carico;
5. redditi di terreni e fabbricati per un ammontare non superiore a 2.500 euro, solo se considerati cumulativamente con il reddito di lavoro dipendente e/o di pensione.

Il richiedente deve essere titolare di uno dei seguenti redditi: redditi di lavoro dipendente, di pensione o redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. In aggiunta a uno dei menzionati redditi, il richiedente può anche essere titolare dei redditi fondiari, fermo restando il rispetto del limite di 2.500 euro.

Il bonus varia in funzione del reddito complessivo e del numero dei componenti il nucleo e va da un minimo di 200 € (per un pensionato solo e con reddito totale non oltre i 15mila lordi) a un massimo di 1.000 per le famiglie con oltre 5 componenti e 22mila euro lordi. Stesso importo, a prescindere da quanti si è in famiglia, se uno dei soggetti è portatore di handicap e il reddito complessivo non supera i 35mila euro lordi.

E’ possibile consegnare la domanda al proprio datore di lavoro (sostituto d'imposta) oppure, nel caso di pensionati, all'Inps o agli altri enti previdenziali. Il modello può essere presentato direttamente dal contribuente o per il tramite dei soggetti intermediari abilitati alla trasmissione delle dichiarazioni in via telematica, ai quali non spetta alcun compenso. Questa autocertificazione deve essere conservata dal sostituto per 3 anni e va esibita a richiesta dell'amministrazione finanziaria.

La richiesta dell'erogazione del beneficio deve essere presentata:

- entro il 28 febbraio 2009, qualora il beneficio sia richiesto sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2007; - entro il 31 marzo 2009, qualora il beneficio sia richiesto sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2008.

Qualora il beneficio non venga erogato dai sostituti d'imposta, è necessario presentare una nuova richiesta da indirizzare all'Agenzia delle Entrate:

- entro il 30 aprile 2009, qualora il beneficio sia richiesto sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2007;
- entro il 30 giugno 2009, qualora il beneficio sia richiesto sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2008, per i soggetti esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Il beneficio erogato non costituisce reddito né a fini fiscali, né a quelli previdenziali, né tanto meno per il rilascio della social card.

Pubblicato il 16/02/2010    10 Commenti
Tags: governo bonus aiuto famiglia pensionato dipendente handicap
Documenti correlati



19970 - Redazione
27/12/2012 12:24
Giulio, anche per lei vale quanto abbiamo detto a Cristina (16098).

19935 - giulio di marzio
22/12/2012 00:17
ho 47 anni con 2 figli di cui uno minorenne, mia moglie lavora con un contratto a progetto con scadenza semestrale eventualmente rinnovabile ed un reddito che varia dai 500 ai 600 euro e casa in affitto a 626 euro. vorrei sapere se ho diritto al bonus famiglia per basso reddito. grazie resto in attesa di una vostra risposta

19085 - Giorgio
08/11/2012 13:26
Gentile Signore o Signora Io vivo da solo,sono disoccupato da più di 5 anni...avendo 52 anni mi è difficile trovare lavoro,percepisco da parte di mia madre 400 Euro al mese..Con i quali devo far fronte a tutte le spese economiche di casa...Volevo sapere se esiste un bonus sociale che mi dia l'opportunità di vivere un pochino meglio delle mie possibilità..Premetto che 5 anni fa sono rientrato dall'Inghilterra dopo 14 anni..per motivi di famiglia...Da allora nonostante i mie continui sforzi nel cercare lavoro...ancora oggi vivo in difficoltà economiche. Grazie per il vostro aiuto. Distinti Saluti Giorgio Mottironi

16098 - Redazione
10/02/2012 17:29
Purtroppo a questo bonus non è più possibile accedere Cristina. Può verificare, invece, se ha i requisiti per accedere ad altre forme di agevolazione, quali: il bonus elettrico, il bonus gas, il bonus nuovi nati o la possibilità di sospendere la propria rata di mutuo.

16097 - cristina
10/02/2012 17:02
io non ho mai fatto questa domanda pure avendo un bambino disabile sono sempre in tempo a richiedere il bonus

15278 - giuliana
26/02/2009 20:35
io vivo con mia cognata che e una invalida civile al 100%nn so se puo chiedere anche lei il bonus famiglia visto che nn li danno il modello cud cosa posso fare mi potete dare un consiglio.grazie

15277 - Pierluigi
25/02/2009 12:59
Buongiorno sono un disabile al 100% e non supero i 35.000 €, vivo con mia madre ma non sono a carico in quanto percepisco una pensione di lavoro, ho diritto al bonus di 1000 € ? Vi ringrazio, distinti saluti. Pierluigi

15276 - vito
13/02/2009 05:36
io ho un figlio con anticap grave che non lavora e non ha altro reddito vive con me ma lui ha residenza in un altro luogo per motivi sanitari ( quella provincia dove fa residenza gli garantisce una sanita piu efficiente ai fini del bonus visto che io sono pensionato e non supero i 35 mila euro posso farne richiesta anche perche nonostante che risiede in altro luogo io lo considero sempre a carico quindi prendo benefici per il figlio con anticap grve ..........lo sempre portato a carico come assegno nucleo familiare perche la commercialista mi ha detto che non ha importanza la residenza ... conscio di ina precisa risposta vi ringrazio

15273 - katia
02/02/2009 17:31
io vivo con mia nonna vorrei sapere se fa parte del mio nucleo familiare. grazie

15272 - giulia
22/01/2009 18:25
Vorrei sapere se per reddito dipendente vale anche quello a tassazione separata. grazie.giulia.


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata